Palladini: “Contro il Gubbio giochiamo spensierati e proviamo a vincere”

Le parole di Mister Palladini dopo la seduta pomeridiana del martedì.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Al termine della seduta pomeridiana d’allenamento Mister Palladini si è soffermato sul match di domenica contro il Gubbio, senza però dimenticare l’ottimo pareggio del Tardini.

Domenica dobbiamo assolutamente provarci. Contro il Gubbio voglio una squadra che giochi come sa fare, senza avere l’assillo di vincere a tutti i costi. Giocando spensierati e con la giusta concentrazione per tutti i 90 minuti abbiamo la possibilità di passare. Non bisogna regalare niente alla squadra di Magi: il Gubbio è tecnicamente molto valido e ha giocatori importanti come Ferri Marini, Romano, Croce. Alla fine sono convinto che vincerà chi starà meglio fisicamente”.

Un fattore importante, dunquem sarà la condizione fisica, che anche contro il Parma ha permesso ai rossoblu, con un uomo in meno, di ottenere un pareggio che all’intervallo sembrava irraggiungibile.

“Contro il Parma siamo partiti bene nei primi 10-15 minuti, poi il gol di Guazzo ci ha disunito. L’infortunio che ha portato alla seconda rete poteva chiudere la partita, ma all’intervallo ho detto ai giocatori che i giochi erano ancora aperti e abbiamo meritato il pareggio. Pareggiare in uno stadio come il Tardini e contro una squadra tosta come il Parma è una grande soddisfazione, soprattutto in virtù della bella prestazione del secondo tempo. Chiunque gioca a calcio deve avere la voglia di disputare partite di questo tipo“.

Una battuta finale, infine, sul mercato e la squadra che verrà costruita, probabilmente da Sandro Federico,  nella prossima stagione. “Chi arriverà come direttore sportivo dovrà conoscere il campionato in cui giocheremo e individuare giocatori di qualità. Senza qualità non si va avanti in Lega Pro. Io, come allenatore, ho dato e continuerò a dare le mie valutazione sul tipo di giocatore che può servire: sicuramente serviranno giocatori importanti”.

No comments
Share: