Samb-Isernia, 1-1 i rossoblu buttano via due punti. Rileggi la diretta LIVE

Browse By

I rossoblu affrontano i molisani allenati da mister Gioffrè, all’esordio sulla panchina isernina

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo due settimane giocate ad alta tensione – contro le migliori del campionato, e a rischio insidie – i rossoblu si trovano dall’altra parte dello specchio, in una realtà capovolta; a grande distanza dalla seconda, e contro una squadra in difficoltà, la squadra di Palladini dovrà dimostrare di essere sempre sul pezzo, senza rilassamenti.

Non a caso l’allenatore rossoblu ha scelto la formazione più affidabile possibile, senza lasciare spazio ad esperimenti. Confermati in blocco sia il centrocampo (Baldinini-Barone-Sabatino) che l’attacco, con Pezzotti al posto dell’infortunato Palumbo. In difesa – insieme a Conson, Salvatori e Pettinelli – torna Montesi, che agirà sull’out di sinistra. QUI l’analisi prepartita.

SAMBENEDETTESE Pegorin, Pettinelli, Montesi, Barone, Salvatori, Conson, Titone, Sabatino, Sorrentino, Pezzotti, Baldinini A disp. Mazzoleni, Tagliaferri, Carminucci, Raparo, Forgione, Candellori, Gavoci, Fioretti, Vallocchia All. Palladini

ISERNIA Schina, Mancino, Santoro, Simonetti, Ruggieri, Sabatino. Saltarin, Giraldi, Fontana, Panico, Mingione A disp. Meggi, La Torre, Cantoro, Potena, Evangelista, Tuccia, Evacuo, Esposito, Capezzuto All. Gioffrè

TERNA arbitra Michele Somma di Castellammare di Stabia, coadiuvato dagli assistenti D. Garofalo (Battipaglia) e P. A. Netti (Napoli)

2′ Pettinelli raccoglie una respinta corta, conquista il fondo e prova a mettere in mezzo: allontana la difesa.

Samb subito aggressiva, in questi primi minuti. Pressing alto e costante ricerca dell’anticipo, anche a costo di rischiare l’uno contro uno. I biancocelesti sono schierati col 4-2-3-1, con Mingione, Fontana e Saltarin alle spalle dell’unica punta Panico.

9′ Sorrentino stoppa una palla non semplice e appoggia per Montesi, che – di prima intenzione – serve l’inserimento di Sabatino. Il giocatore aspetta l’inserimento di Sorrentino e lo serve con grande scelta di tempo; l’attaccante controlla ed evita l’uscita del portiere, ma – da posizione defilata – sbaglia l’appoggio in mezzo

10′ GOL! Pezzotti lancia in verticale per l’inserimento di Sorrentino, che – in estensione – anticipa tutti con un gran tocco di esterno a scavalcare il portiere. Splendido gol e Samb in vantaggio.

13′ Saltarin evita Titone, Baldinini e Barone, ma Sabatino gli sbarra la strada e allarga per Pezzotti. L’esterno prova a mettere in mezzo, ma i molisani mettono in corner.

15′ Angolo di Barone per Sorrentino, che prova il destro di prima intenzione, in controbalzo. La conclusione non riesce, e l’Isernia allontana.

La Samb continua a gestire il possesso nel tentativo di liberare un uomo sull’esterno grazie al continuo movimento a scambiarsi di esterni e mezzali. Se il tentativo non riesce, la squadra torna indietro e cambia fascia, senza forzare.

22′ Controllo difettoso di Ruggieri e recupero di Sorrentino, atterrato. Sulla punizione dai 20 metri Pezzotti prova la conclusione i porta, ma colpisce la barriera.

24′ Anticipo di Saltarin su Pettinelli; l’esterno biancoceleste salta Salvatori e mette in mezzo, ma Conson devia in corner. Sull’angolo di Simonetti lo stesso Saltarin ha un’occasione clamorosa, sul secondo palo, ma cicca la conclusione.

29′ Angolo per l’Isernia, allontanato da Sabatino. Sulla respinta arrivano di nuovo i molisani, con Mingione che mette di nuovo in mezzo: Sabatino si trova quasi la palla addosso, ma riesce ad allontanare.

31′ Splendido cambio di gioco di Sabatino, che – alla cieca – serve una gran palla per Pezzotti. L’esterno stoppa con l’esterno destro e prova la staffilata di sinistro, trovando l’ottima risposta di Schina.

34′ Il taglio di Saltarin riesce a liberare Santoro, che mette in mezzo una palla pericolosissima: Fontana viene anticipato all’ultimo da Conson.

39′ Angolo di Barone per Conson, che – in arretramento – prova il destro; palla addosso a Pezzotti (peraltro in fuorigioco).

41′ Sorrentino a terra per la seconda volta in pochi minuti; sembra un problema muscolare. Si sta scaldando Candellori.

Fine primo tempo. Ottimo inizio per i rossoblu, che – passati immediatamente in vantaggio – amministrano con grande maturità. A parte un paio di situazioni, l’Isernia non si è mai affacciato verso la porta di Pegorin, protetto – più che dalla difesa – da un insistito possesso palla. I padroni di casa sembrano giocare senza fretta alla ricerca dello spiraglio giusto: nel secondo tempo – con le squadre più lunghe – bisognerà mettere in sicurezza il risultato.

Inizio secondo tempo. La Nord ha cantato per tutta la durata dell’intervallo, accompagnata dagli applausi di tutto lo stadio. All’ingresso in campo delle squadre i tifosi hanno chiamato a gran voce la Samb sotto la curva, sebbene la squadra fosse pronta a iniziare dall’altra parte del campo. I giocatori vanno fino alla trequarti a salutare.

Dentro Candellori per Sorrentino, che ha un problema muscolare. Il nuovo entrato si posiziona sull’ala destra, con Titone prima punta.

46′ Subito una percussione di Titone, fermato da Ruggieri.

49′ Barone allarga per Sabatino, che – di tacco – fa scorrere per Pezzotti. L’esterno serve in verticale Titone, che premia l’inserimento di Sabatino, a centro area; il centrocampista appoggia di prima per Pezzotti, che tenta l’esterno sinistro. Respinto.

50′ Occasione clamorosa per l’Isernia: Panico riceve una palla profonda sulla destra e mette dentro un tiro cross insidiosissimo, per Fontana, che non arriva di un soffio

52′ Panico riceve a difesa scoperta e serve l’inserimento di Mingione, che – liberissimo, a destra – infila sul secondo palo, dove Pegorin non può arrivare. PAREGGIO ISERNIA!

Rossoblu partiti troppo morbidi, rispetto al primo tempo.

57′ Retropassaggio di Montesi per Pegorin, che rischia sulla pressione di Fontana.

59′ Lancio lungo per Titone, anticipato. Sulla respinta Sabatino anticipa tutti e allarga di testa per Pezzotti, che mette forte e basso in mezzo: il Sabatino difensore anticipa l’omonimo, permettendo a Mancino di spazzare.

60′ Angolo di Pezzotti, allontanato. Barone arriva prima di tutti e prova il tiro, ma colpisce male: palla sul fondo.

63′ Trattenuta su Sabatino da parte di Mancino, ammonito. Nel frattempo, fuori Baldinini per Gavoci. Probabile passaggio al 4-4-2, con Candellori e Pezzotti ai lati di Sabatino e Barone.

E invece no: Candellori mezzala destra nel centrocampo a tre, con Titone che torna ala destra e Gavoci punta centrale.

64′ Punizione di Barone per Salvatori, che – di prima intenzione – testa gli ottimi riflessi di Schina. Grande parata.

67′ Gran palla di Barone per Titone, che evita l’intervento avversario con uno stop orientato e prova a servire Gavoci, anticipato.

69′ Doppia occasione clamorosa per i rossoblu! Pezzotti riceve su una rimessa laterale corta e mette dentro un cross perfetto per Titone, che – in tuffo – colpisce la traversa. La palla rimbalza sul legno e arriva nelle grinfie di Montesi, che – con un bell’esterno al volo – sfiora il primo palo.

70′ Buonissimo recupero di Pettinelli su Saltarin.

73′ Palladini inverte Titone e Pezzotti, allo scopo di sfruttare i tagli verso il centro dei due esterni.

77′ Fuori Santoro per Tuccia. Il terzino lascia il campo con immota lentezza.

77′ Angolo di Pezzotti per Conson, che sfiora appena togliendo la palla alla disponibilità di Titone, appostato sul secondo palo.

Invertite anche le mezzali: Sabatino sul centro-destra e Candellori sul centro-sinistra.

79′ Fuori Barone per Forgione. La squadra mantiene il 4-3-3, con Sabatino davanti alla difesa, Candellori a destra e Forgione a sinistra.

81′ Punizione di Sabatino per Pezzotti, che prova a mettere in mezzo: Schina blocca in presa alta.

83′ Forgione riceve sulla trequarti e allarga per Titone, che mette dentro: sul cross arriva la deviaione di Ruggieri, che manda la palla a baciare la traversa. Corner per  rossoblu.

85′ Cross di Pezzotti per Candellori, a contrasto con un difensore: la palla si impenna, ma Gavoci – in azione di disturbo su Schina – non riesce ad appropriarsi della sfera.

86′ Fuori Fontana per Cantoro.

88′ Trattenuta di Salvatori su Panico, lanciato in contropiede. Giallo speso bene.

90′ Scambio prolungato tra Forgione e Pezzotti, che riesce a liberare Montesi. Il terzino riceve e appoggia nuovamente a Pezzotti, che mette in mezzo: altro anticipo di Ruggieri.

90′ Fuori Saltarin per Evangelista. Tre di recupero.

90’+1 Angolo verso Conson, che alza di testa. Sull’uscita di Schina arriva il fallo in attacco di Sabatino: inutile il gol a gioco fermo.

90’+2 Altro cross di mezzo di Pezzotti. Sulla respinta arriva Titone, che – dopo un controllo in surplace – serve l’inserimento di Candellori. Il centrocampista arriva a tu per tu col portiere, ma Schina salva in uscita bassa. Corner.

90’+2 Angolo di Titone e testata di Salvatori, che sfiora la porta.

Fine secondo tempo. I sambenedettesi gettano all’aria due punti con una ripresa approcciata troppo morbidamente. Il forcing finale è stato insistito, ma – complice un po’ di sfortuna – non è bastato a rimettere in piedi la gara. La Curva canta comunque, ma è lecito aspettarsi un Palladini furioso.