Renate-Samb 1-1, l’errore di Aridità e Tomi stoppa i rossoblu

A partire dalle 14.30 la diretta di Renate-Samb


MEDA – Nonostante i 23 mila abitanti, e le partite in casa del Renate, la domenica Meda si svuota. Negozietti, bar, ristoranti e pelletterie – ostinatamente chiusi – circondano le strade svuotate del centro cittadino, appena ravvivato dal colore verde bruno degli alberi.

In questo contesto ovattato, i 275 rossoblu invaderanno il campo come un’enorme macchia rossoblu, sicuramente rumorosa e – si spera – festosa. Prima della partita Moriero ha messo in guardia i suoi, allenatisi con troppa supponenza. Il Renate aspetta i rossoblu “con rabbia”, complice il contestato pareggio col Renate (che è costato l’infortunio di Gomez) e una classifica che ingolosisce non poco.

Renate-Samb, le formazioni

RENATE (4-3-3) Di Gregorio; Anghileri, Malgrati, Teso, Vannucci; Palma, Pavan, Antezza; Piscopo, Finocchio, Lunetta A disp. Turati, Cincilla, Savi, Makinen, Mattioli, Musto, Ungaro, De Micheli, Sofia All. Cevoli

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Aridità; Rapisarda, Miceli, Patti, Tomi; Gelonese, Bacinovic, Vallocchia; Troianiello, Miracoli, Esposito A disp. Raccichini, Ceka, Di Massimo, Bove, Di Pasquale, Paolucci, Candellori, Valente, Di Cecco, Bengala, Damonte, Trillò All. Moriero

TERNA Arbitra Daniel Amabile di Vicenza, coadiuvato dagli assistenti V. Pappalado (Parma) e R. Zambelli (Reggio Emilia)

NOTE Ammoniti Bacinovic, Miceli, Vannucci, Vallocchia, Rapisarda

MARCATORI 65′ Gelonese, 84′ aut. Tomi

[nextpage title=”Renate-Samb, primo tempo”]

Il Renate parte subito con un lungo possesso, mostrando l’intenzione di sprecare meno palloni possibili. In fase di non possesso le pantere aggrediscono il possesso rossoblu sin dall’area avversaria, costringendo i sambenedettesi a giocare precipitosamente.

3′ Troianiello riceve alto sulla destra e prova a superare Vannucci, che tampona bene.

9′ Finocchio riceve tra le linee, si gira e prova la conclusione, deviata.

13′ Discesa sulla sinistra di Lunette e cross in mezzo per Antezza, che – in girata – riesce a centrare lo specchio: attento Aridità.

15′ Il Renate aspetta alto la rimessa di Aridità, costringendo il portiere a lanciare: recupero delle pantere e palla per Lunetta, che serve l’inserimento di Palma; il centrocampista colpisce da ottima posizione, ma spara alto.

In fase di non possesso il Renate sta giocando una partita molto organizzata, con particolare attenzione sulla fascia sinistra dei rossoblu. Mezzala e terzino seguono sempre i movimenti interno-esterno di Vallocchia ed Esposito, scambiandosi le marcature solo quando le posizioni sono completamente invertite. La mossa sta togliendo ai rossoblu la possibilità di trovare Esposito tra le linee, regalando molti possessi ai nerazzurri.

 

25′ Recupero del Renate e percussione centrale di Piscopo, che consegna palla sulla sinistra per Lunetta; l’esterno prova a restituire in mezzo, ma Miceli spazza in corer. Sull’angolo occasione per Pavan, bloccato.

26′ Lunetta riceve al limite e prova il sinistro a incrociare: grandissima risposta di Aridità, che allunga in corner. Sull’angolo doppia mischia ai limiti dell’area piccola; i rossoblu riescono ad allontanare, ma la palla finisce sui piedi di Piscopo, che prova il destro: Aridità se la ritrova dalle mani.

Per scaglionare la compattezza del Renate i rossoblu stanno cercando di aumentare gli scambi sulla trequarti, alzando la posizione di Gelonese (quasi trequartista, al fianco di Esposito) e aumentando i movimenti a venire incontro di Troianiello.

29′ Taglio centrale di Troianiello, che spezza le marcature e riesce a servire Esposito, al suo fianco: il fantasista salta un avversario e prova il destro, respinto.

34′ Vannucci scende sulla sinistra e mette dentro per Piscopo, che prova il destro: debole.

38′ Fallo di Miceli su Anghileri e secondo giallo di giornata. Sulla punizione va Palma, che colpisce la barriera.

43′ Altro, ennesimo recupero del Renate e palla per Lunetta, che scambia con Piscopo e serve Antezza sul secondo palo: Tomi si rifugia in corner.

45’+1 Miracoli riceve al limite e prova il sinistro: la palla sfiora il palo e va sul fondo.

Fine primo tempo. Partita molto difficile per i rossoblu, limitati dalla buona fase difensiva del Renate. La squadra di Cevoli difende bene e, in questo modo, attacca pure: le pantere usano il recupero del pallone come principale regista offensivo, e – in questo modo – sono riusciti a creare i maggiori pericoli del primo tempo.

[nextpage title=”Renate-Samb, secondo tempo”]

Doppio cambio per i rossoblu. Dentro Bove e Valente per Bacinovic ed Esposito.

2′ Cross di Valente per Miracoli, che manda alto.

Ora la Samb sta giocando in modo più aggressivo, sfruttando Valente per creare quella superiorità che – nel primo tempo – era molto mancata. Gli isolamenti dell’esterno servono anche a far salire il resto della squadra, che ora può alzarsi di più.

7′ Punizione di Tomi per Patti, che di testa manda alto.

11′ Scambio tra Vannucci e Lunetta, che serve per il cross del terzino: palla perfetta per Antezza, che – sul secondo palo, solissimo – spara alto.

Molto pericolosa la posizione di Palma, che – pur partendo da mezzala sinistra – gioca spesso al centro, sulla verticale del regista, scombinando la marcatura dei rossoblu e aprendosi spazi importanti in zona centrale.

11′ Primo cambio per il Renate: fuori Piscopo per Ungaro.

13′ Cross di Gelonese per Miracoli, che anticipa tutti ma non trova lo specchio.

19′ Scontro tra Vannucci e Rapisarda, che si prende il fallo. Grandi proteste, in campo e sugli spalti; sull’azione successiva Vannucci atterra il terzino, prendendosi il giallo.

20′ Discesa sulla sinistra di Valente, che raggiunge il fondo e mette dentro per il colpo di testa di Gelonese: vantaggio Samb! Gol importantissimo.

22′ Fuori Gelonese per Damonte. Il nuovo entrato si posiziona davanti la difesa, con Bove mezzala destra.

24′ Recupero della Samb e palla per Troianiello, che taglia dentro e serve Valente: l’esterno prova il destro a piazzare, ma Di Gregorio para agevolmente.

30′ Fallo di Vallocchia su Ungaro, giallo e punizione sul lato corto dell’area. Fedeli urla “Damonte non deve giocare”. Sulla battuta di Palma occasione clamorosa per Lunetta, che – a un metro dalla porta – trova un autentico miracolo di Aridità.

33′ Fuori Finocchio e Antezza per Musto e Sofia.

34′ Ammonito Rapisarda per un fallo sulla trequarti.

35′ Cross di Ungaro per Vannucci, che riceve sul secondo palo e prova a piazzare: centrale, facile per Aridità. Sull’azione successiva discesa sulla sinistra di Vallocchia, che serve dietro per l’accorrente Bove: palla altissima.

39′ Cambio di gioco profondo di Pavan alla ricerca di Vannucci, sulla trequarti; il terzino riceve e mette sul secondo palo: Aridità non arriva in uscita, e Tomi – alle sue spalle, preoccupato da un avversario – allontana male, infilando in rete. Autogol e partita di nuovo in parità.

40′ Sulla spinta del gol il Renate si riversa subito in avanti: palla ancora sulla sinistra e cross in mezzo di Lunetta. La sfera attraversa tutta la porta e va sul fondo.

45’+2 Angolo di Tomi per Damonte, che spizza sul secondo palo: mischia al limite dell’area piccola, e palla sul fondo.

Fine secondo tempo. Due punti sprecati dai rossoblu, andati avanti in modo quasi inaspettato e fattisi riprendere con eguale – se non maggiore – sorpresa. Alla fine, il pareggio è il risultato più giusto: i rossoblu incassano il punto e proseguono la striscia positiva.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.