Titone: “Le assenze? In questa squadra tutti possono fare i titolari”

Browse By

La conferenza stampa del centrocampista rossoblu in vista della gara col Castelfidardo

TITONE: “Il Castelfidardo? Sarà una gara difficile, come tutte. Nessuno ci regala niente, ma noi siamo la Samb e siamo la capolista, quindi cercheremo di imporre il nostro gioco anche a Castelfidardo. Saranno punti pesanti, importanti, e faremo di tutto per uscire col bottino pieno.

Mancheranno giocatori importanti, ma penso che la rosa sia abbastanza ampia da dare scelta al mister. Dei giocatori disponibili credo che chiunque possa giocare titolare senza problemi, poi sarà il mister a decidere.

Non dovremo sbagliare l’approccio. Dobbiamo partire forte, anche perché loro faranno tutto per metterci in difficoltà e farci innervosire. Non dovremo cadere nelle loro provocazioni, stare tranquilli e avere pazienza, perché prima o poi il gol lo facciamo.

Sono contento di aver eguagliato il mio record di gol, ma non deve essere un traguardo. Spero di farne tanti altri, in modo da aiutarci a vincere questo “maledetto” campionato, lungo e difficile. Non mi interessano le statistiche, spero solo di far gol pesanti per arrivare all’obiettivo della vittoria finale, che è l’unica cosa che conta – a prescindere da chi farà gol.

Chi temo di più tra Fano e Matelica? Ad essere sincero, temo più il Fano. Secondo me hanno una squadra più completa, soprattutto nei cambi; il Matelica dipende da Esposito, se gira lui gira tutto, il Fano ha tante bocche di fuoco. Ad ogni modo, sono convinto che l’unica preoccupazione dobbiamo essere noi stessi: finché vinciamo i risultati degli altri non contano, perché resteranno comunque dietro.

Reginaldo? Per noi è un onore, un giocatore importante che può darci una mano, oltre che un ragazzo solare che si è integrato subito con tutti. Lo stiamo aspettando, io non vedo l’ora di poter giocare al suo fianco – se ci sarà la possibilità. È un giocatore che ha fatto la serie A, che merita rispetto, e che può insegnare tanto. Può darci una grossa mano, sotto tutti gli aspetti”