Capitan Pezzotti: “Questa è una piazza che merita la serie B”

Nel corso dei festeggiamenti l’esterno rossoblu prende la parola: “Abbiamo smentito chi non credeva in noi”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Simpatica irruzione in sala stampa da parte di tutti i giocatori a seguito della partita.

Slip neri, prosecco in mano e coppa in bella vista. L’ entusiasmo raggiunge le stelle e tutti, finalmente, possono staccare la spina e rilassare i muscoli.

A prendere la parola nel pieno dell’ euforia capitan Pezzotti, vero trascinatore: “Siamo orgogliosi di questo traguardo – ha dichiarato alla stampa – È stata una gara difficile. Siamo stati bravi a isolarci dall’ entusiasmo della settimana perché sapevamo di non aver vinto ancora nulla. Siamo veramente contenti. Ora possiamo mollare un attimo la testa perché qui la tensione è stata sempre molto alta. Adesso arriva il vero divertimento senza però andare a fare figuracce poiché non è nella nostra indole”.

Una vera gioia per l’ esterno rossoblu esultare davanti a 7000 tifosi: “Grazie a tutti – ha commentato – Dopo il triangolare di Grottammare nessuno credeva in noi. Eravamo degli sconosciuti. Qualcuno diceva addirittura che non saremmo arrivati ai play off ma li abbiamo smentiti. I tifosi ci hanno ripagato con amore. La festa è cominciata e speriamo che duri a lungo perché adesso siamo entrati nella storia. Questa città aveva bisogno della promozione – ha proseguito il giocatore – A dire il vero anche la C le sarebbe stretta. Questa è una piazza che merita la serie B”.

Una dedica speciale: “Il mio pensiero va alla mia famiglia – ha esclamato Pezzotti – Alla mia compagna che mi sostiene da quattro anni e mi da sempre forza e alla mia piccola Giulia alla quale, quando crescerà potrò raccontare di questa giornata”.

No comments