Serie C, girone B: il punto sull’8^ giornata

La vittoria contro il Santarcangelo ha regalato alla Sambenedettese la vetta della classifica. Come nella scorsa stagione, i rossoblu si sono resi protagonisti di un ottimo inizio arrivando fino alla prima posizione; a differenza dell’anno scorso, però, il girone B appare molto più livellato e – in mancanza di due top team come Parma e Venezia – molte società guardano con interesse alla promozione in B.

In testa alla classifica, insieme alla squadra di Moriero, c’è il solito Pordenone. Anche quest’anno i ramarri sono tra le squadre accreditate per vincere il campionato e, nonostante la partenza di mister Tedino e di tanti giocatori importanti, sta mantenendo le attese. Contro il Ravenna i neroverdi hanno sofferto più del previsto e si sono dovuti affidare alla consueta freddezza dagli 11 metri del regista Burrai. Il centrocampista regala i 3 punti a pochi secondi dal termine e permette al Pordenone di essere l’unica squadra imbattuta del girone.

Il Vicenza, infatti, incappa nel primo stop stagionale in casa della Reggiana. Si tratta di una sconfitta sorprendente perché i biancorossi venivano da una bella vittoria contro il Fano e i granata sono ancora privi dell’allenatore che sostituirà Leonardo Menichini. I padroni di casa, guidati dal duo della Berretti La Rosa-Tedeschi, portano a casa i 3 punti grazie ad uno spunto di Martì Riverola nel finale di gara.

Gli ultimi secondi di gara sono fatali a Bassano e Renate, che devono rinunciare al primato in classifica a causa dei pareggi contro Teramo e Fano. I veneti di mister Magi passano in vantaggio con Fabbro ma subiscono troppo il forcing degli abruzzesi e vengono beffati al 96′ dall’attaccante Ciro Foggia. Il Renate, invece, pur disputando una partita sottotono sembrava in grado di strappare i 3 punti in casa del Fano. Al vantaggio iniziale di Gomez aveva risposto l’ex rossoblù Giordano Fioretti, prima del nuovo vantaggio ospite con Pavan. I lombardi, in 10 per l’espulsione di Di Gennaro, abbassano il baricentro e si rintanano nella propria area ma vengono puniti al 94′ dal pareggio di Germinale.

Continua a vincere il Padova di Bisoli, giunto al quarto successo consecutivo. Dopo un inizio di stagione negativo, i biancorossi stanno mostrando tutto il potenziale di una rosa profonda, esperta e tecnicamente seconda a nessuno. L’autogol iniziale di Bindi non spaventa i padroni di casa, che infliggono 3 reti al Sudtirol grazie alla doppietta di Alessandro Capello e all’acuto di Sergio Contessa.

Vittoria, con 3 gol realizzati, anche per la Triestina che torna a sorridere dopo un mese ricco di delusioni. La squadra di Sonnino si rialza tra le mura amiche contro una Fermana troppo remissiva. Sugli scudi il bomber Rachid Arma, autore di una doppietta, e la freccia Davis Mensah: Sannino può tirare un sospiro di sollievo, la sua squadra ha ancora tempo e modo per tornare in carreggiata.

Niente da fare, infine, per la Feralpisalò. Mister Serena le sta provando tutte, cambiando modulo e uomini, ma i Leoni del Garda contro il Mestre ottengono il terzo 0-0 consecutivo. I gardiani stanno vivendo un inizio di stagione paradossale: quando l’attacco gira, le lacune difensiva non permettono di ottenere i tre punti; quando la difesa non è perforata, la squadra manca di mordente in attacco. Nonostante la Feralpi mostri uno degli impianti di gioco più solidi della Serie C la classifica piange, e il lavoro di Serena rischia di soccombere di fronte all’assenza di risultati.

Serie C girone B, 8^ giornata: i risultati

  • Bassano – Teramo 1-1
  • Fano – Renate 2-2
  • Pordenone – Ravenna 2-1
  • Feralpisalò – Mestre 0-0
  • Padova – Sudtirol 3-1
  • SAMBENEDETTESE – Santarcangelo 3-1
  • Triestina – Fermana 3-0
  • Reggiana – Vicenza 1-0
No comments
Share: