Gaspari: “Riviera a norma entro fine mese, al massimo inizio marzo”.

Browse By

Conferenza stampa del Sindaco Giovanni Gaspari e del Direttore Generale Andrea Fedeli.

“Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una lettera, indirizzata a me e al Presidentissimo Fedeli, da parte della FIGC nella quale si afferma che l’Italia ha fatto domanda per poter ospitare nel 2019 i campionati europei Under 21”.

Esordisce così, con una gradita novità, il sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari: nella lettera  in questione la Federazione ha annunciato, in caso di organizzazione del campionato europeo Under 21, di voler includere San Benedetto Del Tronto tra le 6 città italiane deputate ad ospitare l’evento.

“Entrambi (io e il Presidente Fedeli) abbiamo pensato che è un’opportunità da non perdere, un’occasione da cogliere e predisponiamo una risposta congiunta per ringraziare la FIGC per aver pensato alla nostra città e al nostro stadio, invitandoli a venire a San Benedetto per un sopralluogo”.

Il pensiero va immediatamente al tribolato iter di messa a norma del Riviera delle Palme, ma Gaspari afferma: “Ho già detto al Presidente Fedeli, all’Avvocato Gianni e anche al segretario Palma  che entro la fine del mese, al massimo la prima settimana di marzo, ci sarà la Commissione e abbiamo tutte le carte in regola per ritenere di avere le autorizzazioni”.

Riguardo i lavori all’impianto di illuminazione, il sindaco dichiara: “Con Andrea Fedeli ieri abbiamo parlato anche di questo, e siamo d’accordo che c’è la volontà di farlo con una calendarizzazione dei lavori o anche, trattandosi di un intervento di manutenzione straordinaria, potremmo chiedere alla Sambenedettese di fare questo lavoro per conto del Comune: questo aiuterebbe a velocizzare l’iter”.

La conferenza si chiude con gli eventuali progetti da realizzare dopo l’ottenimento della messa a norma: “Una volta che lo stadio sarà a norma è nostra intenzione fare una convenzione pluriennale con la Sambenedettese, tale da poter dare la serenità alla società, alla squadra, ai tifosi, a tutti di poter aver un arco temporale più lungo per ragionare.  Abbiamo anche parlato dei campi di allenamento. A breve, per esempio, ci sarà una gara per la gestione del campo Rodi”.

Interviene a proposito Andrea Fedeli, che annuncia: “Parteciperemo sicuramente alla gara per la gestione del campo Rodi, perchè è nostra priorità pensare ad uno o due campi di allenamento per il settore giovanile”.