Fuori Ferrario, rientra Mori. Palladini: “Giocheremo con una punta di ruolo”

I convocati di mister Palladini 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aumentano i problemi. In occasione della gara di domani i rossoblu dovranno fare a meno di Ferrario.

Il difensore centrale ha accusato un fastidio al tendine che lo terrà fuori dal terreno di gioco. L’intenzione è quella di non rischiarlo. A sostituirlo sarà Mori, reduce da uno stop di quasi un mese. Ad essere incerta è la presenza di Di Pasquale le cui condizioni verranno valutate nel corso di questo pomeriggio. Recuperato Di Filippo che sarà a disposizione del tecnico.

“Considerata la situazione attuale le scelte da affrontare sono quasi obbligate – ha commentato Palladini in conferenza stampa – Per ora il mio unico dubbio è in difesa perché non so se potrò schierare Di Pasquale con Mori. Da questo dipenderà tutto il resto”.

Idee chiare per quel che riguarda il settore offensivo. L’allenatore ha dichiarato che giocherà con una punta di ruolo. Sarà quindi Fioretti o Sorrentino ad avere la meglio? Palladini non si è espresso ma dalle sue parole sembrerebbe che il primo potrebbe entrare a partita in corso: “Ha recuperato e si sta allenando bene – ha affermato – Riaverlo è importante per noi. Domani voglio che davanti ci sia un elemento di sostanza e fisicità”.

Sul Teramo: “È un avversario che non va sottovalutato – ha spiegato – Il loro unico punto debole può essere rintracciato nel fatto che ora non sono mentalmente sereni. Resta il fatto che stiamo parlando di un gruppo che ha giocatori veramente importanti. Dobbiamo stare attenti a non concedere nulla. Il nostro obiettivo è quello di giocare a calcio e scendere in campo con il giusto atteggiamento. I ragazzi hanno una grande voglia di riscattarsi e di fare bene”.

 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami