Palladini: “Cresciuti? Nelle ultime 5 gare abbiamo subito un solo gol su rigore”

La parola al Mister rossoblu.


SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Battuta la Jesina e ottenuto un vantaggio importante la Samb continua a lavorare e a restare con i piedi per terra. Alla ripresa degli allenamenti a cui hanno preso parte anche Conson e Cosimi, mister Palladini commenta: “L’ entusiasmo va bene ma il girone di andata non è ancora terminato. Adesso dobbiamo pensare alla Recanatese e basta. Le cose stanno migliorando ma non devono farci rilassare”.

A parlare chiaro non sono solo i risultati ma anche la costante assunzione del giusto atteggiamento. Chiave di volta? L’ applicazione: “I ragazzi si sono concentrati sulla fase difensiva – ha spiegato il tecnico rossoblu – Devo comunque dire che ho preso una squadra che era già prima in classifica. Questo significa che è stato fatto un buon lavoro in precedenza. Al mio arrivo abbiamo corretto delle cose a livello collettivo. Prima ad esempio non tutti partecipavano alla fase di non possesso mentre adesso si. Ora siamo più compatti e rischiamo meno. Nelle ultime cinque partite abbiamo preso un solo gol arrivato su calcio di rigore”.

Palladini non parla di mercato ma si concentra sui giocatori attualmente in rosa: “Ho sempre detto che finché si indossa la maglia della Samb bisogna lavorare fino alla fine – ha dichiarato – Voglio fare un plauso a Casavecchia che domenica si è fatto trovare pronto. Se comtro la Recanatese dovessi avere a disposizione Conson avrei dei dubbi a questo punto sulla formazione da schierare. Questo significa mettermi in difficoltà e io voglio questo”.

I prossimi due turni vedranno la Samb giocare un casa: “Pensiamo ad una partita per volta – conclude Palladini – Il Presidente vuole vincere e noi faremo di tutto per raggiungere l’ obiettivo. Ogni gara è una storia a sè e dobbiamo restare concentrati”.

Proseguono nel frattempo i movimenti di mercato. La società resta vigile e continua a muovere valutazioni inerenti  alla fattibilità di alcune operazioni. Chissà se determinate possibilità non vengano prese in considerazione anche in vista della prossima stagione…