Fedeli: “Il Pordenone non mi è sembrato fortissimo”. Sul mercato “Lo seguirò io”

Le parole del Presidente Franco Fedeli

La Sambenedettese è ancora in silenzio stampa. L’unico a poter parlare è il Presidente Franco Fedeli che, a seguito della gara, ha detto la sua circa il pareggio conseguito oggi dai rossoblu a Pordenone.

Il patron del club rivierasco non era presente allo stadio ma ha avuto comunque modo di seguire la prestazione dei suoi ragazzi: “Per quanto riguarda il Pordenone devo dire di non essere rimasto particolarmente impressionato – ha dichiarato – Non mi è sembrata una squadra fortissima”.

Il risultato: “Voi mi conoscete. Per come sono fatto vorrei vedere sempre il bicchiere pieno – ha risposto – Questo pareggio mi fa vedere il bicchiere mezzo vuoto. Oggi ci ha salvati Aridità. Ci sono giocatori nella nostra rosa che potrebbero fare molto di più. Chi è venuto qui per fare la differenza oggi non l’ha fatta. Non vinciamo da un mese e dobbiamo cambiare atteggiamento. Se resta questo non andiamo da nessuna parte”.

La trasferta di oggi ha avuto un colpo di scena, ovvero, la non convocazione del direttore sportivo Sandro Federico e del team manager Daniele Diomede. Fino ad oggi i due sono sempre stati presenti senza saltare alcun incontro: “Non ho preso nessuna decisione in merito ai loro ruoli ma volevo evitare polemiche – ha spiegato Fedeli – Dopo quello che è accaduto nei giorni scorsi vorrei che i giocatori fossero più tranquilli quindi ho deciso così. Per quanto riguarda il mercato le trattative le porterò avanti io”.

Considerazioni ferme e decise che non lasciano dubbi. Il Presidente rossoblu, nei giorni scorsi, dichiarò che con Sandro Federico “il giocattolo si è rotto”. Appare dunque chiaro che le possibilità affinché tutto possa tornare come prima siano minime.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami