Palladini: “Voglio che l’Ancona venga qui per giocarsela a viso aperto”

Le parole del tecnico rossoblu alla vigilia della gara contro l’Ancona

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fare punti. Sarà questo l’obiettivo primario della Sambenedettese in vista del derby di domani contro l’Ancona.

Alla vigilia della gara mister Palladini non da particolari indicazioni sulla possibile formazione ma preferisce concentrarsi maggiormente su quella che sarà l’essenza della partita: “Cercheremo di scendere in campo con l’atteggiamento giusto – ha detto – Sto valutando quale possa essere lo schieramento migliore. Ci aspetta una partita difficile contro un avversario che sta attraversando un bel periodo. Non dimentichiamoci che ha battuto il Parma e che ha pareggiato contro il Padova. Mi auguro che i dorici vengano qui per disputare un incontro a viso aperto perché è questo quello che voglio. Nello stesso tempo noi dobbiamo cercare di stare tranquilli”.

E a proposito di tranquillità non è un mistero il fatto che proprio in questi giorni in casa rossoblu si respiri un clima di tensione. È cosa ovvia, dunque, pensare che tutto questo possa ripercuotersi sulla serenità dello spogliatoio. Tuttavia, e questo i tifosi lo sanno, mister Palladini ha le spalle larghe e tutta l’esperienza necessaria per, prima di tutto, tenere unita la squadra: “Io sono un allenatore e continuo a fare l’allenatore andando avanti per la mia strada – ha commentato – Le critiche ci saranno sempre. Io le accetto ma devono essere costruttive. Qui non c’è niente da sfasciare ma solo da continuare a costruire qualcosa di buono. Tutti i giocatori per me sono importanti. Naturalmente chi non se la dovesse sentire a gennaio potrà fare le sue valutazioni”.

Tornando al calcio giocato l’allenatore ha visionato le immagini dell’incontro disputato a Santarcangelo: “Io ho visto solo una squadra giocare a calcio ma secondo me la partita è stata equilibrata – ha spiegato – Sicuramente abbiamo avuto difficoltà sui calci piazzati ma il pallino del gioco è sempre stato il nostro. Mancuso? Ci sta che arrivi un momento in cui qualcosa inizi a girare storto ma non è un problema. In questo momento manca quel giocatore che possa dare un po’ di imprevedibilità”.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami