Moriero: “Il Mestre? Non importante come la Reggiana ma più pericoloso”

Il tecnico rossoblù parla in conferenza stampa alla vigilia di Mestre-Samb


Un’ottima squadra che ha voglia di mettersi in discussione e che fa dell’entusiasmo l’arma migliore. È così che mister Moriero ha descritto il Mestre, prossimo avversario dei rossoblù. Che tipo di partita sarà?

“Sfideremo una neo promossa non più importante della Reggiana ma più pericolosa rispetto ad essa – ha dichiarato l’allenatore – È gente che corre e che si fa rispettare in mezzo al campo. Sarà una guerra ad alta intensità. Noi dobbiamo giocare nella maniera più semplice possibile. L’approccio? Sarà sempre lo stesso; non attenderemo nessuno”.

Solo due giorni per recuperare le energie. Discorso che però non vale per il Mestre reduce da una vittoria conquistata a tavolino contro il Modena: “Ho ragazzi giovani che possono permettersi di disputare due gare in una sola settimana – ha risposto Moriero – Stanno bene e mi fido di loro. Per quanto riguarda l’avversario ha guadagnato i tre punti senza giocare per cui questo gli avrà permesso di preparare la partita al 100% delle forze”.

Ma come gioca il Mestre?

“Generalmente con un 5-3-2 – ha risposto il mister – Davanti ha giocatori di esperienza e sanno difendersi bene. Noi abbiamo studiato i loro punti deboli e cercheremo di adottare le giuste contromisure. Modifiche alla formazione? Certo che si. Ho una rosa composta da 24 giocatori e tutti devono essere pronti”.

Le aspettative: “Stiamo facendo un percorso di crescita – ha affermato – Dopo una vittoria è sicuramente più facile ma anche i pareggi e le sconfitte sono da insegnamento. Ho ragazzi molto seri che fanno ciò che dice l’allenatore e che la pensano come l’allenatore. Le pressioni mi hanno sempre dato la possibilità di mettermi in discussione e le vivo a modo mio parlando con il Presidente e con i direttori Fedeli, Gianni e Panfili. Ho la fortuna di essere circondato da persone che mi fanno stare tranquillo. Ho fiducia nella società e sento di essere ricambiato”.

Tutti convocati ad eccezione di Ceka e Trillò. Presenti Gelonese e Bove.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami