Titone: “Il futuro? Mi interessa il progetto Samb. Se Fedeli vorrà io ci sarò”

Mario Titone

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha siglato 18 reti ed è primo nella classifica marcatori. Mario Titone, attaccante rossoblu classe 88, punta in alto ma con umiltà.

Seguito da Sivilla (17), Gucci (16), Miani (16), Dos Santos (15), Marolda (15) e Esposito (15), tenterà di preservare il primato: “A questo punto provo a vincerla – ha dichiarato il giocatore – Dal punto di vista personale è sicuramente una bella soddisfazione ma se non dovessi riuscirci non succede assolutamente nulla. Non pensavo di fare tutti questi gol. Il merito va al mister per la fiducia che mi ha concesso e ai miei compagni. Ho avuto tutto dalla mia parte”.

Sei reti in più rispetto alla scorsa stagione e una promozione ottenuta per il terzo anno consecutivo. Gli ingredienti per affrontare le prossime settimane serenamente ci sono tutti: “Mancano due gare al termine del campionato e il nostro intento è quello di proseguire il cammino dell’imbattibilità dall’arrivo di mister Palladini – ha spiegato Titone – Successivamente avremo a che fare con la poule scudetto che ci vedrà impegnati in un triangolare con Parma e Gubbio”.

Esperienza alla quale l’attaccante non è sicuramente nuovo visto che nella scorsa stagione ha aggiunto tricolore sulla maglia del Siena: “Sarà una grande prova – ha spiegato – In questa occasione ci confronteremo con una grande squadra e questo ci darà la possibilità di misurare le nostre capacità. Sarà una bella sfida. Vediamo chi arriverà meglio a questo appuntamento”.

A proposito del Parma l’attaccante rossoblu non ha negato di essere stato corteggiato nel corso dell’anno: “Si, il Parma mi ha cercato – ha commentato – Mi ha fatto piacere ma io ho sempre pensato alla Samb. Quando fai bene è normale che altre società ti mettano gli occhi addosso. Il Pescara? Stesso discorso. Mi segue ed è naturale che io rimanga contento di fronte alle attenzioni di un club di serie B. Quella categoria l’ho toccata e non nascondo che mi piacerebbe ma bisogna avere i fatti alla mano. Ad oggi penso solo a dove sono”.

Profondamente legato a San Benedetto, Mario Titone non ha nessuna intenzione di dire addio alla piazza. Conoscendo le ambizioni del Presidente Franco Fedeli, infatti, sa benissimo che tipo di anello mettere al dito del suo imminente futuro: “Farò di tutto per restare qui. La mia intenzione è quella di sposare un progetto importante con la maglia della Samb – ha affermato – Il Presidente punta in alto e non ci fa mancare nulla. Questa squadra merita di salire ancora e stare in categorie superiori alla Lega Pro. Se Fedeli lo vorrà io ci sarò”.

 

 

No comments