Samb-Gubbio 2-0, Vallocchia apre e Mancuso chiude. La diretta

Andrea Vallocchia

Tutto ciò che c’è da sapere sulla partita dei rossoblu. Dalle 14.30 la diretta live

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La musica che esce dell’impianto fonico è più gracchiante del solito, come se sentisse anche lei la pressione della sfida, amplificata dai due mesi senza vittorie. Gli uomini di Sanderra arrivano a questa sfida senza uno dei suoi capisaldi (Lulli, squalificato) e con quasi metà attacco out (Tortolano e Sorrentino hanno recuperato solo per la panchina). Dall’altra parte Magi conferma il 4-3-3, con Ferretti e Ferri Marini sulle fasce e un terzino più offensivo sulla destra (Kalombo), con Marini riportato al centro.

In questo mese il Gubbio si è mosso poco, cercando di risolvere soprattutto alcuni equivoci tecnici e inserendo in rosa qualche giovane, in attesa di un colpo d’alto livello. Piccoli aggiustamenti che hanno coinvolto anche la sfera tattica, come abbiamo analizzato qui:

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Aridità; Rapisarda, Mori, Radi, Grillo; Mancuso, Sabatino, Damonte, Vallocchia; Mancuso, Agodirin, Di Massimo A disp. Pegorin, Di Pasquale, Di Filippo, Sorrentino, Tortolano, Pezzotti, N’Tow, Doua Bi, Candellori, Mattia, Ovalle All. Sanderra

GUBBIO (4-3-3) Volpe; Kalombo, Marini, Rinaldi, Zanchi; Valagussa, Croce, Giacomarro; Ferretti, Candellone, Ferri Marini A disp. Monti, Petti, Romano, Marghi, Conti, Bergamini, Otin Lafuente, Burzigotti, Lunetta, Casiraghi, Tavernelli All. Magi


Prima del fischio d’inizo un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto in centro Italia. La Curva Nord espone lo striscione “Per queste terre ogni giorno è più dura | Ma i nostri cuori non conoscono paura”.

IMG-20170129-WA0005

3′ Ferretti riceve sulla destra e taglia il campo in orizzontale, servendo il taglio di Ferri Marini, alle spalle della difesa: grandissima palla, intercettata dall’uscita di Aridità.

7′ Azione dei rossoblu sulla sinistra, e appoggio dietro per Sabatino; il centrocampista va viene contrastato da Giacomarro, ma il rimpallo finisce verso Mori. Palla a Radi e verticalizzazione in avanti, intercettata: Croce prova subito a servire in verticale Candellone, ma Radi – con grande freddezza – anticipa l’avversario servendo Grillo col tacco.

10′ Ferretti arriva fino alla fascia destra e prova l’imbeccata per Ferri Marini: Rapisarda riesce a sporcare il pallone e conquistare il possesso.

14′ Rapisarda vince l’uno contro uno con Zanchi e riparte sulla fascia, appoggiando centralmente per Sabatino: il centrocampista cambia sulla fascia opposta per Di Massimo, che tenta l’uno contro uno con Kalombo, accentuando la caduta sul successivo contrasto. Simulazione e giallo per l’esterno.

19′ Lancio in verticale per Agodirin, che – con la gamba alta – anticipa l’uscita di Volpe, mandando verso la porta; Rinaldi controlla la palla, ma l’arbitro ferma il gioco e dà fallo in attacco.

22′ Lancio di Mori per Di Massimo, anticipato da Kalombo – che manda in corner. Sull’angolo di Grillo c’è una ribattuta corta del Gubbio, e la palla arriva a Vallocchia: il centrocampista non ci pensa due volte, e si inventa un gran destro che finisce sotto all’incrocio. VANTAGGIO SAMB!

IMG-20170129-WA0011

33′ Agodirin scende sulla destra e prova a mettere dentro, contrastato. Sullo slancio, l’attaccante finisce contro i cartelloni pubblicitari: niente di grave.

34′ Dopo diversi tentativi il Gubbio riesce a creare i primi percoli: Ferretti riceve sulla destra, evita Grillo e mette dentro per Ferri Marini: bel colpo in torsione, la palla sfiora l’incrocio e va sul fondo.

37′ In occasione dell’azione Grillo ha un problema muscolare, e viene costretto al cambio. Al suo posto entra Pezzotti.

38′ Candellone riceve al limite e prova il destro: Aridità blocca.

IMG-20170129-WA0010

Lo splendido striscione dedicato a Palladini

39′ Vallocchia riceve sulla trequarti e allarga per Pezzotti, che salta un primo avversario e – sull’uscita di Marini – guadagna solo rimessa laterale. Sull’azione successiva ha più spazio, e mette dentro un gran cross per Mancuso: il giocatore riesce a sovrastare Zanchi, ma non centra lo specchio. Occasione clamorosa per i rossoblu.

42′ Altro taglio di Ferretti, che stavolta prova la conclusione: palla a lato.

44′ Sabatino arriva su una palla vagante e prova il tocco in controbalzo per Agodirin: l’attaccante controlla col petto e prova il destro, mandando ampiamente a lato.

45′ Discesa sulla sinistra di Zanchi, che arriva ai 16 metri e cross in mezzo: Radi viene superato dalla traiettoria, ma sul controllo di Ferretti interviene Di Massimo, che salva mandando in corner. Sull’angolo successivo occasione per Rinaldi, che sovrasta tutti ma manda a lato.

45’+1 Fallo di Pezzotti su Kalombo, che – dal lato corto dell’area – era lanciato verso il cuore dell’area di rigore. Giallo per il terzino e punizione per Ferretti, che prova il tiro in porta: la palla, tagliata, sfiora la traversa e va sul fondo.

45’+3 Lancio di Croce per Candellone, che riesce a vincere il duello aereo con Radi: Mori, alle sue spalle, allontana; sulla palla vagante arriva Ferretti, fermato dalla scivolata di Mori. L’arbitro assegna punizione, scatenando le proteste dei padroni di casa. A primo tempo ormai scaduto, Ferretti ha l’opportunità per pareggiare le distanze: gran sinistro, ma Aridità risponde presente e blocca il pallone.

Fine primo tempo. Buon inizio per i rossoblu, che riescono a limitare le azioni del Gubbio e trovano le occasioni per rilanciarsi grazie ad un gioco molto verticale, ma efficace; la squadra di Sanderra sta giocando la sfida sugli scontri individuali nelle due fasce, con Di Massimo e Macuso che – pur non vincendo molti duelli – stanno offrendo un riferimento costante sulle due fasce, e occasionalmente alle spalle del centrocampo. Il gol – una perla estemporanea – sta trovando solidità negli ultimi minuti, nonostante la maggior pressione degli eugubini.


Inizio secondo tempo. Nessun cambio nelle due squadre. La Samb ha invertito i propri esterni, con Mancuso a sinistra e Di Massimo a destra.

50′ Di Massimo riceve un buon pallone a campo aperto, e prova il lancio per Agodirin: troppo lungo.

In questo secondo tempo gli eugubini sono più aggressivi, e attaccano a pieno organico; i rossoblu – dal canto loro – stanno cercando di sfruttare al massimo gli spazi in ripartenza.

54′ Vallocchia si allarga sulla sinistra e crossa verso l’area raggiungendo Di Massimo, appostato sulla fascia opposta; l’esterno prova l’uno contro uno, ma Zanchi lo ferma.

56′ Punizione sulla sinistra per Radi, che crossa tagliato in mezzo: sulla palla arriva Sabatino, che sfiora appena mandando ad un soffio dal palo lontano.

57′ Fuori Giacomarro per Casiraghi, che in questo momento sembra posizionarsi sulla trequarti, a formare un 4-2-3-1 con Croce e Valagussa più arretrati.

58′ Cross di Ferri Marini in direzione di Ferretti, anticipato da Pezzotti; Vallocchia allontana.

Col nuovo assetto il Gubbio sta cercando di attaccare la Samb in ampiezza, utilizzando i due esterni – o Casiraghi – più vicini alla punta, e i terzini più alti sulla fascia. I rossoblu mantengono i tre centrocampisti molti vicini, mentre Di Massimo e Mancuso seguono a uomo i rispettivi avversari. Nonostante la grande superiorità territoriale, il Gubbio non sta trovando la via della porta

66′ Contropiede di Agodirin, trattenuto da Mancuso: punizione per i rossoblu e giallo per il difensore ospite.

69′ Recupero del Gubbio e contropiede di Valagussa, che può attaccare a campo aperto; arrivato sulla trequarti, il giocatore viene atterrato da Damonte: giallo speso benissimo

70′ Nella Samb fuori Agodirin per Sorrentino, per il Gubbio dentro Otin Lafuente e fuori Candellone. Il nuovo entrato va sulla sinistra, con Ferri Marini prima punta.

74′ Infortunio per Aridità, che ha avuto la peggio su uno scontro aereo. Al suo posto entra Pegorin.

75′ Punizione di Casiraghi dai 20 metri: Pegorin si scalda le mani bloccando il primo pallone della partita. Sull’azione successiva appoggio di Vallocchia per Sabatino, che prova il destro: palla a lato.

77′ Percussione di Di Massimo sulla sinistra e palla in orizzontale per Mancuso, che evita l’intervento di Zanchi fintando il tiro, ruota intorno al pallone e la incrocia sul palo lontano. RADDOPPIO SAMB!

78′ Altra occasione a campo aperto per Di Massimo, fermato da Rinaldi. Sul capovolgimento di fronte cross dalla destra per Ferri Marini, che trova la parata di Pegorin.

80′ Cross di Di Massimo per Mancuso, anticipato da Kalombo.

81′ Fuori Valagussa per Bergamini.

85′ Angolo dei rossoblu, respinto; sulla palla lanciata avanti recupera Vallocchia, che appoggia dietro per Radi: il centrale rilancia immediatamente sulla sinistra in direzione di Pezzotti. Il terzini mette dentro una bella palla per Mori, anticipato da Volpe.

In questa fase Mancuso sta giocando molto più vicino a Sorrentino, così da sfruttare i cross che Pezzotti – grazie ai maggiori spazi – riesce a buttare in area.

90′ Pezzotti salta un avversario e mette dentro per Mancuso, che non arriva di poco; alle sue spalle riceve Di Massimo, fermato in corner.

Fine secondo tempo. Ottima vittoria dei rossoblu, bravi nell’assorbire gli attacchi eugubini e cinici nello sfruttare gli spazi concessi dagli avversari. La Curva chiude cantando “Ottavio uno di noi” ma oggi i complimenti vanno anche a Sanderra, che è riuscito a solidificare una squadra non ancora perfezionata, ma con meno imperfezioni del solito.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami