Samb-Viterbese 2-1, vittoria al cardiopalma. Rileggi la diretta

Browse By

I rossoblu affrontano la Viterbese nella seconda giornata di Coppa Italia. La diretta

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I rossoblu provano a riscattare la sconfitta col Gubbio affrontando i laziali, freschi vincitori della Poule Scudetto 2016.

SAMBENEDETTESE Frison, Di Filippo, N’Tow, Berardocco, Di Pasquale, Radi, Crescenzo, Sabatino, Fioretti, Mancuso, Lulli A disp. Pegorin, Tavanti, Castaldo, Pezzotti, Vallocchia, Candellori, Minotti, Sorrentino, Doua Bi, Maiga Silvestri, Raccichini, Gentile All. Palladini

VITERBESE CASTRENSE Iannarilli, Boldrini, Varutti, Scardala, Dierna, Mallus, Neglia, Cuffa, Gaeta, Cruciani, Diop A disp. Pini Pacciardi, Paolelli,, Pandolfi, Cardore, Ansini, Bernardo, Fè, Invernizzi, Mazzolli, Cenciarelli, Belcastro All. Cornacchini

TERNA Arbitra Luigi Carella di Bari, coadiuvato dagli assistenti Domenico Palermo (Bari) e Fabio Pappagallo (Molfetta)

I rossoblu confermano il 3-5-2 delle ultime uscite, con Frison in porta, Di Filippo-Radi-Di Pasquale in difesa e il duo Crescenzo-N’Tow sugli esterni. A centrocampo, Lulli e Sabatino agiranno ai lati di Berardocco. La coppia offensiva è composta da Mancuso e Fioretti.

Prima della gara, osservato un minuto di silenzio in ricordo di Giancarlo Tacconi, storico segretario rossoblu scomparso in settimana.

Vieterbese in campo col 3-4-3: Iannarilli in porta; Scardala, Mallus e Dierna in difesa; Boldrini, Cruciani, Cuffa, Varutti a centrocampo. Davanti la prima punta è Gaeta, con Diop a destra e Neglia a sinistra.

2′ Conclusione da fuori di Di Pasquale, finito sulla trequarti dopo un possesso prolungato dei rossoblu. Iannarilli respinge.

6′ Cambio di gioco di Berardocco per  N’Tow, che – dopo aver fallito il dribbling su Boldrini – riesce comunque a guadagnare corner.

Dopo un iniziale controllo dei rossoblu, la Viterbese sta cercando di aumentare il baricentro, sfruttando la superiorità data da la coppia esterno-ala sulle fasce.

15′ Cross basso di Cuffa per Gaeta, che spara alto.

In fase di possesso le due ali (Diop e Neglia) giocano molto strette, cercando l’uno contro uno coi tre centrali sambenedettesi. Questo costringe i tre a restare bassi, permettendo a Gaeta di arretrare in solitaria per ricevere tra le linee.

16′ Palla ingenua persa da Sabatino, che poi trattiene l’avversario e prende il giallo

17′ Sabatino allarga per Fioretti, che mette in mezzo per Mancuso: l’attaccante riesce solo a sfiorare.

20′ Colpo duro per Gaeta, costretto ad uscire. Al suo posto entra Invernizzi.

20′ N’Tow riceve una respinta corta e allarga per Sabatino: il centrocampista salta il diretto avversario, ma – sul cross – trova la respinta di un difensore.

Sulla rimessa Iannarilli sbaglia l’uscita, lasciando rimbalzare la palla in piena area. Mancuso – alle sue spalle – trova la palla troppo lenta, e viene anticipato da Varrutti. Sul rimbalzo arriva Lulli, che trova la parata di Iannarilli.

Neglia e Diop invertono le posizioni. Ora il primo è a destra e il secondo a sinistra.

22′ Anticipo (forse in gioco pericoloso) di Boldrini su N’Tow. L’esterno continua la discesa fino al limite dell’area, dove trova Invernizzi: palla alta.

25′ Lancio di Di Filippo per Mancuso, che stoppa di petto e rientra sul destro: tiro debole.

25′ Bel cross di Boldrini per Cuffa, che di testa sfiora il palo lontano.

26′ Bel lancio di Berardocco per N’Tow, che controlla male e crossa peggio.

30′ Bella copertura di Sabatino su Diop; la palla arriva a Berardocco, che lancia alla perfezione per Crescenzo: l’esterno salta Varrutti e mette dentro per Mancuso, che di testa sfiora la traversa. Bella azione dei rossoblu.

Ammoniti Cuffa e Radi.

33′ Sabatino entra in area inventandosi una giocata che boh, si fa fatica pure a descrivere: salta due avversari e la palla arriva a Fioretti, che supera il portiere e prova il tiro. La conclusione, da posizione molto defilata, finisce sul palo esterno.

35′ Fuori Frison – che sembra avere un problema all’inguine – dentro Pegorin.

36′ Di Filippo anticipa Diop e – nonostante la trattenuta reiterata dell’avversario – riesce a trascinare palla fino alla trequarti. Alla fine, proprio mentre il difensore appoggia per Fioretti, l’arbitro fischia il fallo. Ora si è scaldato anche il tifo, incoraggiato dall’ottimo inizio dei padroni di casa.

38′ La punizione di Berardocco arriva a Di Filippo, che prova la torre in mezzo: sulla mischia successiva, fallo in attacco.

Ora Diop è tornato a destra.

42′ Anticipo molto duro di Scardalal su Fioretti e contropiede per Diop, che arriva in area e prova la conclusione: palla fuori di poco.

45’+1 Mancuso viene anticipato da un avversario, che innesca il contropiede: Invernizzi riceve a poca distanza dell’area, in situazione di due contro due, ma appoggia con poca precisione verso Neglia: l’esterno riesce comunque a mantenere il possesso e mettere in mezzo, dove lo stesso Invernizzi prova il colpo di testa. La palla, che si alza con un campanile, finisce alta sulla traversa.

45+2 Berardocco salta un avversario al limite dell’area e prova la conclusione da fuori: bel tiro, che Iannarilli respinge in allungo. Sulla respinta Crescenzo prova il cross, ma trova una respinta.

Fine primo tempo. Buon inizio dei rossoblu, che – pur concedendo qualcosa, in fase difensiva – mostrano grandi miglioramenti sia nel possesso che nella costruzione dell’azione. La squadra di Palladini sta mostrando molto più coraggio, specie con i tre centrali – che stanno prendendo più rischi, sia nella partenza dell’azione che nelle uscite in marcatura. Questo permette al resto della squadra di giocare col baricentro più alto, garantendo una circolazione più ariosa.

Inizio secondo tempo. Nessun cambio.

46′ Bell’anticipo di N’Tow, che arriva al limite e serve Mancuso: l’attaccante prova il cross, ma i laziali spazzano.

47′ Diop prova la conclusione dal limite: fuori non di molto.

51′ Bellissimo cambio di gioco di Invernizzi per Boldrini, che salta N’Tow e mette in mezzo: Varutti – che ha tagliato – prova la conclusione, respinta. La palla arriva a Berardocco, che definisce il concetto di “sicurezza sotto pressione” saltando un avversario con uno stop di tacco; il centrocampista evita anche Varutti e lancia Mancuso.

54′ Grande occasione per la Viterbese: Invernizzi raggiunge il fondo e appoggia a rimorchio per Diop, che va a botta sicura; Pegorin chiude la porta.

56′ Lancio di Berardocco per N’Tow, che salta Boldrini e mette dentro: respinta.

57′ Fuori un applauditissimo Sabatino per Candellori.

58′ Bell’anticipo di Lulli, che appoggia di prima intenzione per Fioretti: l’attaccante vede il movimento di Mancuso e lo serve sulla corsa, ma il 10 rossoblu – sull’uscita del portiere – manda alto.

La Samb è passata ad una specie di 4-4-2, con Crescenzo più avanzato a destra e Lulli più largo.  Solo che in molte fasi dell’azione difensiva Di Filippo è molto stretto, con Candellori e Crescenzo che vanno a fare i quinti di difesa.

62′ Nella Viterbese fuori Diop per Cenciarelli.

64′ Punizione dai 25 metri: Berardocco tocca per Radi, che colpisce fortissimo – ma manda a lato.

66′ Possesso prolungato della Viterbese: i rossoblu provano il contropiede con Mancuso, che sbaglia il dribbling e restituisce palla ai laziali, sulla destra. I rossoblu (che nel frattempo sembrano passati a quattro) si comportano da difesa a tre: Di Filippo resta in marcatura su Invernizzi, centrale, lasciando solo Varutti – non seguito da Crescenzo. Cross di Boldrini dalla destra, spizzata di Invernizzi e gol di Varutti. VITERBESE IN VANTAGGIO.

67′ Ammonito Invernizzi

69′ Fuori Neglia per Bernardo.

74′ Cross di Cuffa per Varutti, ancora libero dopo un’incomprensione in marcatura (stavolta tra Candellori e Di FIlippo): il tre laziale colpisce con l’esterno, ma Pegorin salva con un intervento strepitoso.

75′ Fuori Crescenzo per Pezzotti. Ora Candellori a destra, Pezzotti a sinistra e Lulli centrale con Berardocco.

79′ Fioretti riceve sulla trequarti e allarga per Pezzotti. Nonostante un passaggio un po’ lungo l’esterno riesce a tenere la palla in campo: cross in mezzo per Mancuso, mentre Fioretti – sul primo palo – viene atterrato da Mallus. Rigore per la Samb e rosso per il difensore viterbese, che era già ammonito.

80′ Sulla palla va lo stesso Fioretti, che prova a fintare ma – trovato Iannarilli fermo – la manda bassa e centrale. Palla respinta con le ginocchia. Sulla respinta arriva Lulli, atterrato. La punizione è battuta da Berardocco: dopo un tentativo di Fioretti la palla finisce a Di Filippo, che infila di sinistro al volo. LA SAMB PAREGGIA

84′ Punizione dalla trequarti per la Viterbese: palla lunga deviata da Di Pasquale e Cuffa, con la sfera che finisce a Invernizzi: il giocatore mette in rete mentre il guardalinee segnala l’off-side. L’arbitro non lo vede, e – inizialmente – concede il gol. Una volta a colloquio con il guardalinee, ritira la decisione.

86′ occasionissima per Invernizzi, che prova a mettere dentro: copre N’Tow

87′ Lancio perfetto di Berardocco per Pezzotti, che – pur da posizione defilata – riesce a battere Iannarilli con un angolo difficilissimo. RIMONTA SAMB!

89′ Ammonito Candellori per un intervento pericoloso

90′ Lancio per Invernizzi, che sfrutta i 20 centimetri in più rispetto a Candellori per fare da torre in mezzo: Cuffa prova il tiro, ma Radi salva sulla linea. Sulla respinta arriva la conclusione di Cenciarelli, ma Pegorin respinge.

Fine secondo tempo. Buona prova dei rossoblu, che – nonostante qualche concessione di troppo – mostrano un gioco molto più organico in fase offensiva. Se a livello tattico è stata una partita discreta (miglioramenti, ma anche alcuni errori), a livello emotivo è stata una grande prestazione, che ha mostrato la solidità di un gruppo che sembra già squadra.