Cena di Natale Noi Samb: un nodo tra famiglia Fedeli e città. VIDEO

L’Associazione ha omaggiato la società con un nodo realizzato dai vecchi marinai di San Benedetto del TrontoSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta nella serata di giovedì 17 dicembre, presso il ristorante dell’Hotel Calabresi di San Benedetto del Tronto, la cena di Natale dell’Associazione Noi Samb.

Un momento di festa interamente dedicato ai 123 ragazzi del settore giovanile al quale hanno preso parte i vertici della società rossoblù, i dirigenti, i tecnici, gli accompagnatori, i genitori delle nostre giovani promesse, la stampa, e alcuni dei fedelissimi sponsor sempre pronti a dare il loro sostegno.

Cena

Una situazione completamente lontana da quella di un presepe vivente nel corso della quale, tra un brindisi ed una risata, è stato davvero difficile scorgere uno sbadiglio. Se qualcuno era in procinto di farlo, considerata la stanchezza della giornata lavorativa, lo ha trattenuto senza pentirsene.

Settore giovanile

Nulla a che vedere con una cena aziendale. Nulla a che vedere con una sagra di paese. Nulla a che vedere con una sfilata di manichini impettiti. Nulla a che vedere con una serata la cui scaletta, tutt’altro che improvvisata, doveva essere rigorosamente rispettata da un presentatore di prestigio. Di quest’ultimo non ne avremmo avuto bisogno dato l’istrionismo del dottor Roncarolo, unico in grado di gestire il microfono meglio di Pippo Baudo.

Dopo aver consegnato ai presenti l’anteprima del magazine natalizio che verrà distribuito al Riviera delle Palme in occasione dell’ultima gara del 2015, il direttivo dell’Associazione Noi Samb, tenero ma non melenso, ha omaggiato mister Ottavio Palladini con uno scatto di Matteo Bianchini realizzato durante il suo ritorno sotto la Curva Nord.

A seguire un momento di suspense nato da un doppio e inaspettato scambio di doni avvenuto tra la stessa Associazione e Andrea Fedeli. Quest’ultimo, premiato con un quadro rossoblù realizzato dall’artista di Monteprandone Nazareno Luciani, ha “estratto dal cilindro” una scatola contenente una targa. Ecco il contenuto: “La società Sambenedettese ringrazia l’Associazione Noi Samb per l’impegno profuso e l’efficiente collaborazione nella gestione del settore giovanile, Franco e Andrea Fedeli”.

Targa

Le sorprese non sono poi finite in quanto il direttivo ha consegnato alla famiglia Fedeli un nodo realizzato con due funi rossoblù, vecchio simbolo dei marinai sambenedettesi volto a cementificare un legame tra due realtà: “Ci siamo chiesti più volte quale fosse la cosa più adatta da regalare ai Fedeli – ha spiegato il Presidente Guido Barra mentre Andrea Fedeli apriva il pacco – Questo è un simbolo volto ad unire, spero per molto tempo, la vostra famiglia alla città di San Benedetto“. Poche parole, nessun discorso strappa applausi ma solo semplici gesti colmi di sane intenzioni perché solo così è possibile restituire solidità e serenità al club rossoblù.

Nodo

Ad arricchire la serata una ricchissima lotteria le cui 70 estrazioni – estenuanti solo per lo show man – hanno mantenuto viva la concentrazione in sala. Un ringraziamento grande come la Samb va alla Pasticceria Giuliani e al Caffè Soriano per i dessert e a tutte quelle attività che hanno messo a disposizione gli ambitissimi premi. Ecco l’elenco: Agenzia Viaggi Pertur, Special Price, Conad, Caffè Soriano, Smeraldo Suite and Spa, Terzo Tempo, Pasticceria Giammarini, Ristorante San Giacomo, Caffè del Marinaio, Boutique Roberto, Herbalife, Tenuta Seghetti Panichi, Orma Group, Boutique Le Clochard, Farmacia San Giacomo, Omero.