Rientra Lulli resta fuori Ferrario. Palladini: “Farò qualcosa di diverso in attacco”

Le dichiarazioni del tecnico rossoblu alla vigilia della gara contro il Santarcangelo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il Modena i rossoblu sono subito tornati in campo ad allenarsi in occasione del turno infrasettimanale che li vedrà domani a Santarcangelo.

Iniziamo subito dalle buone notizie: il centrocampo torna ad essere più competitivo grazie alla presenza di Luca Lulli. Il giocatore ha smaltito l’influenza ed ora nuovamente a disposizione. Discorso che non vale per Ferrario ancora out. Dubbi sulla presenza di N’Tow il quale deve essere ancora sottoposto ad ulteriori valutazioni anche se il tecnico non vorrebbe rischiarlo per paura di perderlo nuovamente.

Per quanto riguarda la formazione non ci saranno stravolgimenti ma alcuni cambiamenti verranno effettuati: “Qualcuno deve riposare per cui delle modifiche verano fatte – ha dichiarato Ottavio Palladini questo pomeriggio – Ho intenzione di fare qualcosa di diverso nel reparto offensivo. Mancuso potrebbe giocare o come seconda punta o dietro le due punte. Di Massimo? Anche lui può fare il trequartista”.

Da questa gara l’allenatore della Samb si aspetta continuità: “Sarà un incontro difficilissimo con una squadra giovane che in casa ha messo in difficoltà le più grandi tra cui Parma e Venezia – ha commentato – Cercheremo di riprenderci quello che abbiamo lasciato. In questo momento la difficoltà maggiore sta nel fatto che gli avversari ci conoscono. Quello che non dovrà mancare da parte nostra saranno corsa e cattiveria agonistica”.

Un commento relativo alla tensione venutasi a creare tra il presidente Franco Fedeli e il direttore sportivo Sandro Federico. Tra i due è nato infatti un diverbio negli spogliatoi a seguito della partita contro il Modena: “Mi auguro che tutto possa risolversi – ha risposto Palladini – Adesso dobbiamo pensare solo al calcio. Questa è la cosa più importante in questo momento. Abbiamo parlato con la squadra e abbiamo spiegato ai ragazzi che queste vicende non devono condizionarci. Momenti in cui le cose vanno meno bene ci sono”.

 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami