Il Fano vuole il ripescaggio: già pronto il fondo perduto

Pronti i 250 mila euro di fondo perduto per il ripescaggio

FANO – In una affollatissima conferenza stampa tenutasi presso la Sala della Concordia della residenza municipale il Presidente del Fano, Claudio Gabellini, ha reso nota la volontà di presentare domanda per il ripescaggio in Lega Pro. 

Lo slogan scelto dalla società, “C crediamo. C contiamo. C siamo” lascia intendere la convinzione e l’entusiasmo che si respira in città: pronti a dare una mano a Gabellini ci sono il Comune, rappresentato dal sindaco Massimo Seri, la cooperativa “Alma nel cuore” e gli imprenditori Carmelo Cogliandro e Gianni Gualandi.

Il Fano, dunque, è pronto a versare i 250.000 euro a fondo perduto e il Comune si impegnerà nei lavori di manutenzione dello stadio “Mancini”, attualmente non a norma per la terza divisione italiana.

Società, Sindaco e tifosi dovranno attendere il 18 luglio, data del Consiglio Federale di Lega Pro, per capire se e quanti ripescaggi saranno garantiti dalla Lega. La situazione, al momento, appare tutt’altro che chiara: il Presidente Gravina ha più volte dichiarato di voler passare da 54 a 60 squadre, ma l’attuale situazione è in Lega Pro è tutt’altro che rosea, con molte squadre in difficoltà economica e a rischio fallimento.

Se l’ipotesi dei ripescaggi dovesse diventare realtà, oltre al Fano sarebbero molte le società interessate: su tutte Fondi, Taranto, Olbia, Cuneo, Cavese, Lecco e Correggese.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami