Fedeli: “Partita da fine stagione. La nota positiva è Doua Bi”

franco fedeli

Il presidente rossoblu parla della gara, svicolando le domande sul futuro. “Il ds? Quasi quasi lo faccio io”


AGNONE – Il presidente rossoblu arriva ai microfoni sorridente, ma non abbandona il proprio spirito competitivo.

“Oggi è stata una tipica partita da fine stagione, non abbiamo fatto benissimo. Se loro avessero segnato il rigore probabilmente avremmo avuto molte più difficoltà. La difesa senza Conson è un po’ allegrotta. L’unica nota positiva è il ragazzo delle giovanili, Doua Bi, che è entrato bene e ha segnato. Certo, poteva anche farne un altro… Mi è piaciuto molto anche Candellori, oggi è stato tutta la partita a fare avanti e indietro tra difesa e attacco. I ragazzi così piacciono sempre, perché danno tutto”

MERCATO Mio figlio è andato a vedere il derby Roma-Lazio della primavera, ma non è rimasto molto impressionato. Pegorin dovrebbe restare, non so se titolare o no; dobbiamo vedere. Queste partite sono utili per valutare a pieno la rosa, ma mi pare che alcuni petali siano un po’ appassiti. Il direttore sportivo? Ne prendo due-tre, così potete chiedermi nomi per tutta l’estate. Fernandez? Non dico niente perché non c’è niente da dire. Quasi quasi lo faccio io il ds, chissà…”

RECORD E POULE SCUDETTO “Eguagliata la Maceratese? Noi non dobbiamo fermarci mai: ora siamo a 78, voglio chiudere con altre due vittorie. A 84 punti mi accontento. Nella poule scudetto voglio incontrare il Parma, quella sì che è una partita. Affrontare una squadra forte ci aiuterà a capire quanto siamo forti noi”

No comments