Alessandro Radi: “Vorrei restare ma le scelte non spettano a me”

Le dichiarazioni del centrale rossoblu: dal mercato agli obiettivi di squadra

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo l’ottima prestazione sfoderata al ritorno da titolare, contro il Teramo, il difensore Alessandro Radi si è presentato davanti ai microfoni della sala stampa. Uno dei temi  toccati è stato il mercato: nelle ultime settimane, a causa dell’abbondanza del reparto e di alcune opache prestazioni, si è ipotizzato per l’ex Ancona un addio a gennaio.

“Non ho letto e non ho ascoltato nulla. Quando mi viene chiesto di contribuire lo faccio sul campo. É importante essere presenti e farsi trovare pronti. Io voglio restare ma le scelte non spettano sicuramente a me. Io cerco di dare il mio contributo”.

In questo inizio di stagione la Sambenedettese ha stupito tutti, ed ora i tifosi sognano qualcosa di più di un campionato tranquillo. “Questo gruppo è una sorpresa positiva. Qui ci sono ragazzi in gamba che vogliono mettersi in discussione. Noi abbiamo voglia di ottenere qualcosa di non programmato. Sognare non costa nulla. Il campionato non è sicuramente in discesa. Non esiste una squadra ammazza campionato ma sicuramente il valore delle grandi sta uscendo fuori. Questa classifica adesso ci dà la consapevolezza che possiamo fare qualcosa di importante. Prima di tutto però dobbiamo concentrarci nel raggiungere la salvezza”.

Tornando a parlare della sua situazione personale, Radi aggiunge: “Io parto sempre col profilo basso per cercare di affrontare le cose nella maniera migliore possibile. Ho degli obiettivi personali ma di quelli non voglio parlare”. Dunque Alessandro Radi partirà di nuovo titolare nella trasferta di Lumezzane? Il difensore ammette: “Speriamo di sì.Io voglio sempre far parte degli 11 titolari”.

No comments

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami