Il Gubbio stende 2-1 il Parma: il 22 si giocherà al Tardini

Browse By

Grande vittoria del Gubbio: il 22 al Tardini si giocherà Parma-Samb


SANSEPOLCRO – Tantissime emozioni nel primo match della Poule Scudetto tra Gubbio e Parma, disputatosi a porte chiuse e in campo neutro a causa della squalifica dei padroni di casa. A spuntarla, contro le previsioni della vigilia,  è il Gubbio di Mister Magi, bravo ad imbrigliare tatticamente gli avversari e colpire cinicamente nelle occasioni avute a disposizione.

Luigi Apolloni, allenatore della corazzata gialloblu, decide di schierare un under in più rispetto al numero obbligatorio: fuori bomber Guazzo, dentro il centrocampista Rodriguez a completare il trio di centrocampo insieme a Miglietta e Simonetti. In avanti Corapi supporta le rapidissime punte Melandri e Baraye.

In casa Gubbio, invece, pochi dubbi sul modulo di partenza: il solito 4-3-3 che ha condotto gli umbri alla vittoria del Girone E: l’ex rossoblu Marini in difesa, il trio Conti-Romano-Croce in mezzo al campo a supporto del tridente formato da Ferri Marini, Crocetti e Ferretti.

Fin dall’inizio è chiaro l’obiettivo di Marini e compagni: pressing alto, grande aggressività e superiorità sulle fasce. Ed è proprio dalla fascia sinistra, al minuto 42, che arriva il gol del vantaggio: palla persa di Miglietta, Crocetti serve il compagno di reparto Ferretti che trafigge il portiere gialloblu Zommers.

Il vero spettacolo, però, ha inizio nella ripresa. Dopo qualche secondo dal rientro in campo il Parma pareggia grazie ad una magia di Simonetti. Neanche il tempo di esultare, e dopo qualche minuti il Gubbio torna avanti: dopo l’assist, Ferretti trova anche la gioia personale.

Gli ospiti non ci stanno e attaccano a testa bassa. Mister Apolloni abbandona il 4-3-1-2 iniziale e si affida ad uno spregiudicato 4-2-4: in campo contemporaneamente Melandri, Baraye e i due centravanti Guazzo e Longobardi.

Nonostante il forcing ducale, il Gubbio mette in mostra una granitica fase difensiva e concede al Parma una sola, clamorosa occasione a Guazzo, che all’interno dell’area spara clamorosamente alto.

Il match si conclude 2 a 1 per il Gubbio. Il grande nervosismo in casa Parma è evidente, e mister Apolloni sarà costretto a saltare il match contro la Samb a causa di un espulsione per proteste.

Prossimo appuntamento, dunque, domenica 22 maggio allo stadio Tardini: si giocherà Parma-Sambenedettese.

GUBBIO: Volpe; Kalombo, Marini, Di Maio, Degrassi; Conti, Romano, Croce; Ferri Marini, Crocetti, Ferretti.
A disp. Monti, Bouhali, Proietti, Petti, Bartoccini, Fumanti, Tibolla, Zuppardo, Sciamanna. All. Magi.

PARMA: Zommers; Messina, Cacioli, Lucarelli, Ricci; Rodriguez (12′ st Mazzocchi), Miglietta, Simonetti; Corapi; Melandri, Baraye (1′ st Guazzo). A disp. Fall, Adorni, Mulas, Dodi, Saporetti, Sereni, Longobardi. All. Apolloni

Arbitro: Berger di Pinerolo.

Marcatori: pt 42′ Ferretti; st 2′ Simonetti, 5′ Crocetti

Note:  Ammoniti Cacioli, Simonetti, Corapi. Espulso Apolloni al 41′ st per proteste.