Samb-Lucchese 2-0, Tomi e Di Massimo regalano il secondo turno

Introduzione

La Samb inaugura la nuova stagione contro le pantere di Lucca. A partire dalle 20.30 la diretta di Samb-Lucchese


In attesa della (tanto agognata) ristrutturazione, la tribuna stampa manca della pavimentazione – unico tramite tra i nostri piedi e la lamiera bucherellata che ci separa dal vuoto; sono stati tolti anche i gradini, lasciandoci soli con il tavolino, le sedie, la lamiera e qualche cavo scoperto. Lavori in corso, insomma, assimilabili a quelli che vedremo in campo. In attesa di trovare la pavimentazione giusta (leggasi: difesa e centrocampo), la Samb affronta la Lucchese con il Cesena nel mirino. Manca ancora qualcosa, ma – come il box della tribuna stampa – la speranza è che regga tutto.

Samb-Lucchese, le formazioni

Dopo l’amichevole Moriero regala molte sorprese. Dietro la squadra cambia completamente, con Aridità e Conson dal primo minuto, Mattia al posto di Rapisarda e Tomi terzino sinistro. A centrocampo Damonte viene preferito a Di Cecco, davanti spazio a Miracoli.

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1) Aridità; Mattia, Patti, Conson, Tomi; Bacinovic, Damonte; Troianiello, Vallocchia, Valente; Miracoli A disp. Pegorin, Ceka, Gelonese, Miceli, Di Massimo, Bove, Sorrentino, Esposito, Di Pasquale, Rapisarda, Candellori, Di Cecco All. Moriero

LUCCHESE (3-5-2) Albertoni; Maini, Espeche, Capuano;  Tavanti, Russo, Nolè, Cardore, Bragadin; Fanucchi, De Vena A disp. Di Masi, Nannelli, Baroni, D’Angelo, Mingazzini, Damiani, Costalli, Merlonghi, Bortolussi All. Lopez

Samb-Lucchese, primo tempo

2′ Valente stoppa a rientrare sgusciando in mezzo a due avversari, e prova il destro: sbilanciato, colpisce male.

5′ Sugli sviluppi di un corner Nolè prova il destro al volo, respinto.

7′ Punizione battuta velocemente da Bacinovic, che serve Valente: tiro deviato in corner.

13′ Cross in mezzo di Cardore e la palla arriva a Tavanti, che prova il destro: la palla – deviata da Patti e Tomi – prende una traiettoria stranissima, finendo di poco sopra la traversa.

In questo momento Vallocchia ha indietreggiato la sua posizione, passando dalla trequarti alla mezzala sinistra. I rossoblu ora sono schierati con un 4-3-3 classico, con Bacinovic davanti alla difesa. In fase offensiva è il classe ’97 il più avanzato, con Damonte più arretrato.

19′ Valente stoppa di petto appoggiando per Vallocchia, che controlla e mette dentro: cross respinto. Sulla ripartenza Fanucchi prova il tiro cross in mezzo, ma Patti devia.

23′ Russo riceve sulla trequarti e salta Conson, che lo atterra. Sulla punizione De Vena prova il tiro a giro: palla ben direzionata, Aridità si tuffa alla sua destra e riesce a bloccare in due tempi.

In fase di possesso prolungato la mezzala sul lato opposto al pallone (spesso Damonte) arretra al fianco dei centrali, formando una linea a tre che lascia ai terzini la libertà di alzare la posizione.

Cardore prova la percussione tagliando dalla sinistra, ma Conson fa muro. Sugli sviluppi dell’azione il centrocampista torna nuovamente in possesso, e prova la conclusione dai 30 metri: a lato.

32′ Tomi riceve sulla trequarti e mette dentro per Miracoli, che prova una girata un po’ geniale e un po’ goffa: palla alta di poco.

35′ Troianiello riceve sulla destra e prova il cross per Miracoli, che colpisce soltanto – alzando un campanile. Sul contropiede fallo da tergo di Bacinovic, ammonito.

37′ Valente controlla sulla fascia sinistra e prova il cross per Miracoli, anticipato.

38′ Sventagliata perfetta di Bacinovic e stop dolcissimo di Valente, che salta Tavanti e prova il cross: Maini è insensibile alla bellezza e interrompe l’azione spazzando lontano.

44′ Tomi controlla e serve in verticale Valente, atterrato da Maini (vendicatosi dei due dribbling subiti). Sulla punizione la palla – respinta – finisce a Bacinovic, che prova il destro al volo: largo.

Fine primo tempo. Buona frazione dei rossoblu, che dopo qualche minuto di studio sono parsi in controllo della partita. Pur senza costruire grandi occasioni la squadra di Moriero ha tenuto il baricentro molto alto, cercando di avvolgere il blocco della Lucchese grazie al coinvolgimento dei terzini sulle due catene laterali.

No comments

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami