Il Padova allunga, la Reggiana rallenta: il punto sulla 29^giornata

risultati Serie C girone B

Risultati e classifica della 29^ giornata del girone b della Serie C


Ogni volta che si parla di campionato riaperto, il Padova trova il modo di allungare sulle inseguitrici. Dopo lo stop degli uomini di Bisoli contro il Teramo, la possibilità di un ritorno della Reggiana si era fatta più concreta che mai: vincendo le due partite in meno, i granata potevano portarsi a -4 dalla capolista con lo scontro diretto da disputare tra le mura amiche. Nell’ultimo turno, però, la Reggiana ha gettato i 3 punti al vento contro una Fermana mai doma. Il primo tempo dei granata al “Recchioni” è fenomenale: vantaggio di Marti Riverola con un cucchiaio d’alta classe, raddoppio del talento mancino Cattaneo. Nella ripresa accade l’imprevisto: Petrucci calcia da fuori, papera del portiere Facchin e partita riaperta. Il pareggio finale di Lupoli è una beffa per la Reggiana, chiamata ora a reagire immediatamente nel match casalingo contro il Gubbio.

Il Padova invece fa suo il derby contro il Bassano e accumula altri due punti di vantaggio sui granata (quest’ultimi, in caso di vittoria nelle due gare in meno, andrebbero ora a -6). I biancorossi mostrano ancora una volta le caratteristiche che servono a una squadra che vuole vincere il campionato: solidità, cinismo, capacità di soffrire senza andare in affanno. Il Bassano gioca una gara generosa senza rinunciare mai ad attaccare a viso aperto, ma il Padova è abile a incassare senza mai andare al tappeto. Dopo il vantaggio del Padova con Ravanelli, i padroni di casa sono bravi a trovare il pareggio con Minesso, che trasforma un rigore guadagnato da Diop. L’inerzia della partita sembra girare a favore dei giallorossi, ma ci pensa l’esperto Pulzetti a regalare i 3 punti agli uomini di Bisoli.

In alta classifica si registra l’importante successo della Feralpisalò, che bagna con i 3 punti contro il Gubbio l’esordio in panchina di Mimmo Toscano. Il gol vittoria è firmato dal centravanti Marchi, appena entrato al posto di Ferretti. Salendo a 40 punti, i “Leoni del Garda” raggiungono Reggiana e Bassano al terzo posto. Non smette di sognare nemmeno il Mestre, che ottiene il suo terzo successo consecutivo contro un Pordenone in crisi d’identità. La partita è ricca di emozioni: gli uomini di Zironelli chiudono il primo tempo sul 2 a 1 grazie alle reti di Perna e Neto (momentaneo pareggio ospite firmato da Misuraca); nella ripresa i ramarri si scatenano con Stefani e Berrettoni ma, nei minuti finali, Lavagnoli e Fabbri siglano il clamoroso controsorpasso del Mestre. Il Pordenone resta in decima posizione, buona per l’accesso ai playoff, ma la società non è soddisfatta dell’andamento e opta per il ritiro per preparare al meglio la sfida contro la Fermana.

Uno dei risultati più sorprendenti di giornata è il successo del Ravenna in casa dell’ Albinoleffe. Il gol di Carmine De Sena regala i 3 punti ai romagnoli, permettendogli di scavalcare in un colpo solo Teramo e Gubbio. La zona playout è ancora pericolosamente vicina, ma la vittoria può dare morale e certezze che in questo momento mancano alle ultime della classe. Pareggi a reti bianche, infine, per ben 3 gare: Teramo-Santarcangelo, Triestina-Vicenza e Sudtirol-Renate.

Serie C Girone B: risultati e classifica

  • Bassano – Padova 1-2
  • Fermana – Reggiana 2-2
  • Teramo – Santarcangelo 0-0
  • Albinoleffe – Ravenna 0-1
  • Triestina – Vicenza 0-0
  • Gubbio – Feralpisalò 0-1
  • Sudtirol – Renate 0-0
  • Mestre – Pordenone 4-3

Classifica Serie C girone B

 

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.