Samb-Maceratese 0-1: tanti errori, sconfitta amara. Rileggi la diretta

Tutto quello che c’è da sapere sulla gara dei rossoblu. Dalle 14.30 la diretta

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La vicinanza tra la gara con la Maceratese e la sera di San Silvestro hanno creato un’atmosfera elettrica, al Riviera. I rossoblu vengono da un(‘altr)a settimana molto turbolenta, e la partita coi biancorossi – nonostante la buonissima classifica – ha già i crismi di un giudizio finale.

Palladini, fresco 45enne, dovrà fare i conti con una difesa decimata (out Ferrario, Mori e Di Pasquale), ma ritrova Sabatino – titolare al fianco di Berardocco e Lulli. Per il resto confermato l’assetto delle ultime uscite, con Di Filippo al centro della difesa, Pezzotti che torna terzino e Di Massimo (a sinistra) preferito a Tortolano e Candellori.

La Maceratese, che non perde da cinque gare, conferma il 4-3-1-2 delle ultime uscite, con Turchetta alle spalle di Palmieri e Colombi. Qui sotto potete leggere l’analisi dei biancorossi.

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Aridità; Tavanti, Di Filippo, Radi, Pezzotti; Sabatino, Berardocco, Lulli; Mancuso, Sorrentino, Di Massimo A disp. Pegorin, Tortolano, N’Tow, Zappacosta, Candellori, Mattia, Vallocchia, Marra, Damonte All. Palladini

img-20161230-wa0018

MACERATESE (4-3-1-2) Forte; Marchetti, Perna, Gattari, Broli; Malaccari, Quadri, De Grazia; Turchetta; Palmieri, Colombi A disp. Moscatelli, Gremizzi, Bondioli, Petrilli, Massei, Allegretti, Mestre, Bangoura, Franchni, Ramadani, Cannoni, Selvaggio All. Giunti

TERNA Arbitra Antonello Balice di Termoli, coadiuvato dagli assistenti Lacalamita (Bari) e Viola (Bari)


Prima del fischio d’inizio un minuto di silenzio per Orlando Di Matteo, per anni medico della Sambenedettese Calcio.

img-20161230-wa0020

1′ Sabatino allarga sulla destra per Tavanti, che mette in mezzo dalla linea di fondo: Perna fa buona guardia su Sorrentino e mette in corner.

In questi primi minuti i rossoblu sono molto aggressivi, con i tre centrocampisti che attaccano il pallone sempre in avanti, a costo di lasciare qualche spazio sulla trequarti. Le buone coperture dei tre – e il gioco di anticipo dei centrali – sta funzionando.

10′ Lancio in verticale di Pezzotti per Di Massimo; l’esterno riceve sul lato corto dell’area, salta Marchetti in un fazzoletto e – rientrando sul destro – viene atterrato da Gattari. L’arbitro (che era molto vicino) non ravvisa il fallo.

11′ Turchetta salta un avversario e filtra per Palmieri, che prova il destro: tiro deviato, prima, e allontanato da Lulli poi.

14′ Cross di Pezzotti, deviato, sulla respinta ci prova Sabatino: alto non di molto. Sul capovolgimento di fronte Turchetta beve due avversari e prova il sinistro a incrociare: fuori.

21′ Punizione di Berardocco da metà campo e palla a sinistra per Di Massimo: l’esterno rientra sul destro e serve l’inserimento di Sabatino, che mette in mezzo per Mancuso; l’esterno stoppa di petto e appoggia proprio per Berardocco: il sinistro finisce fuori di poco.

Ammonito De Grazia per un fallo su Sabatino.

24′ Lulli riceve l’appoggio di Di Massimo, scende sulla sinistra e mette a rimorchio per Mancuso: l’esterno prova il tiro di prima intenzione, ma Forte non si fa sorprendere.

26′ Altra azione insistita dei rossoblu, che provano a superare il muro maceratese con diversi scambi brevi: dopo alcuni rimpalli Sorrentino copre palla tra due avversari e prova la girata, ma viene murato.

28′ Cross di Marchetti per Colombi: Radi anticipa sia l’attaccante che il proprio portiere, ma per fortuna dei rossoblu Turchetta (alle loro spalle) viene sorpassato dal pallone.

Come scritto nell’analisi la Maceratese cerca molto l’ampiezza del campo, specie con Turchetta – che parte da trequartista, ma si allarga sulle fasce per cercare l’uno contro uno.

31′ Bell’azione in orizzontale della maceratese: palla a Colombi, che fa scorrere sulla sinistra fino a farla arrivare a De Grazia; il sinistro al volo è violento, ma centrale: Aridità blocca.

34′ Di Massimo appoggia lateralmente per Lulli, che – nonostante la distanza – prova il destro da fuori: palla alta sulla traversa.

39′ Punizione di Quadri in direzione di Perna, che prova a sorprendere Aridità con una traiettoria verso il secondo palo: il portiere blocca.

Ora Di Massimo a destra e Mancuso a sinistra.

41′ Recupero alto di Turchetta, che rientra sul destro e prova la conclusione a giro: palla fuori di un soffio.

44′ Copertura di Radi su Colombi, che va a terra e lamenta un colpo al volto. Dopo alcuni secondi l’arbitro interrompe l’azione e permette al giocatore di uscire. I biancorossi chiedono provvedimenti disciplinari, ma l’arbitro non è dello stesso avviso.

45’+1 Dopo due minuti sotto le cure del medico, Colombi da forfait: al suo posto Allegretti.

Fine primo tempo. Buona partenza dei rossoblu, che – dopo 25′ di pressione – cedono un po’ di campo alla Maceratese, sempre molto attenta. Dopo le occasioni per Sabatino, Berardocco e Mancuso (nella prima parte) la squadra di Giunti è entrata nella partita, e nel finale è riuscita a sfiorare la rete con Turchetta (sempre pericoloso nell’uno contro uno). L’impressione è quella di un equilibrio instabile, da una parte e dall’altra. I primi minuti del secondo tempo saranno decisivi per capire in che direzione andrà la partita.


Inizio secondo tempo. Nessun cambio.

47′ Dopo diversi secondi disordinati, Mancuso salta Broli con un sombrero e parte a campo aperto, venendo trattenuto senza molto riguardo dallo stesso terzino (ammonito).

48′ Di Massimo tiene in campo una palla difficile, salta due avversari e arriova al limite dell’area, ma non ha lo spazio per il tiro: tentativo di cross, respinto.

53′ Sabatino viene servito in verticale da Tavanti, rientra sul sinistro e mette una gran palla per Mancuso: l’esterno riceve dopo il mancato anticipo di un difensore e prova il pallonetto al volo, ma manda alto: occasione clamorosa. Sul capovolgimento di fronte tiro dal limite di Palmieri, respinto da Aridità.

mancuso

56′ Lulli riceve un cross in piena area, controlla e prova la girata: grandissimo gesto tecnico, frustrato dalla parata di Forte – che non si è fatto sorprendere.

60′ Contropiede della Samb: Mancuso conduce palla sulla destra e serve il taglio – intelligentissimo – di Di Massimo, anticipato all’ultimo da Perna. Sul tentativo di ripartenza i rossoblu recuperano e lanciano lungo per Sorrentino, che si trova a tu per tu col portiere – ma sul destro. L’attaccante esita troppo, Forte non va giù e lo ipnotizza: palla respinta.

Un messaggio a Sorrentino

Sul corner successivo occasione per Di Massimo, che – disturbato – manda di poco fuori.

63′ Cambio per i rossoblu, dentro Tortolano per Di Massimo. L’esterno esce recalcitrante, con Pezzotti che lo catechizza – ma senza esito. Cambio freddissimo, con l’abruzzese che non tende nemmeno la mano al compagno.

64′ Angolo di Pezzotti, la palla finisce sul secondo palo in direzione di Berardocco, a cui non riesce lo sfondamento. Nell’azione successiva ammonito Pezzotti per un fallo tattico.

66′ Tortolano riceve e controlla aspettando la sovrapposizione di Pezzotti, che arriva: cross in direzione di Sorrentino, che manda di poco fuori. In fuorigioco, pare.

70′ Occasione per la Rata in contropiede: Allegretti vince un contrasto con Radi, e allarga per Palmieri, che mette dentro per Malaccari: fuori di un soffio.

72′ Lulli riceve la sponda di Sorrentino e prova a liberare il tiro spostandosi orizzontalmente, senza fortuna. Alla fine mette in mezzo per Sorrentino, che copre tra due avversari ma non riesce a liberare il tiro; l’attaccante chiede un fallo (che non c’è), la Rata riparte. Contropiede rapidissimo di Turchetta, che penetra in area, evita due avversari e mette dentro per Allegretti; l’attaccante – dopo l’uscita inefficace di Aridità – realizza in spazzata.

73′ Fuori Berardocco per Vallocchia. Ora Samb col 4-4-2, con Mancuso al fianco di Sorrentino e il nuovo entrato a destra.

77′ RIGORE SBAGLIATO – Vallocchia arriva al limite e prova il tiro, respinto da Forte; Mancuso arriva sul pallone e riceve una spallata da tergo di Marchetti, che vede sfilare palla verso Lulli e lo atterra. L’arbitro (che nel primo caso aveva fatto scorrere) assegna il rigore. Sulla palla va Sabatino, che però manda alto sulla traversa.

81′ Sabatino, ora un po’ nervoso, prende u giallo per un intervento duro. La Samb deve evitare di scomporsi.

83′ Fuori Pamieri per Franchini, che va sull’esterno destro, con Marchetti terzo centrale e la difesa a cinque.

84′ Lancio profondo di Sabatino per Mancuso, che copre benissimo il pallone e prova il sinistro: palla di poco a lato.

88′ Fuori De Grazia per Bangoura.

89′ Lancio di Radi per Tortolano, che copre bene palla ma – al momento di crossare – sbaglia completamente il tocco; la palla finisce sulla fascia opposta e viene rimessa in mezzo da Valocchia. Sabatino riceve dai 25 metri e prova il tiro, che finisce alto.

Fine secondo tempo. Sconfitta amara per i rossoblu, che sbagliano un altro rigore e si mangiano varie occasioni per andare in vantaggio, prima, e recuperare lo 0-1 poi. La Samb chiude l’anno con i fischi della Curva Nord (è la prima volta, dal ritorno di Palladini), un ambiente tesissimo e il morale sotto i tacchi. 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami