Ad Agnone per vincere. Palladini: “Vogliamo chiudere il campionato imbattuti”

Le dichiarazioni del tecnico rossoblu alla vigilia della gara

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dall’arrivo di Di Meo l’Agnonese si è aggrappata al salvagente e ha evitato di affogare totalizzando 9 risultati utili consecutivi.

Pareggiando con Isernia, Campobasso, Recanatese e Jesina e vincendo negli scontri diretti con Castelfidardo, Folgore Veregra, Amiternina, Monticelli e Vis Pesaro, i molisani si trovano a 37 punti fuori dalla zona play out. A parlar chiaro dunque non sono i numeri ma il percorso svolto negli ultimi due mesi. Proprio per questo l’Agnonese tenterà di concretizzare i suggerimenti del proprio tecnico anche contro i rossoblu.

“Affronteremo un avversario in salute che ha un allenatore preparatissimo. Di Meo era un giocatore che metteva molta cattiveria agonistica nel corso delle gare che disputava – ha commentato Ottavio Palladini alla vigilia dell’incontro – Sono sicuro che questa sua caratteristica l’abbia trasferita anche alla squadra. Noi faremo il nostro. Nessun timore ma rispetto per tutti. “.

L’idea è quella di scendere in campo e riproporre quanto eseguito domenica scorsa a Recanati: “Sulla falsa riga dell’ultima giornata giocheremo con un 4-4-2 – ha spiegato l’allenatore della Samb – Passare al 4-3-3 per noi è molto facile per cui se volessimo cambiar modulo nel corso della partita possiamo farlo tranquillamente”.

Ventuno i convocati per domani ad eccezione di Conson, Flavioni, Pegorin e Pettinelli. Bruno e Mallozzi, invece, dovranno attendere la prossima settimana per l’esordio in prima squadra. L’obiettivo resta lo stesso: “Vogliamo totalizzare più punti possibili e chiudere il campionato imbattuti – ha proseguito Palladini – Dobbiamo tenere alta l’attenzione fino alla fine”.

Non sarà semplice specie se tenuto conto di una seconda evidentissima insidia: “Giocheremo in un campo che è in pessime condizioni – ha concluso – Lo conosco perché ero lì con la Juniores ad ottobre”.

 

No comments