Gli allievi affrontano il Campitello. L’analisi della gara con Simone Perotti

Le parole del consulente di mercato alla vigilia della sfida con gli umbri

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domani gli allievi di mister Zazzetta affronteranno gli umbri del Campitello, nel girone che darà accesso alle fasi nazionali. Una bella occasione per migliorare la già ottima stagione dei rossoblu, vincitori del campionato regionale.

Abbiamo intervistato il consulente di mercato Simone Perotti, che – nelle ultime settimane – ha seguito molto da vicino le vicende del settore giovanile, assistendo anche alla finale col Tolentino.

Che partita sarà, domani?

“Il Campitello è una società importante, a Terni. Insieme al San Sepolcro è una delle giovanili più prolifiche della regione, e collabora con società blasonate come Ternana, Inter e Roma. Hanno un settore giovanile all’avanguardia, insomma, e ogni anno portano almeno una delle loro squadre – juniores, o allievi – alle fasi nazionali. Hanno un bel campo sportivo, in erba sintetica e con gli spalti. Sono molto seguiti, sarà una bella sfida”

A livello tattico come vede la gara?

“Il loro modulo base è il 4-3-3. I giocatori più pericolosi – come evidenziato da mister Zazzetta – sono i due esterni offensivi, Tassone e Mollini (ex Ternana e L’Aquila), due ’99 molto tecnici e veloci. Conoscendo i nostri ragazzi sono certo che ce la potremo battere, ma gli umbri – che hanno perso la prima sfida – giocheranno con molto ardore”

Crede che ci saranno accorgimenti tattici, per questa gara?

“La Sambenedettese deve fare la sua partita; non ha senso inseguire gli altri, anche perché ha le qualità per giocarsela con tutti. Poi, è normale, potrebbero esserci aggiustamenti in base alle fasi della partita”

Sensazioni pre-gara?

“Positive. La squadra ha dimostrato di saper giocare a calcio, e sono certo che farà la sua partita anche domani”

La sfida si terrà a domenica 5 giugno a Terni, con fischio d’inizio alle 16.00.

No comments
Share:
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami