Troianiello e Di Massimo si presentano: “Non ci abbiamo pensato un attimo”

La conferenza stampa di presentazione per Di Massimo e Troianiello


“Ma quanto è bello Gennaro Troianiello”. La conferenza stampa si è aperta con questa frase, urlata a gran voce da un tifoso entusiasta della scelta di patron Fedeli. La sala stampa Sabatino D’Angell è gremita, il tavolo degli intervistati affollatissimo, ma l’unico centro focale è l’ex Salernitana e Verona.

Alla sua sinistra c’è Alessio Di Massimo: in prestito lo scorso anno e a titolo definitivo adesso, dopo che la società ha deciso di investire su di lui con un contratto triennale. Chiacchiere, urla e applausi dei tifosi si aggrovigliano per la sala senza lasciare spazio a nessun altro rumore, ma poi cala rapidamente il silenzio.

Il primo a parlare è Andrea Fedeli: “Alessio non ci ha pensato due volte. Con Troieniello è stata una questione leggermente più lunga ma lo capisco perché più un giocatore è importante e più viene richiesto. Sono contento di averli entrambi. Per quanto riguarda la campagna acquisti spero di poterla chiudere il prima possibile. Sorrentino? Credo rinnoverà, o meglio, noi vogliamo rinnovarlo. Lui è a disposizione della squadra e se serve gioca”.

Gennaro Troianiello: “Sono felicissimo, non mi aspettavo tutto questo entusiasmo. Cosa mi ha spinto a venire qui? Il mister, che mi ha voluto fortemente, e chiaramente la piazza che é molto calorosa. Ho già fatto la Lega Pro con la maglia del Foggia per cui conosco le sue difficoltà. Me la posso giocare alla grande. Sono pieno di entusiasmo e ho voglia di mettere la mia esperienza a disposizione. Il mio ruolo? Vado bene anche come portiere ma, a parte gli scherzi, sono un esterno d’attacco. Moriero mi conosce e mi stima sia come uomo sia sotto il profilo calcistico. Non ci ho pensato più di tanto a venire qui, anzi”.

Alessio Di Massimo: Non ho esitato un attimo. Spero sia l’anno giusto. Me lo auguro, altrimenti non sarei qui. In questa squadra non ho dato quello che potevo dare per cui sono felice di questa possibilità. Vedere che la società lavora così tanto per me mi rende orgoglioso. Ho tanta grinta dentro”.

Donato Di Campli: “Non mi dilungo. Voglio semplicemente dire che uomini dello spessore di Franco Fedeli ce ne sono realmente pochi. Si contano sul palmo di una mano. Anzi no, neanche quello. Tra me e il Presidente assolutamente nessun problema”.

Francesco Panfili: “Per quanto riguarda il mercato ci stiamo lavorando. Stiamo valutando insieme diversi profili e non solo uno. Quelli che arriveranno dovranno essere affamati e meritevoli di indossare questa maglia”.

È già amore

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami