Fedeli: “Mercoledì ci riprendiamo quanto perso oggi”. Sanderra: “Possiamo farcela”

La conferenza stampa a margine della gara


SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Samb-Lecce termina 1 a 1. Grande cornice di pubblico ma soprattutto grande soddisfazione per una prestazione, quella dei rossoblu, sicuramente positiva. Di seguito le interviste rilasciate in conferenza stampa.

Franco Fedeli

“Non sono arrabbiato. Non me la sento di accusare Mancuso per il rigore sbagliato. Lui ci ha fatto vincere tante partite. Sono contento, noi mercoledì dobbiamo assolutamente vincere. Avremmo potuto portare a casa questo risultato ma pazienza. Devo ammettere che Sanderra ha messo in campo la squadra giusta. Ho sempre detto prima che finisse il campionato che dovevamo liberarci mentalmente. Questo è successo e ben venga. E’ stata una bella partita. Il Lecce? Alla nostra portata. Mi dite che non sarà facile vincere mercoledì. Non sono d’accordo. Non sono così pessimista. Sono convinto di avere le possibilità di portare a casa il risultato. Do un 50%, dobbiamo però giocare in questa maniera. Il pubblico? Cosa devo dire, encomiabile”

Daniele Mori

“Si sapeva che tipo di squadra avesse il Lecce. Giocatori esperti e massimo rispetto per loro. Noi però abbiamo dimostrato a chiunque che possiamo mettere sotto tutti. Loro sono riusciti a pareggiare grazie al rigore. Noi abbiamo avuto tantissime occasioni. Adesso bisogna partire dall’1-1 e andare a Lecce più cattivi di oggi rimanendo però umili. Sono uscito per crampi. Non facevo neanche un minuto da un mese e mezzo. Non abbiamo giocato veramente bene la palla, abbiamo provato più volte in settimana”

Roberto Rizzo

“Sono contento. Sapevamo di avere una partita complicata. Abbiamo giocato con due mezzali sempre molto propositive. Sapevamo che non avremmo fatto una passeggiata. Qui giocano tutti per vincere. Non è vero che solo il Lecce aveva tutto da perdere. Il pareggio è un risultato giusto. Purtroppo perdiamo attenzione quando caliamo di ritmo. Dobbiamo essere quindi bravi a lavorarci sopra. In mezzo al campo ci allungavano sempre e facevamo fatica ad aggredirli. Tutto sommato però la prestazione mi sta bene. Per mercoledì non possiamo permetterci il lusso di giocarci il pari in casa. Non dobbiamo giocare pensando che col pari passiamo. Per oggi sono contento perché non giocavamo da 15 giorni. Essendo la prima partita dei play off per noi sono soddisfatto”

Stefano Sanderra

“Mercoledì la Samb deve ribadire la grande prestazione di oggi. I rossoblu possono alzare ancora di più il livello. Voglio sottolineare la grande cornice di oggi. Sono contento nel complesso perché ho visto quella sana passione per il calcio che non vedevo da tanto. I ragazzi hanno fatto il massimo, hanno interpretato bene la gara. Oggi era un metro di paragone importante perché si incontrava una squadra di livello. Aver giocato alla pari è un gran motivo di soddisfazione. Adesso si tenta il miracolo e bisogna crederci. Dobbiamo essere umili ma ambiziosi perché abbiamo capito che possiamo farcela. Sono soddisfatto del gruppo perché chiunque viene chiamato in causa fa bene. Devo per questo ringraziare tutti loro. Oggi per noi è una forma di riscatto”

Andrea Vallocchia

“Attaccare e dare una mano in difesa. E’ il ruolo della mezzala. Siamo stati attentissimi oggi. Abbiamo disputato una grandissima partita. Abbiamo avuto delle occasioni e secondo me meritavamo qualcosa in più. Ho un piccolo rammarico per quel tiro che ho fatto. Il Lecce ha una squadra costruita per vincere il campionato noi invece, grazie alla gara di oggi, abbiamo una consapevolezza in più. Cercheremo di rifarci mercoledì”

Salvatore Caturano

“Secondo me il pareggio è giusto. E’ stata una bella partita, tosta. Il nostro rigorista è Lepore però ci siamo parlati prima della partita. Abbiamo deciso così ed è andata bene. Mi mancava esultare davanti ai miei tifosi. Il gol va dedicato a tutta la squadra. Noi siamo convinti delle nostre qualità ma mercoledì sarà difficile. Mancuso? Ottimo giocatore, gli faccio i complimenti. Un giocatore non si giudica dal rigore sbagliato. Ho giocato con l’Ascoli? Si, lo scorso anno, mezza stagione. No, non sono stato contattato la scorsa estate per venire a San Benedetto. Erano voci”

 

No comments