Mike Piazza alla ricerca dell’ennesimo fuoricampo: il mercato della Reggiana

I movimenti di mercato dei prossimi avversari della Samb

REGGIO EMILIA – Da giocatore di baseball, precisamente come ricevitore, Mike Piazza ha ottenuto il record del più alto numero di fuoricampo messi a segno nel suo ruolo: 396 home run che gli valgono il titolo di leggenda vivente di uno degli sport più seguiti d’america. Nella scorsa estate, quando Mike Piazza è ufficialmente diventato proprietario di maggioranza e presidente della Reggiana, è subito stato chiaro a tutti che la squadra di Reggio Emilia avrebbe attirato su di sè le attenzioni che spettano alle favorite. Il mercato dei granata è la prova di ciò: acquisti “pesanti” e giocatori di categoria superiore formano un organico che ha poco da invidiare alle celebrate Venezia e Parma.

Difesa

Ben 4 giovani di belle speranze sono stati confermati dopo le buone prestazioni della scorsa annata: per i centrali Spanò e Sabotic e il terzino Panizzi si tratta della terza stagione in Emilia Romagna. Il quarto, Vasile Mogos, è un terzino che non disdegna la fase offensiva e ha realizzato già 4 gol con la Reggiana.
A completare il reparto ci pensano i terzini Giron, Ghiringhelli e Pedrelli e due centrali di grande livello per la categoria: Paolo Rozzio e Trevor Trevisan hanno già assaggiato il gusto della promozione con le maglie di Pisa e Salernitana. In porta fiducia al confermato Simone Perilli.

Centrocampo 

In mezzo al campo l’unica conferma è quella di Dario Maltese, capace di conquistare la Lega Pro giovanissimo con la maglia del Viareggio e convincere il Latina a puntare su di lui in B. L’esperienza nel campionato cadetto non è stata positiva, ma con la Reggiana Maltese ha confermato di essere tra i migliori centrocampisti della categoria. La lotta per una maglia da titolare nella zona nevralgica del campo è accesissima: oltre ai prestiti di Sbaffo e Calvano, la Reggiana ha deciso di puntare sull’esperienza di Bovo, ex Salernitana, e Federico Angiulli, fresco vincitore del Girone C con il Benevento.
Nel rombo di centrocampo ideato da Mister Colucci spicca il nome di Alessandro Cesarini, da anni considerato uno dei migliori talenti della Lega Pro. Un brutto infortunio gli ha impedito di incidere in questo inizio stagione, ma il numero 7 ex Pavia ha tanta voglia di dimostrare perchè il suo è stato definito l’acquisto più importante del mercato estivo. Sulle fasce la Reggiana può contare su Luigi Falcone, ala sinistra che nonostante la giovane età ha già all’attivo 3 stagioni di B con Virtus Lanciano e Varese ed Hector Otin, esterno destro in prestito dall’Entella.

Attacco

4 attaccanti, tutti potenziali titolari. Angelo Nolè, Jacopo Manconi, Ettore Marchi e Marco Guidone formano uno dei pacchetti offensivi più forti e completi del Girone. Il primo si è imposto, a suon di gol, con le maglie di Potenza, Ternana e Bassano prima di sposare il progetto granata. Jacopo Manconi ha esordito giovanissimo in B con la maglia del Novara. Reduce da due esperienze negative a Lecce e Pavia, è partito con il piede giusto in questa stagione realizzando già 4 reti. Ettore Marchi, dopo aver guidato la Pro Vercelli dalla C alla B, ha scelto di scendere di categoria per essere ancora decisivo con la maglia della Reggiana. Marco Guidone, infine, dopo l’ottima stagione con la maglia del Santarcangelo aveva su di sè gli occhi di tutti i top club della Lega Pro. Alla fine ha scelto Reggio Emilia, per continuare a segnare e conquistare la Serie B.

Allenatore

Ex giocatore granata e bandiera di Verona e Bologna, con cui ha iniziato la trafila da allenatore delle giovanili fino alla Primavera, Leonardo Colucci è alla prima esperienza nel professionismo. Dopo un inizio stentato è riuscito a trovare la quadratura del cerchio ed ora la sua Reggiana dista un solo punto dalla vetta. Dopo varie sperimentazioni il modulo di base è il 4-3-1-2: centrocampo folto, grande intensità e una delle difese meno battute del campionato sono le armi a sua disposizione per soddisfare la fame di vittoria del nuovo Presidente e del popolo granata.

No comments

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami