Palladini: “Il Parma? Ha qualcosa in più da dimostrare. In campo non lo faremo ragionare”

Le parole di mister Palladini alla vigilia dell’incontro

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci siamo. I rossoblù stanno per disputare uno degli incontri più attesi di questa stagione. Il clima è caldissimo e il tempio del tifo si prepara ad ospitare migliaia di appassionati.

Quello di domani sarà una partita probante a tutti gli effetti. Come si comporteranno gli uomini di Palladini contro una squadra che ha espressamente dichiarato di voler vincere il campionato? Come reagiranno, invece, gli undici di Apolloni? Una cosa è certa: rispetto alla Sambenedettese, ora a dodici punti e con una partita da recuperare, il Parma ha sicuramente qualcosa in più da dimostrare.

Riusciranno Frison e compagni a contenere l’audacia di Evacuo e Calaiò? La risposta è nelle intenzioni: “Dobbiamo correre per 95 minuti, chiudere gli spazi ed avere equilibrio – ha dichiarato mister Palladini alla vigilia dell’attesissimo appuntamento – Tutto dipenderà dal nostro approccio che a mio avviso è fondamentale. Pressare alto il Parma non è semplice e proprio per questo dobbiamo capire quando è il momento adatto. So dove possiamo fargli male ma ovviamente non lo dico. L’avversario non va fatto ragionare”.

La difesa non potrà contare su Di Pasquale: “Non l’ho convocato a causa del suo infortunio – ha proseguito il tecnico – Mi dispiace moltissimo perché so quanto ci tenesse a giocare questa partita. Abbiamo però Pezzotti che, non dimentichiamolo, sta facendo bene. Ferrario? Si è allenato con noi sia ieri che oggi. Dobbiamo però valutare le sue condizioni con lo staff medico”. Il quadro è completo e l’unico dubbio circa la formazione che scenderà in campo dal primo minuto riguarda a questo punto il reparto offensivo: “Il mio unico punto di domanda è proprio lì – ha spiegato Palladini – L’idea di squadra ce l’ho, l’ho trovata ed è piuttosto evidente. E’ molto importante però chi entra a partita in corso e nelle gare precedenti si è visto. Sto riflettendo su quello. Sono soddisfatto perché nel corso della settimana ci siamo allenati bene e tutti stanno recuperando la propria forma fisica”.

Quello di domani sarà il pubblico delle grandi occasioni: “Non temo il Parma e sono sereno. I nostri tifosi sono un aiuto e non un ostacolo – ha risposto l’allenatore rossoblù – Quando giocavo personalmente non vedevo l’ora di incontrare gli avversari più ostici. E’ un onore per me guidare la Samb in gare di questo tipo. In questo caso incontreremo un avversario che sicuramente ha qualcosa in più da dimostrare rispetto a noi. Per loro sempre e comunque massimo rispetto”.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami