Mercato: attesa per D’Antoni, pronte le alternative

Browse By

 Continuerà fino alle 19 la telenovela D’Antoni.

A pochi minuti dalla fine del mercato dilettanti Simone Perotti e Daniele Diomede fanno il punto della situazione. “Per quanto riguarda D’Antoni – ribadisce il consulente di mercato Simone Perotti – il discorso è molto semplice: se il Chieri non trova un sostituto non libera il giocatore. Aspettiamo, dunque, fino alle 19. Al momento siamo abbastanza pessimisti: sembrava che il Chieri avesse trovato una punta ma all’ultimo la trattativa è saltata. È difficile a questo punto che si concluda. Tra i giocatori contattati dal Chieri c’era anche Bonvissuto, ma le due parti non hanno trovato un accordo. Se D’Antoni non dovesse arrivare non ci strapperemmo i capelli: abbiamo Di Federico, del quale noi e il Mister siamo molto soddisfatti. Non c’è nessuna fretta: prenderemo  un attaccante over solo se ne varrà la pena. In questo momento la possibilità che D’Antoni arrivi è del 10% “.

Mercato svincolati – Daniele Diomede afferma: “C’è qualcuno che ci interessa, ma anche in questo caso non abbiamo fretta.  Ora come ora dobbiamo concentrarci solo sulla sfida col san Nicolò. Da lunedi in poi avremo tempo fino al 30 gennaio per comprare un giocatore professionista che abbia giocato l’ultima partita entro il 30 dicembre.

Perché non acquistare prima D’Antoni? “Perché non era sicuro che Bonvissuto andasse via, anche se su D’ Antoni ci avevamo pensato dall’inizio del mercato. All’inizio sembrava difficile perché il ragazzo si trovava bene e giocava vicino a casa. È stato lui, in seguito,a ricontattarci per manifestare la voglia di venire qui. Negli ultimi tempi molti giocatori si stanno offrendo, sta a noi valutare il profilo giusto per questa piazza”.

Capitolo Under – Il team manager rossoblù Diomede: “Almeno uno andrà preso per forza, perchè al momento siamo numericamente pochi. L’attaccante della Juniores  Bonfigli è stato ceduto in prestito al Grottammare.  Si giocherà le sue carte in eccellenza”.

Bilancio finale –  Diomede: “Al di là di come si concluderà l’affare D’Antoni siamo contenti del nostro mercato, oltre che dispiaciuti per chi è andato via. Abbiamo fatto ciò che il mister chiedeva: sfoltire la rosa e puntellare il centrocampo”.