Samb-Pescara 0-1, i rossoblu non riescono nella rimonta. Rileggi la diretta live

Browse By

I giovanissimi cadetti sfidano il Pescara con l’obiettivo di raggiungere la finale

SAMBENEDETTESE Finori, Gelsi, Cardelli, Caioni, Smerilli, Chiavatti, Tanzi, Magliulo, Rogari, Bernacchini, Travaglini A disp. Latini, Piergallini, Pompei, Panichi, Acciarri, D’Angelo All. M. Palladini

PESCARA Galante, Ciafardini, Mancini, Chiulli, Di Virgilio, Nardi, Tiberi, De Marzo, Zinni, Tamborriello, Di Stilio A disp. Pelusi, D’Alessandro, Vedovato, Di Lella, Coscia, Staviscia, Di Stefano All. Ferraresi

ARBITRO P. Malatesta

2′ Discesa solitaria di Ciafardini, che allarga per Tiberi: chiude Cardelli

5′ Zinni prova il tiro da fuori, palla a lato

9′ Palla di Bernacchini per Tanzi, ben coperto da Mancini. Sul corner, Rogari manda alto.

11′ Di Stilio si prova la percussione e arriva al tiro, ma Finori è attento

12′ Rogari, servito in verticale da Bernacchini, ha la possibilità

12′ Zinni salta Caioni in un fazzoletto e si presenta a tu per tu con Finori: tiro preciso a incrociare, sul quale il portiere non può nulla. Vantaggio Pescara.

13′ I rossoblu provano subito a rispondere con Tanzi, che – servito alle spalle del terzino – prova il tiro cross in mezzo: palla troppo tagliata.

16′ Cardelli salta Tiberi e prova la percussione, ma Di Virgilio lo blocca.

18′ Bell’uscita di Smerilli sulla percussione di Ciafardini

19′ Altro buon intervento di Smerilli, stavolta su Tamborriello

20′ Chiavatti riceve la verticalizzazione di Magliulo e prova il tiro dal limite: largo.

20′ Occasionissima per i rossoblu! Ottima palla recuperata dai rossoblu; Chiavatti serve Travaglini, che se la porta sul sinistro e prova la conclusione: Galante devia sulla traversa

22′ Rogari serve in verticale Travaglini, fermato da Di Virgilio; sul ribaltamento di fronte Smerilli è attento su Tamborriello

24′ Ennesimo anticipo di Smerilli, che parte in solitaria vincendo il contrasto contro due pescaresi per poi appoggiare a Rogari. L’attaccante, però, controlla male, ed è costretto a tornare indietro.

Fine primo tempo. Buona partita dei rossoblu, puniti oltremodo dall’invenzione di Zinni. Per il resto la squadra di M. Palladini ha tenuto bene il campo, sfiorando a più riprese il pareggio (negato dalla traversa di Travaglini e un po’ di imprecisione di troppo).

Inizio secondo tempo. Fuori Chiulli per Coscia.

1′ Subito un lancio di De Marzo per Tiberi: Cardelli e Finori non si capiscono, e il centrocampista sguscia tra i due cercando il tiro. Palla fuori

4′ Rogari serve un grande filtrante per Tanzi, che ha l’opportunità di andare uno contro uno col portiere: l’attaccante (che ha la palla sul sinistro) ritarda troppo il tiro, e – al momento della conclusione – Galante ha buon gioco a coprire tutto lo specchio. Altra occasione sfumata.

6′ Travaglini prova il tiro da lontanissimo: altissimo (giusto per rimanere in tema di superlativi assoluti).

La principale chiave tattica dei pescaresi

7′ Fuori Gelsi per Piergallini. Cardelli passa a destra e Travaglini arretra sulla linea dei difensori, col nuovo entrato a centrocampo.

9′ Travaglini recupera palla a sinistra e lancia il contropiede per Rogari, che – invece di allargare per Tanzi – tenta il tiro da fuori: debole.

11’Ammonito Tanzi per proteste. Sulla rimessa laterale successiva succede di tutto, in area, ma il batti e ribatti si risolve con il cross – non riuscito – di Di Stilio.

12′ Rogari riceve tra le linee e serve una promettentissima palla per tanzi, che – da buona posizione – angola troppo il tiro.

13′ De Marzo recupera e rova la percussione sulla sinistra. Bravo caioni in copertura

14′ Zinni prova il tiro da fuori: la palla sfiora la traversa e va sul fondo.

17′ Il Pescara attacca sempre a pieno organico, ma la difesa non segue quasi mai l’azione, lasciando tantissimi – tantissimi – spazi ai rossoblutra le linee. Rogari e compagni hanno avuto molte occasioni, in contropiede, ma non sono riusciti a sfruttarle.

18′ Di Stilio si libera sulla sinistra e prova la botta sul primo palo: ottima parata di Finori.

20′ Rogari intercetta il retropassaggio corto di mancini e prova a servire Magliulo, che non arriva,

Un cambio a testa per le due squadre: nel pescara Mancini lascia il posto a Staviscia, nella Samb Panichi dà il cambio a Tanzi

22′ Tamborriello contrastato appena dentro l’area, per l’arbitro è tutto regolare.

25′ Coscia salta un avversario e serve Zinni, fermato da Smerilli; l’attaccante chiede il rigore, ma l’arbitro gli intima di rialzarsi

Fine secondo tempo. Il Pescara arriva in finale, ma i rossoblu escono a testa alta. La squadra di M. Palladini ha tenuto bene il campo e sfiorato più volte il pareggio, che – con un po’ di fortuna in più – sarebbe potuto arrivare già nel primo tempo.