Samb a caccia di punti. Palladini: “Fedeli vuole il record? Proveremo ad accontentarlo”

Le dichiarazioni di Ottavio Palladini alla vigilia di Sambenedettede – Chieti

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vincere e stravincere. Battuto il record dell’ Ancona che, nella stagione 2013/2014, ottenne la promozione totalizzando 77 punti, i rossoblu sono vicinissimi dal superare anche il punteggio della Maceratese che nel campionato scorso chiuse a quota 78.

La Samb è la Samb e se bisogna esultare che lo si faccia per bene. Proprio per questo patron Fedeli, con un ghigno tipico di chi non vuol concedere nulla, non ha nascosto il desiderio di voler salutare la serie D confezionano un coloratissimo pacchetto da 84 punti.

“Proveremo ad accontentarlo – ha risposto mister Palladini con un sorriso – Dobbiamo fare più punti possibili e rimanere imbattuti“.

Ventidue i convocati per la gara di domani che vedrà la Samb scendere in campo contro il Chieti. Uno tra Flavioni e Pettinelli non ci sarà. Assente anche il giovane Dua Bi impegnato con la Juniores nel big match per i play off contro il Matelica.

Lo schieramento non si allontanerà da quello proposto nelle ultime due giornate. Molto dipenderà dalla scelta dell’ estremo difensore: “Sono indeciso tra Cosimi e Mazzoleni – ha spiegato il tecnico – Se entrerà Cosimi dovrò inserire Tagliaferri a destra. Se giocasse Mazzoleni invece dovrò far entrare Carminucci”.

Da considerare anche il tempo atmosferico. Dalle previsioni meteo infatti sembrerebbe assodato l’ arrivo della pioggia: “In questo caso la formazione cambierebbe – ha risposto Palladini – Il detto dice campo pesante uomo pesante. Chiaro che a quel punto dovrei schierare Sorrentino. Un elemento che ad esempio va bene per tutte le stagioni è Candellori. Siamo preparati a tutto”.

Sarà un test importante per i rossoblu in vista anche degli appuntamenti futuri: “Il Chieti ha fatto bene e ha cambiato modo di giocare – ha concluso – È una squadra che nel corso del tempo si è trasformata. Considerando l’ arrivo della poule scudetto sarà per noi una prova a tutti gli effetti. Gli abruzzesi verranno qui per battere la prima della classe. Evitiamo di prendere gol stupidi”.

 

 

No comments