Chieti-Samb 1-2, vittoria fondamentale per i rossoblu. Rileggi la diretta

Browse By

I rossoblu alla sfida con gli abruzzesi, reduci dalla vittoria infrasettimanale con la Folgore Veregra

CHIETI Fatone, Del Grosso, Bocchino, Scalbi, Sbardella, Vitale, Fiore, Varone, Dos Santos, Massimo, Ewansiha A disp. De Deo, Diop, Gallo, Paletta, Lima, Navarro, Piccolo, Varricchio, Zanetti All. Zuccarini (Ronci squalificato)

SAMBENEDETTESE Pegorin, Montesi, Flavioni, Raparo, Salvatori, Conson, Titone, Sabatino, Sorrentino, Palumbo, Baldinini A disp. Reali, Tagliaferri, Pino, Casavecchia, Perna, Bonvissuto, Mattia, Vallocchia, Pezzotti All. Palladini

CHIETI – Per la sfida coi teatini i rossoblu confermano il 4-3-3 dell’ultima settimana, con Raparo dal primo minuto al posto dello squalificato Barone. 3-4-2-1 per i neroverdi, con Varone e Fiore (alle spalle di Dos Santos) che – in fase di non possesso – si alternano a dare man forte a Massimo ed Ewansiha (formando un 3-5-2 più coperto).

3′ Discesa sulla destra di Del Grosso, contrastato da Flavioni. Sul corner successivo i rossoblu allontanano.

6′ Angolo dei rossoblu, toccato da Conson: sul secondo palo arriva Salvatori, che – contrastato da Vitale – non riesce a trovare il contatto col pallone.

8′ Angolo di Del Grosso, che appoggia per Fiore: l’esterno prova il sinistro, ma chiude troppo la conclusione.

15′ Fiore “ruba” palla a Dos Santos e prova la conclusione da fuori: palla di molto a lato

I neroverdi centralmente variano molto, coi due trequartisti e le mezzali che si scambiano spesso, o cercano la sovrapposizione laterale; i rossoblu stanno faticando a trovare i giusti punti di riferimento, e concedono più spazi del dovuto.

23′ In fase di non possesso i rossoblu si risistemano con un 4-4-2 più accorto, con Palumbo (passato a sinistra) che arretra sulla linea dei centrocampisti

26′ Cross di Del Grosso per Dos Santos, colpito dal pallone; la sfera di alza con uno strano rimbalzo, ma Conson e Sabatino riescono a spazzare. Veloce capovolgimento di fronte: Titone scambia con Baldinini, che trova il fondo e appoggia a rimorchio per il compagno: Fatone riesce a respingere, ma nulla può sul tentativo di Sorrentino – che piazza bene, saltando un groviglio di gambe e avversari. UNO A ZERO SAMB!

33′ Punizione dai 25-30 metri per i rossoblu. Sulla palla va Titone, che – di destro – si inventa una traiettoria semplice e fatale: la palla scavalca la traversa sul lato cieco di Fatone, atterra in area piccola e scavalca il portiere teatino nel rimbalzo. RADDOPPIO SAMB!

36′ Baldinini va in pressione su Sbardella, che sbaglia il passaggio servendo Sorrentino: l’attaccante gira subito per Baldinini, che allarga per l’accorrente Titone; il tiro – da posizione defilata – è troppo chiuso, e finisce distante dalla porta.

37′ Ammonito Raparo per un fallo dai 20 metri. Punizione dal limite per i teatini. Sulla palla va di Massimo: bel tiro, ma Pegorin è attento. Sul contropiede ci provano Sorrentino (tiro respinto) e Sabatino (bloccato dal portiere).

43′ Stop farraginoso di Vitale, sul quale si avventa Baldinini; sul contrasto il giocatore rossoblu vola plasticamente, per accentuare l’intervento sciocco del difensore teatino alla ricerca del fallo. L’arbitro non si fa ingannare.

43′ Pericoloso cross in mezzo di Bocchino, Conson allontana in tuffo.

Fine primo tempo. Partita paziente dei rossoblu, che resistono all’impatto iniziale del Chieti e riescono ad andare in vantaggio alla prima occasione utile, sfruttando le lacune dei neroverdi (analizzate QUI). Il gol di Titone darà più margine di gestione, ma – nel secondo tempo –  non accontentarsi sarà fondamentale. 

Inizio secondo tempo. Nessun cambio nelle due squadre.

47′ Altro anticipo di Conson su Dos Santos, che finora ha avuto pochissimi palloni giocabili.

48′ Lancio di Vitale per Varone, che salta colpendo involontariamente Montesi. Sul prosieguo dell’azione lo stesso Varone mette in mezzo: il cross sul secondo palo viene interrotto dal colpo di Flavioni, col braccio. Sulle proteste successive, ammonito Salvatori. Dal dischetto va Vitale, che infila sotto la traversa. IL CHIETI ACCORCIA LE DISTANZE

52′ Proteste di Montesi a seguito di un fallo a metà campo. Il difensore viene ammonito

55′ Punizione dal lato corto dell’area di rigore teatina, per i rossoblu: il cross di Titone è diretto a Salvatori, ma Sbardella anticipa tutti e allontana.

57′ Massimo allarga per Del Grosso, che mette in mezzo per la conclusione di Fiore: blocca Pegorin. Sul contropiede, Titone riceve da Sorrentino e va a terra, con la palla che supera il portiere e rotola verso la porta, prima di tornare tra le braccia di Fatone.

Quando il Chieti riesce a consolidare il possesso i neroverdi riescono a salire con 4, 5 giocatori che coprono tutta la zona offensiva in ampiezza, e 2-3 sempre a supporto per eventuali ribattute o tiri da fuori. I rossoblu devono cercare di non far guadagnare metri a Dos Santos e compagni.

61′ Vitale prova il tiro da casa sua: alto non di molto. Nel frattempo esce Bocchino per Varricchio

Ottimo momento del Chieti, che sta chiudendo i rossoblu nella propria metà campo. La squadra di Palladini difende bene, sugli attacchi dei neroverdi, ma per farlo è costretta a giocare molto bassa – rendendo difficilissimo il contropiede.

69′ Colpo al volto su Sorrentino. L’arbitro concede il fallo, ma non ammonisce Vitale.

71′ Fuori Massimo per Diop.

73′ Cross di Palumbo per Titone, che di testa sfiora la traversa. Ora Sorrentino sta giocando sull’ala, per dare una mano in fase difensiva, mentre Titone è il riferimento centrale per sfruttare il contropiede.

75′ Cross di Varricchio per Dos Santos, che prova il colpo di testa; debole, bloccato da Pegorin.

77′ Fuori Palumbo e Montesi per Casavecchia e Pino. 5-3-2 per i rossoblu

Al momento l’unico giocatore che sta riuscendo a far salire i rossoblu è Sabatino, pur con qualche difficoltà. I sambenedettesi – pressati altissimi dai padroni di casa – stanno faticando molto a trovare le due punte, alte per il contropiede, ma troppo isolate.

80′ Angolo di Fiori per Varricchio, che manda a lato.

83′ Angolo di Titone per Sabatino, che stacca bene, ma – troppo avanzato – non riesce a tenere la traiettoria bassa.

87′ Ammonito Conson per un fallo ai 25 metri dalla porta.

89′ Fuori Titone per Pezzotti.

90′ Rimessa del Chieti buttata in mezzo: sulla spondo di Dos Santos Casavecchia è bravissimo ad allontanare palla, nonostante l’azione di disturbo di Fiore. 5′ di recupero

I rossoblu stanno coprendo benissimo aiutati dall’ottimo supporto di Sorrentino – che sta lottando su tutti i palloni, alla ricerca di un fallo o di una rimessa da posizione vantaggiosa.

90’+4 Pezzotti guadagna un angolo fondamentale. Sabatino e Pezzotti provano a tenerla sulla bandierina, ma la palla – dopo un concitato batti e ribatti – finisce sui piedi di Pino, che prova la conclusione: deviata.

Fine secondo tempo. Vittoria importantissima per i rossoblu, bravi a resistere in un secondo tempo di pura sofferenza. Dopo il doppio vantaggio la squadra di Palladini (un po’ per scelta, un po’ per costrizione) si è concentrata sul mantenere intatto il vantaggio, messo in pericolo solo in occasione del rigore siglato da Vitale. per il resto, i rossoblu – pur soffrendo – hanno concesso poco, al cospetto di un Chieti volitivo, aggressivo, ma poco efficace.