La soddisfazione di Palladini e la rabbia della Tardella. La conferenza

Le interviste del post partita 

MACERATA – Le dichiarazioni di mister Palladini, della Presidente Tardella e del tecnico della Maceratese Giunti. Dei rossoblu intervengono Fioretti e Tortolano.

PALLADINI: “Spiazzato dal modulo di gioco della Maceratese. Non me lo aspettavo – ha dichiarato – Nel secondo tempo siamo entrati bene in partita, abbiamo sfruttato male qualche ripartenza. Buona comunque la prima. Partire con una vittoria è importante volevamo uscire con un risultato positivo e ci siamo riusciti. La squadra è stata ultimata pian piano. Molti giocatori sono arrivati fuori condizione. Ferrario l’ho rischiato, lui non ha fatto neanche una gara durante la stagione estiva. Tortolano? Ho visto le sue qualità dal primo allenamento. E’ molto bravo a saltare l’uomo. Brava la Maceratese, ci ha dato del filo da torcere”

QUADRI: “Abbiamo avuto qualche buona occasione soprattutto nel primo tempo. Lì abbiamo fatto meglio di loro. Forse abbiamo perso un attimo le misure nel secondo con un episodio che ci è costata la gara. La partita l’abbiamo fatta. Partita comunque equilibrata. Ce la siamo giocata alla pari. La Sambenedettese ha intenzioni di classifica diverse dalle nostre. Il rigore? Dopo il primo che ci hanno dato Ce n’era uno enorme su Marchetti”

TARDELLA: “Oggi abbiamo giocato bene. Non è stata una giornata positiva ma non me ne faccio una pena. Ho visto una gran bella squadra nel primo tempo. La Sambenedettese molto determinata nel secondo. Abbiamo subito un gol in maniera abbastanza particolare”

GIUNTI: “L’analisi della Presidente è corretta. Abbiamo commesso degli errori individuali. Reagire ad uno svantaggio non è mai facile. Due o tre palle alla fine le abbiamo avute. Ripartiamo a testa bassa consci del fatto che si può fare meglio. Ringrazio comunque i ragazzi per quello che hanno fatto. Mi spiace per il risultato perché è quello che conta. I tre punti sono fondamentali ma noi siamo una squadra giovane. Mister Palladini ha fatto riferimento ad un cambio di modulo che ho provato negli ultimi due giorni. E’ stata una scelta dettata da una necessità che avevo anche in virtù della condizione di qualche giocatore. Oggi Colombi ha fatto la differenza fra tutti. Da lui ci aspettiamo tanto”

Un giornalista di casa parla dell’accoglienza riservata a Fioretti, preso a parole sin dal riscaldamento prepartita.

TARDELLA: “Fioretti ha rilasciato delle dichiarazioni per lui imbarazzanti. Ha detto che non eravamo una società organizzata. Eppure qui ha realizzato 10 gol in una città che comunque lo ha amato”

FIORETTI: “Ognuno dice quello che pensa. Io penso a giocare del resto non mi interessa. Ripeto quello che ho detto. Io a Macerata sono stato bene. Per quello che abbiamo fatto non siamo stati così tanto acclamati. Abbiamo fatto un grande campionato riuscendo anche ad arrivare ai play off. Mi era stata fatta una domanda in cui mi veniva chiesto quale fosse la tifoseria più calda. Io ho detto la Sambenedettese e lo confermo. E’ decisamente più calda. Questo è quello che ho detto. Oggi ci tenevo a calciare il rigore. Per fortuna è andato bene. Abbiamo resistito fino all’ultimo. Partire con il piede giusto è stata una grande cosa”

TORTOLANO: “Chi ben comincia è a metà dell’opera. Posso giocare sia sull’esterno che seconda punta, non ho problemi. Sono felice di essere qui; ho già giocato in Lega Pro, ma farlo qui a San Benedetto è un privilegio. Spero di fare bene, perché è una bella piazza e una vetrina per tutti”

No comments

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami