La gioia di Berardocco: “Contento per il primo gol con questa maglia”

Il centrocampista rossoblu commenta la vittoria di Gubbio

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Sono molto contento per il primo gol con questa maglia e ancora di più perchè abbiamo ottenuto la vittoria. La cosa più importante è il risultato di squadra, non quello del singolo”. Parla già da leader il regista della Samb, Luca Berardocco.

L’ex centrocampista della Carrarese ha commentato la vittoria rossoblu sul campo del Gubbio, analizzando le differenze rispetto alla precedente sconfitta casalinga. “Ieri siamo entrati  in campo con l’atteggiamento giusto, con la voglia di riscattare il passo falso in casa con il Mantova. Sabato secondo me non avevamo fatto malissimo, ma siamo stati condannati dagli episodi. Contro il Gubbio si è visto fin da subito che volevamo riscattare la sconfitta”.

Dopo la sconfitta casalinga, la Samb si è presentata in Umbria con diversi cambi tra gli undici titolari: “I cambi hanno inciso dal punto di vista fisico, perchè i nuovi entrati hanno portato forze fresche. Giocando ogni tre giorni è importante far giocare chi è più in forma. La nostra rosa è molto ampia, abbiamo tante scelte ed è compito del mister scegliere di volta in volta“.

Al contrario di quanto avvenuto contro la Maceratese, stavolta il calcio di rigore è stata responsabilità del rigorista designato: “Il Mister decide il rigorista e ha scelto me, quindi mi sono assunto la responsabilità. A Macerata volevamo batterlo sia io che Fioretti, e in questi casi si sceglie a seconda del momento”.

Sulla domanda se si aspettasse una classifica del genere dopo 4 giornate, Berardocco non si sbilancia: “Può sembrare una frase fatta, ma in questo momento la classifica conta poco. Pensiamo a fare risultato nelle prossime partite, e magari più in là cominceremo a dargli un’occhiata. La squadra è nuova e tanti giocatori sono arrivati in ritardo. Settimana dopo settimana crescerà la condizione e noi cominceremo a conoscerci meglio”.

Sabato al Riviera la Samb affronterà il Fano, con l’obiettivo di trovare la prima vittoria casalinga: “Contro il Fano vogliamo dare continuità: dobbiamo partire con il piglio giusto dal primo minuto e con la voglia di fare risultato. Il pubblico di San Benedetto ha bisogno di poche parole. Contro il Mantova i tifosi ci hanno supportato dal primo all’ultimo minuto. Ci sono stati vicini anche a Gubbio di martedì sera e contro il Fano vogliamo regalargli una gioia, se la meritano“.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami