Arezzo-Samb 2-3, D’Angelo decide una partita al cardiopalma

D'Angelo vs Arezzo

A partire dalle 15 la diretta della partita tra Arezzo e Sambenedettese, recupero della 10^ giornata del girone B di Serie C


“Vogliamo svoltare”. Queste le parole con cui Zironelli ha presentato il recupero contro l’Arezzo, una sfida che ha la possibilità di cambiare le prospettive. Dopo la prestazione buona ma insoddisfacente contro il Legnago i rossoblu arrivano in toscana con l’obiettivo di tornare a casa con tre punti, che permetterebbero un balzo al quinto posto. Dopo tre pareggi e una vittoria nelle sue prime quattro gare Zironelli si gioca una possibilità importante per lasciarsi alle spalle la secca di metà classifica. Lo farà con una squadra leggermente diversa da quella di domenica scorsa, complici i turnover di Di Pasquale, D’Angelo e Maxi Lopez, sostituiti da Enrici, Nocciolini e Lescano. Chance da titolare anche per Masini, dopo il gol decisivo di tre giorni fa. Dall’altra parte c’è un Arezzo profondamente cambiato dall’inizio del campionato, che – nel primo dei tre recuperi – deve dare continuità e continuare la risalita della classifica.

Arezzo-Samb, le formazioni

AREZZO (4-3-3)SAMB (3-4-2-1)
SalaNobile
LucianiCristini
KodrD’Ambrosio
CherubinEnrici (68′ Di Pasquale)
BenucciMasini
Bortoletti (67′ Foglia)Shaka Mawuli
Di Paolantonio (86′ Di Nardo)Angiulli (86′ De Ciancio)
AriniMalotti (86′ Liporace)
CutoloNocciolini (59′ Maxi Lopez)
Zuppel (45′ Pesenti)Botta
Belloni (67′ Sussi)Lescano (68′ D’Angelo)
A disposizione
Loliva, Gagliardotto. Baldan, Borghini, Maggioni, Males, Soumah
A disposizione 
Laborda, Fusco, Biondi, Chacon, Rocchi, Mehmetaj, Serafino, Lavilla
Allenatore CamploneAllenatore Zironelli

TERNA Arbitra Matteo Gualtieri della sezione di Asti, coadiuvato dagli assistenti Giuseppe Trischitta (Messina) ed Emilio Micalizzi (Palermo); quarto ufficiale: Ermanno Feliciani della sezione di Teramo.

MARCATORI 12′ Botta, 15′ Zuppel, 32′ Lescano, 35′ Bortoletti, 82′ D’Angelo

NOTE Ammoniti: 30′ Benucci, 59′ Arini, 73′ Botta, 81′ Luciani

Arezzo-Samb, primo tempo

4′ Masini scende sulla destra e prova a crossare per Nocciolini, anticipato.

5′ Sponda di Nocciolini per Lescano, fermato al momento del tiro.

6′ Curolo avanza sulla destra e prova un cross: la traiettoria, lunga, diventa quasi un tiro in porta, ma finisce lontano dallo specchio.

Per i fortunati che non stanno lavorando proponiamo un drinking game: un borghetti ogni volta che il telecronista dice Angiolli.

7′ Belloni serve la sovrapposizione di Arini, che arriva sul lato corto dell’area e mette dentro: Nobile esce e la fa sua.

8′ Nocciolini salta Benucci, arriva fino al limite e prova il destro, ma colpisce male.

12′ L’angolo di Botta, deviato, finisce nella zona di Malotti, che colpisce più per allontanarla che per tirare in porta; la palla finisce sui piedi di Botta, che salta netto Zuppel e di destro infila in rete. Vantaggio Samb!

15′ Benucci riceve palla da una rimessa, si sposta al centro e riesce a servire Zuppel in verticale; l’attaccante riceve in anticipo su D’Ambrosio, poco reattivo, e prova immediatamente il sinistro; la palla, apparentemente innocua, prende velocità su una pozzanghera vicino a Nobile, sfilando dalla sua presa. L’Arezzo pareggia su un doppio errore dei rossoblu.

19′ Botta riceve a metà campo, si allarga e prova a sfondare sulla destra, ma Arini gli blocca la strada.

25′ Cutolo riceve palla sulla destra e serve la sovrapposizione interna di Luciani, che prova il destro: Nobile risponde presente.

29′ Angiulli riceve l’appoggio di Botta e allarga di prima intenzione per Malotti, che mette in mezzo una palla insidiosa, controllata da Sala. In fuorigioco, però.

32′ Malotti riceve sulla trequarti e serve in mezzo per Lescano, che si gira e di sinistro infila Sala, anche lui molto impreciso nell’intervento, complice il terreno insidioso. La Samb torna in vantaggio.

35′ Cutolo riceve sulla fascia, rientra sul sinistro e mette in mezzo per Zuppel, che fa da sponde per il tiro di Bortoletti, che infila in porta. Ancora pareggio dell’Arezzo.

36′ Malotti scende sulla sinistra e prova il cross in mezzo: Sala blocca in due tempi.

37′ Cutolo scende sulla destra, conquista il fondo e mette dentro per Arini, che spara alto.

42′ Punizione dalla trequarti per Botta, che appoggia per il tiro di Malotti. Conclusione violenta, che sibila alla sinistra del palo e va sul fondo.

44′ Nocciolini riceve sulla trequarti e gira in verticale per Lescano, che non riesce a liberare il sinistro.

Fine primo tempo. Le squadre tornano negli spogliatoi al termine di 45 minuti convulsi e complicati, che hanno visto più errori che giocate di pregio. Due volte in vantaggio i rossoblu si sono fatti riprendere due volte dai padroni di casa, che entrambe le volte hanno reagito nel giro di pochi minuti. In questo momento la partita può girare in qualsiasi modo, ma non sarà semplice per i rossoblu.

Arezzo-Samb, secondo tempo

All’intervallo cambio per gli aretini: fuori Zuppel, dentro Pesenti. Nessun cambio per i rossoblu.

47′ Angiulli allarga a sinistra per Malotti, che conquista il fondo e mette dentro: la palla passa diventando un’ottima occasione per Nocciolini, che colpisce male.

48′ Lancio di Lescano per Nocciolini, che arriva al limite e appoggia centralmente per Botta: il fantasista arriva a tu per tu con Sala, ma l’ex portiere rossoblu salva con un grande intervento.

53′ Lancio di Sala per Pesenti, che riesce a spizzare per Cutolo; l’attaccante resiste all’intervento di Cristini e prova a liberare il sinistro, ma il difensore rinviene e devia in corner.

55′ Occasione insistita della Samb: infine Angiulli riesce ad allargare per Malotti, che di prima mette in mezzo una buona palla per Lescano; l’attaccante controlla e spara addosso a Sala, ma a gioco fermo: fuorigioco.

59′ Angiulli recupera palla e serve immediatamente per Botta, atterrato dalla brutta scivolata di Arini. L’arbitro lo ammonisce. Intanto primo cambio per i rossoblu: fuori Nocciolini, dentro Maxi Lopez.

63′ Benucci crossa sul secondo palo per Cutolo, che fa da torre ma non trova compagni. Sulla ripartenza Botta scende sulla sinistra e mette dentro un cross solo deviato dalla difesa aretina; sulla palla arrivano prima Masini e poi Shaka, che riescono a far arrivare la palla a Maxi Lopez. L’attaccante arriva a tu per tu con Sala, ma spara addosso al portiere.

67′ Secondo e terzo cambio dell’Arezzo: fuori Bortoletti e Belloni, entro Foglia e Sussi. L’azione successiva arriva un doppio cambio anche per i rossoblu: Enrici e Lescano lasciano il posto a Di Pasquale e D’Angelo. Ora Samb col 3-5-2, con Botta e Maxi Lopez in attacco.

68′ Grande occasione per Shaka, che sbuca alle spalle della difesa dell’Arezzo. Sala salva.

71′ Angolo di Botta per Cristini, che di testa manda alto.

77′ Kodr regala palla a Botta, che però non riesce ad approfittare dell’occasione, perché Cherubin gli respinge il tiro.

78′ Contropiede pericoloso dell’Arezzo, che arriva al limite con cinque giocatori. Fortunatamente, per i rossoblu, il cross di Pesenti per Cutolo è troppo lungo.

82′ Punizione dal lato corto dell’area per Botta, che mette una palla deliziosa; D’Angelo in mischia infila in porta. Vantaggio Samb!

84′ La Sambenedettese stava per cascarci di nuovo: palla in area per Cutolo, che riceve e mette forte in mezzo per Pesenti, che a porta vuota riesce a mettere fuori.

86′ Doppio cambio per la Samb: Malotti e Angiulli lasciano il posto a Liporace e De Ciancio; ultimo cambio anche per l’Arezzo: esce Di Paolantonio, entra Di Nardo.

90’+3 Cutolo parte in progressione e serve in avanti per Pesenti, fermato in corner. Sugli sviluppi di questo altro tentativo dell’Arezzo e altra respinta della Samb in corner. Sale anche Sala. Sulla rimessa uscita coraggiosa di Nobile, che allontana e trasforma l’azione di difensiva in offensiva; Botta ha l’occasione di attaccare con due compagni a fianco e uno solo davanti, ma dopo essere arrivato a metà campo prova a infilare nella porta sguarnita: palla fuori. Fortunatamente la partita finisce lì.

Fine secondo tempo. I rossoblu raccolgono tre punti al termine di una partita convulsa e piena di emozioni, nel bene e nel male. Due volta in vantaggio, due volte ripresi in pochi minuti, i rossoblu giocano un secondo tempo sofferto, ma hanno la forza per resistere, la lucidità per colpire al momento giusto e la fortuna per mantenere il 3 a 2.

No comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.