Sanderra: “Quando si lotta non si perde mai”

LECCE – Dopo l’1 a 1 della gara del Riviera la Samb non va oltre lo 0 a 0 col Lecce, e viene eliminata in virtù della peggiore posizione in classifica. La conferenza stampa post partita riporta le dichiarazioni degli allenatori Stefano Sanderra e Roberto Rizzo, Marco Pezzotti e Fabio Pegorin.

Stefano Sanderra

“Dobbiamo guardare la realtà. La Sambenedettese esce dai play off pareggiando due gare contro una squadra forte, importante e allestita per vincere il campionato. Il metro di giudizio deve essere questo. Per me è stato un orgoglio allenare i rossoblù. Abbiamo lottato e quando si lotta non si perde mai. Usciamo da questo percorso a testa alta senza aver perso. Il futuro? Ora pensiamo a metabolizzare quanto accaduto. Posso solo dire che sono pienamente soddisfatto del lavoro dei miei ragazzi. Mi hanno fatto tornare la voglia di allenare e non posso dimenticarlo. Do un voto alto a tutti, è un gruppo straordinario”.

Roberto Rizzo

“Partita accesa e combattuta? Si, nello spirito giusto. Oggi abbiamo dato dimostrazione di forza e di voglia di passare il turno. Se guardiamo la gara 1 e la gara 2 è giusto che l’esito sia questo. Abbiamo prodotto tanto in termini di tiri e conclusioni. Siamo stati molto bravi anche perché normalmente questo tipo di partite non finiscono bene. Mi spiace per qualche giocatore che avrebbe meritato la soddisfazione del gol. Si pensava ad un Lecce più aggressivo? La mia squadra ha fatto giocate di qualità. E’ quello che ci vuole nei play off perché a volte la tenuta mentale e il temperamento possono fare la differenza tra una squadra forte e una squadra fortissima. Oggi ho in mano un gruppo al quale posso chiedere tutto, sotto ogni punto di vista. Siamo stati straordinari”

Marco Pezzotti

“È stato un campionato positivo, dobbiamo essere contenti. Oggi abbiamo fatto paura ad una squadra importante. Sono orgoglioso di essere capitato di una squadra composta da veri uomini che hanno lottato fino alla fine. Non scordiamoci come siamo partiti. Spero di poter giocare ancora con molti di loro. Saluto i tifosi che anche oggi ci hanno seguito fin qui. Ogni volta mi hanno regalato emozioni sempre più forti”.

Fabio Pegorin

“Questo palco di da una fortissima carica. Io non ho fatto altro che trasformarla in voglia di fare. Peccato per essere usciti. Oggi non è mancato nulla, il calcio è fatto di episodi. Semplicemente la fortuna non è stata dalla nostra parte. È stato un anno che mi ha regalato tanto. Un anno di formazione durante il quale ho avuto l’opportunità di apprendere quando ero in panchina e di dimostrare quanto appreso quando sono stato chiamato in causa. Ringrazio i tifosi e tutti coloro che lavorano per questa società”.

No comments

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.