Vincitori e vinti dei playoff di Lega Pro

Browse By

Tra conferme e sorprese, i playoff proseguono


Si è conclusa la prima fase dei playoff di Lega Pro, che ha mostrato conferme importanti e clamorosi ribaltoni. Padova e Arezzo dicono addio ai sogni di gloria, Livorno e Pordenone confermano lo status di favorite. Sugli scudi, oltre al solito bomber Mancuso, gli attaccanti Domenico Mungo e Andrea Ferretti, autori di due doppiette. La copertina di questa prima fase, però, se la prende Mirko Stefani: capitano e difensore goleador che trascina il suo Pordenone alla vittoria sul Bassano.

Playoff, girone A

Era una delle papabili outsider della fase finale, eppure l’Arezzo deve dire addio ai sogni di cadetteria dopo soli 90 minuti. In casa, contro la Lucchese, gli aretini passano in vantaggio con l’idolo hipster Moscardelli ma cadono nella ripresa sotto i colpi di Bruccini e Cecchini. Per i rossoneri di Lucca si tratta di un risultato straordinario – anche alla luce delle cessioni a gennaio di Forte e Terrani, le due stelle della squadra.

Un’altra, meravigliosa sorpresa del primo turno dei playoff è rappresentata dalla Giana Erminio, che elimina la Viterbese grazie al pareggio casalingo per 2 a 2. La squadra di Camilli, sulla carta nettamente superiore, deve arrendersi alla grande organizzazione e solidità degli uomini di Cesare D’Albe: la favola della squadra di Gorgonzola continua. Nessuna sorpresa, invece, dagli altri due spareggi del Girone A. Il Piacenza liquida con il risultato di 2-1 un Como già proiettato alla prossima stagione e alla ricostruzione societaria.

Il Livorno supera con lo stesso risultato la sorpresa Renate. Decisive, per gli amaranto, le reti della punta Maritato e del centrale Borghese. L’esperienza della rosa e di Mister Foscarini rende il Livorno una delle favorite d’obbligo per l’accesso alle Final Four.

Playoff, girone B

La vittoria della Samb in quel di Gubbio non è l’unica affermazione in trasferta della prima fase a eliminazione del Girone B. A sorpresa, infatti, l’Albinoleffe di Mister Alvini si impone in casa del Padova. Giorgione, Ravasio e Montella mettono in timbro sulla superiorità tattica e atletica dei bergamaschi. Per l’allenatore del Padova, Oscar Brevi – autore di un’uscita poco elegante sulle prospettive della Samb, lo scorso dicembre – è arrivata anche la contestazione del pubblico, che si aspettava un percorso ben diverso in questi playoff.

Grandi emozioni nelle altre due sfide del girone. La Reggiana riesce a spuntarla sulla Feralpisalò nonostante un Ferretti scatenato. Il centravanti della squadra del lago, reggiano doc, spaventa per due volte i granata con un gran gol di tacco e una punizione velenosa. Per due volte in vantaggio, gli ospiti si fanno però riprendere prima da Bovo, poi da Carlini, che regala il passaggio del turno ai padroni di casa. Il Pordenone si riprende subito dalla delusione del mancato secondo posto, liquida il Bassano e si attesta come una delle favorite alla vittoria finale. Mattatore della gara è il capitano dei ramarri Mirko Stefani, difensore centrale autore della doppietta decisiva.

Playoff, girone C

In una gara contraddistinta da forti polemiche e battibecchi tra le due società, il Virtus Francavilla guadagna l’accesso alla seconda fase ai danni di un Fondi mai domo. La squadra dell’università crea tante occasioni ma non riesce a segnare il gol vittoria. Il pareggio a reti inviolate premia così i pugliesi che, grazie alla solidità difensiva e alla forza fisica del centravanti Mbala N’Zola, possono sperare in uno sgambetto al favoritissimo Livorno.

Pareggio senza reti anche tra Juve Stabia e Catania. Gli etnei arrivano ai playoff da ripescati e non riescono mai ad impensierire i campani. I sogni di gloria di Pulvirenti e Lo Monaco sono dunque da rinviare alla prossima stagione. Negli altri due match a spuntarla sono Cosenza e Casertana. I primi battono tra le mura amiche la Paganese grazie alla doppietta di Mungo, uno degli attaccanti più interessanti della terza divisione italiana. I campani, invece, eliminano a sorpresa il Siracusa, mina vagante del girone meridionale.

Di seguito tutti gli accoppiamenti della seconda fase dei playoff:

Casertana vs Alessandria Piacenza vs Parma Sambenedettese vs Lecce Cosenza vs Matera                             Virtus Francavilla vs Livorno Pordenone vs Giana Erminio Reggiana vs Juve Stabia Lucchese vs AlbinoLeffe