Palladini: “Arriverà un nuovo centrocampista”. Fedeli: “Raparo”

Browse By

La partita, il futuro, il mercato. Le interviste del dopo-gara

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Contro la Recanatese la Samb guadagna un solo punto grazie alla rete siglata da Alessandro Sabatino. Di seguito riportiamo le dichiarazioni del dopo gara.

MARIANI: “La Samb ha avuto una grossa opportunità di chiudere la partita. Siamo stati bravi noi a far gol. Nel primo tempo abbiamo fatto bene. Sapevamo che incontravamo la prima della classe. Siamo partiti forte poi nella ripresa abbiamo un po’ sofferto. Atipico aver esultato sotto la Curve Nord e non sotto quella dei miei tifosi? Questo campo è grandissimo e i tifosi erano lontani. Ho esultato con i miei compagni come faccio di solito. Massimo rispetto per i supporters rossoblu”

MECOMONACO: “La Samb stava vincendo meritatamente. Nel primo tempo la mia squadra ha fatto una buona partita. Noi siamo stati bravi e abbiamo avuto un pizzico di fortuna. I miei ragazzi mettono anima e cuore da tre gare. Noi fisicamente avevamo bisogno di qualche cambio. Avremmo avuto bisogno di qualche centrocampista per dare maggior filtro alla nostra difesa. Penso che i rossoblu non abbiano fatto la partita migliore del campionato. Adesso si apre il mercato. Noi abbiamo bisogno di giocatori offensivi. Questa rosa con tre o quattro innesti in più darà molto fastidio. Cercheremo di fare più punti possibili. Ho visto giocare la Samb diverse volte. Non da grande intensità di gioco ma alla fine ti fa gol. E’ una squadra che subisce poco, lo dimostrano i numeri. Vincerà il campionato qualche giornata prima e sono convinto di questa cosa. La rosa è forte, la società anche, i tifosi non meritano questa categoria. La mia espulsione? Il guardalinee mi ha dato fastidio tutta la partita. Quando uno mi offende io gli rispondo. Questi ragazzini non sanno arbitrare. Non devono permettersi di offendermi. Purtroppo nel calcio ci sono anche queste persone”

PALLADINI: “Meglio nella ripresa. Nel primo tempo poca aggressività. Siamo stati un po’ lenti nel girare il pallone e mettere in difficoltà la loro difesa. Nel secondo tempo abbiamo creato i presupposti per andare in vantaggio facendo anche tanti cross sia da destra che da sinistra. Bonvissuto è stato bravo sul rigore perché se lo è procurato. La Recanatese ha fatto una buona partita. Ho sostituito Titone perché rispetto agli altri oggi è stato un po’ sottotono. Pezzotti e Palumbo stavano creando buone situazioni. In casa bisogna partire forte e far capire all’avversario la situazione. Si è peccato in questo. Barone ha sempre fatto gol su rigore ed è un peccato che lo abbia sbagliato. Se la palla fosse andata dentro staremmo a parlare di un’altra gara. Il Presidente mi ha detto che arriverà un nuovo centrocampista. Questo servirà a dare maggior respiro”

FEDELI: “Non l’ho presa molto bene anche perché regaliamo sempre un tempo. Non deve succedere. Per quanto riguarda il mercato abbiamo chiuso Raparo della Folgore Falerone. Esposito? L’ho visto e lo prenderei subito. Il problema è che è una testa calda. Così mi hanno detto. Non stiamo con le mani in mano. Tutti vogliono venire a San Benedetto ma le volontà sono tre. La nostra, quella del giocatore e quella della società di appartenenza. Noi creiamo invidia agli altri per cui nessuno ci da una mano. Il Fano? Ha una buona squadra. E’ partito molto bene, ha avuto una leggera flessione e adesso sta recuperando. C’è un giocatore della Juniores che mi piace molto. Mi riferisco a Bonfigli. Troppo giovane? Beh, nella vita si deve anche rischiare”

CONSON: “L’unico tiro in porta che hanno fatto abbiamo subito gol. Pegorin non ha fatto grossi interventi per tutta la partita. Un po’ di rammarico c’è. Dovevamo chiudere la partita e non ci siamo riusciti. Abbiamo provato a sfruttare le palle inattive”

PALUMBO: “Il rigore penso sia una lotteria. Non è vero che la Samb non ha vinto per un rigore sbagliato. Non è successo niente di drammatico. La Samb è a più 7 e il girone di andata deve ancora chiudersi. La vittoria sarebbe stata meritata. Il calcio è così. Domenica prossima dobbiamo vincere. Le squadre di bassa classifica vengono nella nostra arena a difendersi. Noi siamo la capolista per cui la prossima volta dobbiamo assolutamente conquistare i 3 punti”