Di Cecco si presenta: “Non vedo l’ora di iniziare”

Dopo una lunga carriera tra i professionisti, Domenico Di Cecco approda a San Benedetto in un momento cruciale per lui e per la Sambenedettese. A 34 anni il nativo di Lanciano raccoglie una delle ultime sfide di una carriera ricca di soddisfazioni; per il club rossoblu le ambizioni sono chiare: migliorare il settimo posto dell’ultima stagione.

Ovunque si parli di Domenico Di Cecco compaiono due termini: impegno e duttilità.

“Sono diventato un giocatore duttile grazie a Carmine Gauteri. Quando ho incontrato il mister, a Lanciano, sono stato schierato in tutte le posizioni: centrocampista, terzino, persino esterno d’attacco”.

Mister Moriero, nel corso della sua presentazione, ha detto di voler puntare sul 4-2-3-1. In che ruolo ti vedi?

“Io nasco come centrocampista, per cui la mia posizione naturale è nei 2 davanti la difesa. Ciò non toglie però che sono a completa disposizione del mister e posso giocare ovunque ci sia bisogno”.

Quanto è importante per te ritrovare vecchi compagni di squadra come Bacinovic e Aridità e un mister che ti ha già allenato?

“Direi che è molto, molto importante. Quando si entra in uno spogliatoio nuovo non è sempre facile perché tante persone nuove da conoscere e tanti caratteri diversi con cui confrontarsi. Ho la fortuna di conoscere già alcuni miei compagni di squadra e l’allenatore, ma devo dire che non vedo l’ora di iniziare questa avventura e conoscere i nuovi ragazzi. Sono 16 anni che gioco a calcio e per me sarà un piacere conoscere tante persone nuove”.

Hai già avuto esperienze in piazze calde come Avellino e Catania. Spesso nel calcio si dice che è più difficile giocare in questi ambienti. Tu che idea hai a riguardo?

Io penso che in una piazza calda ci sia maggiore esigenza. I tifosi ti danno tanto e, giustamente, ti chiedono tanto. In base al carattere ogni giocatore reagisce in modo diversi; per quanto mi riguarda, sia ad Avellino che a Catania mi sono esaltato davanti a un pubblico numeroso. Noi dovremo essere bravi a lavorare duro e giocare al meglio per dare soddisfazioni ai nostri tifosi”.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami