Samb-Padova 2-0, rossoblu primi in classifica! Rileggi la diretta LIVE

I rossoblu affrontano i patavini nel recupero della prima giornata

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo le belle prestazioni con Parma e Venezia, gli uomini di Palladini provano a fare il colpaccio contro il Padova. Una vittoria significherebbe primo posto in classifica, ma per i biancorossi – reduci da un inizio a rilento – e già decisiva. L’impianto dello stadio inaugura le trasmissioni con un beffardo I’m walking on sunshine, che fa da contrasto a quella che si preannuncia una delle partite più uggiose del campionato rossoblu, finora.

Negli 8 precedenti al Riviera i rossoblu hanno messo insieme quattro vittorie e nessuna sconfitta. L’ultimo scontro al Riviera è stato nel 2008-09, vinto 1 a 0 dai padroni di casa.

Partire informati QUI potete leggere il resoconto del mercato del Padova, qui sotto – invece – c’è l’analisi tattica.

Come già anticipato, Frison – infortunatosi prima della gara col Venezia – non sarà disponibile per la partita. Spazio dunque a Pegorin, alla seconda consecutiva da titolare.

Rispetto alla partita col Venezia, Palladini fa tre cambi: la sorpresa maggiore è nel reparto avanzato, dove Sorrentino – sempre utilizzato, nelle ultime settimane – lascia il posto a Di Massimo. Presumibilmente Mancuso giocherà prima punta (come negli ultimi minuti a Venezia), con Di Massimo e Tortolano esterni. Ancora fuori Fioretti. A centrocampo torna titolare Lulli, mentre sull’out di sinistra Di Pasquale prende il posto di Pezzotti.

SAMBENEDETTESE Pegorin, Di Filippo, Mori, Ferrario, Di Pasquale, Berardocco, Lulli, Sabatino, Mancuso, Di Massimo, Tortolano A disp. Raccichini, Sorrentino, Pezzotti, N’Tow, Crescenzo, Doua Bi, Candellori, Tavanti, Mattia, Vallocchia, Fioretti, Damonte All. Palladini

img-20161011-wa0019

PADOVA Bindi, Favalli, Filipe, Dettori, Mandorlini, Altinier, Madonna, Russo, Alfageme, Cappelletti, Emerson A disp. Favaro, Tentardini, Fantacci, Germinale, Sbraga, Scevola, Gaiola, Mazzocco, Boniotti, Marcandella, Cisco All. Brevi

1′ Fischio d’inizio. In questi primi minuti la punta centrale è Di Massimo, con Tortolano a sinistra e Mancuso a destra. Il Padova conferma il 3-5-2.

3′ Recupero di Di Filippo e scambio con Sabatino, che lo mette in movimento sulla fascia destra: palla in verticale per Mancuso, alle spalle di Favalli: l’esterno accorcia verso il centro e serve Di Massimo, che prova a rientrare. Sulla coprtura di Emerson si infila Di Filippo, che – con la palla sul sinistro – prova un appoggio (sbagliato) per Lulli. Allontana il Padova.

Subito chiara la scelta di Di Massimo centravanti: in fase di possesso il centrocampista si posiziona tra il centrocampo e la difesa patavina, senza dare punti di riferimento.

8′ Lancio di Madonna per Altinier, fermato dalla copertura di Ferrario. Sul capovolgimento di fronte Lulli si libera sul vertice destro dell’area e prova il destro, schiacciato.

13′ Pressione altissima di Sabatino, che corre venti metri e – insieme a Di Massimo – induce all’errore Filipe: il retropassaggio del centrocampista biancorosso finisce a Mancuso, fermato dall’opposizione di Emerson

15′ Alfageme salta un avversario e – decentrato a sinistra  – prova a sorprendere Pegorin con un colpo d’esterno destro: fuori.

16′ Di Massimo scambia con mancuso sulla trequarti e prova a puntare Emerson: si porta palla sul sinistro, evitando l’intervento, ma quando torna sul destro il brasiliano gli sbarra la strada. Mugugni della Nord.

19′ Tortolano resiste alla pressione di Madonna e scarica per Lulli, che appoggia per Sabatino: il centrocampista prova a chiudere il triangolo con un lob, ma l’esecuzione non è quella sperata.

24′ Doppio recupero (sempre in scivolata) di Di FIlippo a metà campo. Sulla palla vagante Filipe sbaglia il controllo. Di Massimo, si trova la palla sotto le gambe, ma sbaglia a sua volta; altri mugugni.

25′ Emerson ha un black-out assurdo, e – praticamente – appoggia palla a Di Massimo, un metro davanti a lui. L’attaccante è sorpreso, e il brasiliano ne approfitta per intervenire in contrasto con una prontezza che fa quasi dubitare dell’involontarietà dell’errore.

26′ Cross di Dettori, spizzato da Madonna. La palla quasi diventa buona per Altinier, che non arriva.

30′ Di Massimo scambia con Mancuso e lo lancia sulla destra: l’esterno arriva all’altezza dei 16 metri e prova il cross basso verso Sabatino, a centro area: il centrocampista lascia scorrere per Tortolano, che colpisce male e – sulla ribattuta – spara alto.

33′ Traversone a tagliare il campo di Lulli, che pesca Sabatino sull’ala destra: il centrocampista appoggia di prima per Di Filippo, che tenta il cross verso Mancuso (che aveva tagliato dentro). Il colpo di testa dell’esterno è ben calibrato, ma finisce largo di poco.

35′ Recupero alto della Samb e palla per Mancuso, che serve l’inserimento di Di Massimo, sulla destra: l’attaccante impiega troppo tempo per il controllo, e si fa murare; sulla palla vagante Mancuso prova a sorprendere Bindi, ma il portiere fa buona guardia.

36′ Tentativo da fuori di Di Massimo: blocca Bindi.

38′ Destro da fuori di Altinier, Pegorin blocca senza particolari problemi. Sul lato opposto Mancuso riesce a servire Sabatino, che conquista il fondo e mette dentro: Di Massimo lascia scorrere per Lulli, il cui destro viene deviato da Cappelletti.

40′ Sugli sviluppi di un corner i rossoblu riescono a tenere la palla in posizione avanzata: Tortolano controlla sulla sinistra e serve in mezzo Di Massimo: velo per Mancuso, che restituisce un autentico cioccolatino: Di Massimo riceve e infila sul secondo palo, segnando il primo gol della partita – e della sua stagione. VANTAGGIO SAMB!

Gol importantissimo, sia per la Samb che per il giovane attaccante. Finora l’ex Avezzano non aveva azzeccato nulla, prendendosi qualche mugugno, ma il gol ha spazzato via ogni negatività (e la maglietta, cosa che gli è costato il giallo).

Fine primo tempo. Buonissimo inizio dei rossoblu, apparsi sempre in controllo di una squadra – il Padova – mai capace di impegnare Pegorin, né sabotare l’impianto di gioco di Sabatino e compagni. Il gol di Di Massimo arriva a sbloccare un contesto bloccato, sì, ma premia la spinta – continua, incessante, organizzata – della squadra di Palladini.

Inizio secondo tempo. Nessun cambio. In compenso, ha iniziato a piovere.

49′ Dopo due minuti passati sulla trequarti del Padova, i rossoblu concedono lo spazio per la verticalizzazione a Dettori, che trova Alfageme: palla sulla sinistra per Favalli, che cerca Madonna – che aveva tagliato da destra: torre per Alfageme, anticipato da un intervento preziosissimo di Mori.

52′ Altra occasione per il Padova: Madonna riceve sulla destra e cerca in verticale Altinier, contrastato da Ferraro: sulla palla vagante cross verso sinistra per Dettori

53′ Altra occasione per il Padova, su calcio d’angolo: respinta della difesa. Sulla palla vagante Mancuso recupera e semina tre avversari in allungo, allargando per Di Massimo; l’attaccante salta un avversario e mette in mezzo, ma il suo cross viene deviato da Cappelletti.

56′ Lancio verso Tortolano, sul lato destro dell’area: l’esterno viene trattenuto da Madonna, e va a terra. L’arbitro lascia proseguire, venendo sommerso di fischi.

59′ Fuori Altinier per Germinale

61′ Fuori Di Massimo per Sorrentino. Tanti applausi per il giovane attaccante, autore del suo primo gol in maglia rossoblu.

63′ Sorrentino fa da sponda per Mancuso e riceve il triangolo, tagliando poi verso sinistra: palla sulla fascia per Tortolano, che – servito troppo esterno – scarica dietro.

64′ Fuori Madonna per Fantacci.

65′ Cross di Mancuso e angolo conquistato dalla Samb: tocco rapido in direzione di Tortolano, atterrato da Cappelleti: rigore! Sulla palla va Berardocco, che infila in modo chirurgico alla sinistra di Bindi. RADDOPPIO SAMB!

70′ Nel Padova fuori Filipe per Mazzocco. Ora il Padova è tutto riversato in attacco, con cinque giocatori (i due attaccanti, gli esterni e Dettori) che – in fase di possesso – si posizionano sulla linea offensiva.

74′ Palladini rinforza la mediana: fuori un applauditissimo Berardocco per Damonte.

75′ Discesa sulla destra di Mancuso, che serve in mezzo Sorrentino: la palla passa in mezzo le gambe di un difensore, e inganna l’attaccante – che manca il contatto con la palla. Sul contropiede fallo tattico di Di Pasquale, ammonito.

82′ Fuori Tortolano (anche lui applauditissimo) per Pezzotti, che si posiziona sull’ala sinistra. Sulla carta resta il 4-3-3, ma ora la squadra è molto più coperta.

In questo momento il Padova sembra giocare col 4-4-2, con Dettori e Fantacci sulle ali e Germinale alle spalle di Alfageme. In fase di possesso torna la difesa a tre, con Favalli che si alza molto sulla fascia e Dettori che gioca più centrale.

84′ Pezzotti salta Cappelletti e mette in mezzo per Sorrentino, anticipato da Emerson; sulla respinta Damonte prova il destro: la conclusione rimbalza nell’area piccola, ma Bindi non si fa sorprendere.

88′ Sinistro da fuori di Fantacci: la palla parte per la tangente e finisce lontana dalla porta.

90’+2 Contropiede di Sabatino per Mancuso, che al momento del tiro, stremato, cicca il pallone.

Fine secondo tempo. Nonostante le tante critiche estive, un inizio di campionato complicato, e gli episodi delle ultime due giornate, i rossoblu sono primi in classifica. Ci arrivano con una partita quasi perfetta, gestita ottimamente dal primo all’ultimo minuto. A fine gara i tifosi festanti rispondono ad un’ipotetica domanda sulla capolista, cantando: “Ma chi è? Ma chi è? E’ la Samb, è la Samb, è la Samb!”

No comments