Samb-Fano 1-0: i rossoblu fanno la partita, Mancuso la chiude. Rileggi la diretta

La diretta della sfida tra rossoblu e fanesi, entrambi alla ricerca della seconda vittoria consecutiva

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il ritorno della Samb al Riviera è come quello di una ex focosa, che cerca di riconquistare la fiducia perduta ricordandoti i bei momenti passati insieme (il Fano, in tal senso, aiuta molto). In questa sfida insospettabilmente estiva i rossoblu provano a riconfermare quanto visto a Gubbio, puntando – non a caso – su 10/11esimi della sfida infrasettimanale.

Nel Fano la sorpresa è Masini, titolare al posto dello scatenato Gucci reduce dai tre gol segnati al Padova.

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Frison; Di Filippo, Ferrario, Radi, Pezzotti; Berardocco, Lulli, Sabatino; Mancuso, Sorrentino, Di Massimo A disp. Pegorin, Tortolano, Crescenzo, Doua Bi, Candellori, Tavanti, Mattia, Vallocchia, Fioretti, Mori, Damonte All. Palladini

ALMA JUVENTUS FANO (4-3-1-2) Menegatti; Lanini, Zullo, Ferrani, Tanio; Bellomo, Gualdi, Schiavini; Borrelli; Masini, Cocuzza A disp. Andreacci, Sassaroli, Favo, Di Nicola, Cazzola, Zigrossi, Zupo, Torta, Gucci, Capriotti, Igretolli, Camilloni All. Cusatis

TERNA Arbitra Alessandro Chindemi di Viterbo, coadiuvato dagli assistenti Alessio Saccenti (Modena) e Alex Cavallina (Parma)

QUI il resoconto del mercato dei Fanesi, QUI l’analisi tattica.

Prima della gara osservato un minuto di silenzio per Carlo Azeglio Ciampi, ex presidente della Repubblica. Fischi da parte della Curva, soffocati dagli applausi del resto dello stadio.

Come anticipato nell’analisi, il Fano cerca di disturbare l’inizio azione con i tre giocatori d’attacco (Masini, Cocuzza e Borrelli) molto stretti, per schermare la verticalizzazione centrale.

2′ Lancio di Di Filippo per Mancuso, che prova a scambiare con Sabatino: chiude Tanio.

4′ Percussione di Tanio e conclusione di Cocuzza: il pallone, deviato, diventa quasi buono per Masini – che non arriva. Doppio corner di Borrelli, la Samb resiste.

6′ Sorrentino scambia con Di Filippo e cambia gioco per Pezzotti, sull’altra fascia: il terzino arriva al limite e prova la rasoiata di sinistro: palla fuori, non di molto.

In fase di possesso Borrelli si allarga spesso sulla sinistra, per allargare la posizione di Di Filippo e permettere l’uno contro uno dei due attaccanti del Fano.

10′ Break a centrocampo della Samb e occasione per Di Massimo, che arriva al limite e prova la conclusione: deviata.

In fase di non possesso i rossoblu – quando possibile – marcano le due mezzali con Mancuso e Di Massimo, con Sabatino e Lulli liberi di staccarsi in pressing. In difesa, Di Filippo è spesso stretto coi due centrali, in modo da non concedere la parità numerica a Masini e Cocuzza (sempre molto stretti).

14′ Cross di Pezzotti e occasione clamorosa per Mancuso, anticipato di un soffio. Sull’angolo contropiede di Gualdi, che lancia per Cocuzza: copertura di Di Filippo. Sul nuovo recupero dei fanesi, buona copertura di Sabatino e altra ripartenza: Berardocco serve Mancuso, che non si intende con Sorrentino.

18′ Ferrani prende palla nella propria trequarti e galoppa fino ai pressi dell’area, guadagnando una rimessa.

20′ Grandissimo cross di Sabatino per Di Massimo, che fa da torre per Sorrentino: l’attaccante non riesce a concludere.

In risposta alla copertura dei rossoblu, il Fano ha iniziato a giocare con le mezzali molto più strette e avanzate.

21′ Masini si allarga, riceve il cross di Gualdi e serve l’inserimento di Borrelli, al centro: i rossoblu chiudono in corner.

22′ Al secondo tentativo l’angolo di Borrelli si fa molto insidioso: Frison spazza coi pugni. Nella mischia, Berardocco viene colpito sulla nuca – niente di grave.

Cambio tattico nei rossoblu: Di Massimo passa a destra, Mancuso a sinistra.

24′ Intervento duro di Tanio su Sorrentino, colpito da dietro. Giallo.

27′ Sorrentino va a terra su un cross dalla trequarti, ma l’arbitro lascia proseguire; sul lato opposto Di Massimo raccoglie e gira per Sabatino, che prova a metterla forte in mezzo: blocca Menegatti.

33′ Bella palla di Sabatino per Sorrentino, che colpisce – ma in gioco pericoloso.

43′ Palla recuperata alta dai rossoblu: Mancuso scende sulla destra e manda indietro per Berardocco, che si trova il pallone sotto e manda alto. Sulla rimessa dei fanesi altro recupero, con Sorrentino che serve il taglio di Di Massimo: conclusione secca, ma troppo centrale: Menegatti respinge coi piedi.

Sul ribaltamento di fronte, intervento duro di Borrelli su Sorrentino: proteste molto veementi, sia in campo che in panchina. Palladini è una furia con Cusatis. Nel dubbio, l’arbitro ha espulso il preparatore atletico del Fano.

Fine primo tempo. Partita molto bloccata tra due squadre che – tatticamente – stanno giocando molto bene. I rossoblu stanno aggirando la pressione del Fano grazie al coinvolgimento di Pezzotti e (soprattutto) Di Filippo, ma mancano negli ultimi sedici metri, dove – a parte un paio di cross interessanti – hanno stentato ad incidere. Dall’altra parte il Fano – in alcuni tratti – ha provato a fare la gara, ma la Samb (molto diligente) ha lasciato pochissimi spazi, soffocando le ricezioni di Borrelli nelle zone nevralgiche del campo.

Inizio secondo tempo. Nessun cambio nelle due squadre. Nella Samb Mancuso e Di Massimo sono tornati, rispettivamente, a destra e a sinistra.

49′ Cambio di gioco di Sabatino per Di Massimo, che prova la percussione: cross in mezzo, allontanato dalla difesa.

50′ Cross di Pezzotti per Sorrentino, anticipato da Ferrani.

51′ Bellissimo minuto di Lulli, che prima fa un gran cambio di gioco per Di Massimo (che controlla male) e poi un ottimo recupero su Gualdi, in scivolata.

Si sta scaldando Tortolano.

55′ Punizione di Borrelli dal lato corto dell’area: Frison respinge coi pugni; sul tentativo (svirgolato) si un fanese la palla torna a Borrelli, che serve Schiavini sul secondo palo: il centrocampista prova il colpo di testa, ma Frison alza sopra la traversa.

57′ Lancio per Di Massimo, che si accartoccia nel dribbling – permettendo a Lanini di recuperare.

58′ Occasione clamorosa Grandissimo cross di Pezzotti per Sorrentino, che sfiora appena – mandando di poco a lato.

59′ Cambio nella Samb: fuori Di Massimo per Tortolano. Poco dopo cambia anche il Fano, inserendo Torta per Schiavini. Ora il Fano passa alla difesa a cinque, con Borrelli che – in fase di non possesso – gioca in posizione di mezzala.

In questo secondo tempo la Samb sta cercando di sfruttare maggiormente le fasce, con i due terzini molto più alti sul campo – vicini alle ali – e Sabatino che si alza sulla linea di Sorrentino, per sfruttare i cross in mezzo. La scelta di un centrale di più, per Cusatis, è anche per questo.

64′ Lancio pericoloso del Fano, coi rossoblu sbilanciati in avanti: Berardocco, per anticipare Cocuzza, spara il pallone alto, nei pressi di Masini; Ferrario lo anticipa toccando anche col braccio, ma l’arbitro non vede.

67′ Nel Fano fuori Masini per Gucci.

Rossoblu tutti in avanti, con i due centrali spesso lasciati soli. Per ora Ferrario e Radi stanno rispondendo alla grande, senza nessuna sbavatura.

72′ Beradocco ritarda il lancio e quasi si fa sfilare palla da Bellomo (recuperandola immediatamente).

73′ Berardocco recupera a prova la percussione, servendo Mancuso – che scivola.

74′ Nel Fano fuori Lanini per Cazzola; i rossoblu cambiano Berardocco per Fioretti. Stesso modulo per gli ospiti, mentre i rossoblu – presumibilmente – passeranno al 4-2-4.

76′ Radi arriva ai 35 metri e prova il sinistro, facendo una cosa a metà tra un tiro e un cross: la palla diventa perfetta per il tentativo di Mancuso, che di prima manda un soffio sopra la traversa.

80′ Tentativo da fuori di Gualdi: blocca Frison. Sull’azione si è fatto male Mancuso, soccorso dai medici.

84′ Grandissimo lancio di Lulli, che trova la traiettoria perfetta – tagliando fuori due difensori. L’esterno finta la conclusione immediata, mandando fuori tempo il portiere: la palla, lasciata scorrere sul destro, viene appoggiata in rete. VANTAGGIO SAMB

Subito un cambio per la Samb: dentro Crescenzo per Sorrentino, e squadra che torna al 4-3-3.

9o’ Borrelli prova il rito da fuori, corner. Intanto, annunciati 4 minuti di recupero

90’+1 Contropiede velenosissimo di Tortolano: Cazzola la tocca di mano, prima, poi lo atterra in scivolata. Il 10 rossoblu è una furia, ma l’arbitro non estrae il cartellino.

Fine secondo tempo. Ottima vittoria dei rossoblu, in controllo per tutta la durata della partita. La squadra di Palladini ha concesso pochissimo ai fanesi, senza mai accontentarsi del pareggio (anche al costo di prendersi dei rischi). L’audacia è stata premiata a 6′ dalla fine, grazie al bel gol di Mancuso. A fine gara la Curva ha chiamato a gran nome Palladini, che – se continua così – dovrà farsi molte passeggiate verso la Nord. La strada la sa bene.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami