Trattative in stand by. La società: “Se vogliamo bene alla Samb non facciamo nomi”

Browse By

Appello della società

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta nel pomeriggio di oggi, martedì 1 dicembre, presso la sala Sabatino d’Angelo, una conferenza stampa presieduta dal direttore generale Andrea Fedeli, il consulente di mercato Simone Perotti e il team manager Daniele Diomede. Scopo dell’incontro è stato quello di far luce sulle dinamiche di mercato.

Come ha già spiegato il Presidente Franco Fedeli a seguito della gara contro la Recanatese tali operazioni, per essere sviluppate, hanno bisogno di tre attori dai quali non è possibile prescindere: la società che chiede il giocatore, il giocatore stesso e il club di sua appartenenza. L’assenza di volontà di una di queste componenti determina a priori l’annullamento di un ipotetico trasferimento. Fatta questa premessa Fedeli, Perotti e Diomende hanno ribadito l’intenzione di non voler rivelare i nomi dei possibili acquisti finché le relative trattative non sono state messe nero su bianco.

“Il modus operandi al momento è questo – ha dichiarato il consulente di mercato – Di giocatori importanti ce ne sono tanti e li stiamo valutando. Ogni trattativa, per quanto delicata, ha la sua sfumatura e proprio per questo abbiamo deciso che per non complicare le operazioni dichiareremo i nuovi innesti solo dopo che questi hanno firmato. Se vogliamo elementi di prima fascia dobbiamo necessariamente agire così”.

A dare man forte a questo pensiero il team manager Diomede: “Se vogliamo bene alla Samb non facciamo nomi. Noi non abbiamo fretta. Aspettiamo, valutiamo e facciamo stare sereni i nostri ragazzi. In un momento come questo – ha proseguito – è fondamentale muoversi con cautela e se ciò non viene fatto rischiamo di far saltare tutto”.

Nocciolo della questione riguarda il braccio di ferro con le società di appartenenza che, allo stato attuale, sono restie a lasciar andare i propri giocatori. In stand by dunque le trattative che riguardano Raparo, centrocampista della Folgore Veregra, Di Pasquale, difensore del Campobasso e Dos Santos, attaccante del Chieti. Domani, mercoledì 2 dicembre, arriverà Lupinetti, portiere della Renato Curi Angolana andato in prestito alla Folgore Veregra. L’estremo difensore classe 96 verrà valutato nei prossimi giorni. Altrettanto chiara la situazione di Leonardo Gentile, andato in prestito alla Folgore Veregra. L’ex centrocampista del settore giovanile, adattato diverse volte a terzino in prima squadra, resterà a Montegranaro.