Pezzotti: “Se non festeggiamo a Montegranaro attendiamo la gara in casa”

Browse By

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Per come era partita e per tutto quello che è successo il percorso della Samb è stato straordinario. Ricordo che alla seconda gara di andata contro l’ Avezzano ero squalificato. Mentre guardavo la partita dagli spalti, alla fine del primo tempo, mi sono detto che il campionato a San Benedetto sarebbe stato duro. A Pasqua, invece, ci troviamo a 14 punti dalla seconda”.

Marco Pezzotti,  ventitré presenze per un totale di sei reti in rossoblu, ha il sorriso stampato sulle labbra: “Al di là delle prestazioni sono i punti a contare – ha affermato al termine del suo ultimo allenamento – Il nostro non é un rilassamento perché ci siamo sempre allenati con lo stesso entusiasmo e ritmo”.

In occasione delle festività pasquali la tensione si è decisamente allentata ma senza perdere di vista l’ obiettivo: “Sicuramente in questi giorni ci siamo divertiti di più e abbiamo scherzato maggiormente ma sempre con la testa  – ha risposto il giocatore – Tutto é proiettato alla prossima gara perché potrebbe essere quella fondamentale per la vittoria del campionato. Se non dovessimo festeggiare a Montegranaro aspetteremo la partita in casa”.

Grande attesa per il party rossoblu ma soprattutto per il futuro: “Il fatto che io non abbia giocato sempre come titolare non è un problema per me – ha spiegato Pezzotti – Il mister conosce le mie qualità. Non prendo le sue decisioni come una bocciatura, tutt’ altro. Purtroppo come tutti sappiamo in serie D bisogna attenersi a regole ben precise nello schieramento dei giocatori cosa che in Lega Pro cambieranno totalmente. Se la società mi riconferma sarò il primo a dire di si”