Samb-Legnago, Zironelli: “Mai create così tante occasioni”

samb-legnago-mauro-zironelli

La conferenza stampa al termine di Samb-Legnago: le dichiarazioni di mister Mauro Zironelli e dell’autore del gol Patrizio Masini


Mauro Zironelli

“Tutto quello che abbiamo provato in settimana è riuscito. Faccio fatica a ricordare le occasioni da gol perché sono state veramente tante, purtroppo siamo andati subito sotto e lì dovevamo fare meglio. Al di là del rigore del Legnago – un fallo che tante volte non viene nemmeno fischiano – dobbiamo ripartire da questa prestazione: oggi abbiamo dimostrato di non mollare mai, potevamo rimontare già nel primo tempo con il palo colpito e diverse occasioni. Più di così è difficile fare, la Sambenedettese non ha mai creato così tante occasioni da gol. Dobbiamo rimanere concentrati e non mollare perché questa è la strada giusta, ho visto una squadra che voleva la vittoria a tutti i costi. Peccato, perché i 3 punti sarebbero stati una boccata d’ossigeno, ora dobbiamo arrivare incazzati alla gara di mercoledì contro l’Arezzo.

Abbiamo giocato semplice, con linee di passaggio ben riuscite: siamo stati bravi nel far girare il pallone con bei filtranti e finalmente con tanti giocatori che attaccavano la profondità. Non mi aspettavo dopo 23 giorni una prestazione del genere, dobbiamo proseguire così. Sono stati bravi Maxi e Ruben nel trovare i canali centrali, sugli esterni abbiamo lavorato bene con tanti cross. Stiamo lavorando tanto, la squadra corre e devo ringraziare lo staff che sta facendo un ottimo lavoro e i ragazzi per l’impegno espresso: giocando così possiamo dire la nostra. Nocciolini e Lescano partiti in panchina? Bisogna considerare che abbiamo in programma il turno infrasettimanale, Maxi Lopez era fuori da 20 giorni e dal primo minuto ho deciso di iniziare così. Gli altri, quando sono subentrati, hanno fatto bene con diverse occasioni create”.

Patrizio Masini

“Sono veramente contento per il gol, anche perché è arrivato in una partita in cui stavamo facendo fatica a buttarla dentro. Credo si sia visto dall’esultanza, sono davvero emozionato. Ho già giocato come esterno, per me va benissimo giocare lì e in ogni caso io mi metto a disposizione dove c’è bisogno. Pensiamo alla partita di mercoledì, oggi meritavamo di vincere e sulla prestazione non si può dire niente. Forse sono mancate un po’ di cattiveria e tanta sfortuna davanti alla porta”.

No comments

Commenta

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments