Guida semiseria ai playoff di Lega Pro

La leggenda narra che, per partorire i nuovi playoff di Lega Pro, siano stati necessari 30 giorni e 30 notti di clausura in un convento tibetano. Al riparo dalla lussuria e dalle tentazioni del mondo civilizzato, un gruppo di prescelti ha voluto sfidare il Dio del calcio dando vita ad un moderno labirinto di Creta. Orientarsi in un tale groviglio non è missione facile; noi vi proponiamo una guida più o meno seria per vivere i prossimi mesi con l’illusione di averci capito qualcosa.

I FASE – Dalla terza alla decima di ogni girone, più il Catania undicesimo al posto del Matera finalista di Coppa. Gara secca, in caso di parità passa la squadra messa meglio in classifica.

Livorno-Renate
Pordenone-Bassano
Juve Stabia-Catania
Arezzo-Lucchese
Padova-AlbinoLeffe
Virtus Francavilla-Unicusano Fondi
Giana Erminio-Viterbese Castrense
Reggiana-Feralpisalò
Siracusa-Casertana
Piacenza-Como
Gubbio-Sambenedettese
Cosenza-Paganese

II FASE – Entrano in scena le seconde della classe: Alessandria, Parma, Lecce e Matera. Doppia sfida andata/ritorno nel giro di 3 giorni: se siete abituati a lamentarvi per cross sbagliati, passaggi orridi e disastri difensivi, tranquilli: con la stanchezza il peggio deve ancora venire. In caso di parità al 90esimo si valuterà la posizione in classifica.

Alessandria Vs Siracusa/Casertana
Parma Vs Piacenza/Como
Lecce Vs Gubbio-Sambenedettese
Matera Vs Cosenza/Paganese
Livorno/Renate Vs Virtus Francavilla/Unicusano Fondi
Pordenone/Bassano Vs Giana Erminio/Viterbese
Juve Stabia/Catania Vs Reggiana/FeralpiSalò
Arezzo/Lucchese Vs Padova/Albinoleffe

QUARTI – Le otto squadre rimaste in gicoo affideranno al sorteggio la scelta dei quarti. In caso di pareggio al termine dei 90 minuti, passerà la squadra con meno calciatori svenuti dalla stanchezza. In caso di ulteriore parità, supplementari e rigori.

SEMIFINALI – Le semifinali si giocheranno in gara secca a Firenze. Inizialmente era prevista la doppia sfida andata/ritorno, ma l’idea è stata subito scartata a seguito della minaccia di sciopero della fame dell’Assocalciatori.

FINALE – Allo stadio “Artemio Franchi” si sfideranno le due finaliste per eleggere, finalmente, la quarta promossa in Serie B. Per i fortunati, però, ci sarà ben poco da festeggiare, dal momento che il giorno dopo avrà inizio la preparazione per la nuova stagione.

No comments
Share: