Una rosa di categoria per Mister Viali: il mercato del Sudtirol

I movimenti di mercato del Sudtirol, prossimo avversario della Samb

BOLZANO – Nei pronostici di inizio stagione il Sudtirol aveva guadagnato all’unanimità il titolo di outsider: squadra composta da tanti elementi esperti e abituati alle difficoltà della Lega Pro. Nonostante un avvio non felice dal punto di vista dei risultati, la squadra di Bolzano non deve essere sottovalutata: le prestazioni messe in campo nelle prime 8 partite sono la prova che ci sono tutte le potenzialità per uscire dalla parte bassa della classifica. Il Sudtirol non ha i nomi altisonanti di Parma, Venezia o Reggiana, ma può contare su uno scheletro di sicuro affidamento e su tante “volpi” della terza divisione italiana.

DIFESA: Oltre alla conferma dei centrali Brugger e Baldan, e del terzino destro Tait, il Sudtirol si è assicurata due acquisti di ottimo spessore. Dal Cosenza è arrivato Francesco Di Nunzio, centrale trentenne che dal 2006 disputa campionati professionistici tra Cassino, Sorrento, Juve Stabia, Savoia e Melfi. A far coppia con Di Nunzio c’è Alessandro Bassoli, tornato in Trentino dopo l’esperienza con la Cremonese. Sulla fascia sinistra spazio alla gioventù: Lomolino, prodotto del vivaio dell’Inter, e Daniele Sarzi. Per la porta è arrivato in prestito dal Trapani Richard Marcone, mentre il ruolo di secondo è affidato a Stefano Fortunato.

CENTROCAMPO: E’ nella zona nevralgica del campo che emerge con prepotenza l’esperienza della squadra biancorossa. Alessandro Furlan e Hannes Fink sono il nucleo del Sudtirol, la coppia con il compito di dare equilibrio alla squadra e recuperare palloni da affidare a Michael Cia, ex Sambenedettese, e Patrick Ciurria, talento di proprietà dello Spezia in cerca di riscatto dopo una stagione travagliata. Pronti a subentrare ci sono Lorenzo Vasco, giovane scuola Roma, il veterano Obodo e il fantasista brasiliano Douglas Parker, proveniente dal Guarani.

ATTACCO: Dopo i 9 gol della scorsa stagione, Ettore Gillozzi a soli 21 anni si è conquistato le redini dell’attacco biancorosso. Buon fisico, senso del gol e tanto lavoro per la squadra sono le armi con le quali proverà a convincere il Sassuolo, squadra che detiene il cartellino, a puntare in futuro su di lui. Al suo fianco si alternano il giovane Sparacello, in prestito dal Trapani, e Giacomo Tulli, il secondo ex Samb reduce dalla stagione con l’Ancona.

ALLENATORE: Cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta, William Viali da calciatore ha girato piazze importanti del calcio italiano, tra cui Lecce, Perugia, Fiorentina, Treviso e Cremonese. Nella stagione 96-97 ha indossato anche la maglia dell’Ascoli, realizzando 2 gol in 28 presenze. Da allenatore, invece, la sua carriera è legata a doppio filo alla città di Piacenza. Lupa Piacenza, Piacenza e Pro Piacenza: in 4 anni si è seduto sulla panchina di tutte le società calcistiche della città emiliana. Con il Sudtirol ha totalizzato 6 punti in 8 partite: un inizio non ottimale, ma le buone prestazioni messe in mostra lasciano ben sperare per il futuro prossimo.

 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami