Scossone in Serie C: Rende ripescato, tutto da rivedere

Il Coni ha accettato il ricorso del Rende Calcio, permettendo il ripescaggio in Serie C


“La Prima Sezione del Collegio di Garanzia, presieduta dal prof. Sanino, al termine dell‘udienza tenutasi oggi, ha accolto il ricorso della società Rende Calcio 1968 e, per l’effetto, ha ordinato alla FIGC e alla Lega Pro, ciascuna per le proprie competenze, previa concessione della Licenza Nazionale, l’iscrizione della società ricorrente al Campionato di Lega Pro – Serie C, per la stagione sportiva 2017/2018”

A una settimana dal rigettamento della Covisoc il Rende Calcio vede l’accoglimento del ricorso e (di fatto) il ripescaggio in Serie C. Per la Lega si tratta di un altro – pesante – scossone, proprio nel giorno della presentazione dei gironi.

Dopo aver diviso la categoria in tre gironi asimmetrici (due da 18, uno da 20) la situazione della Serie C cambia ulteriormente, costringendo ad un ripensamento della divisione (una squadra del girone A passerà al B) e dando maggior forza alle istanze del Lumezzane, che sta lottando per essere riammesso.

A Tuttolegapro sono arrivate anche le dichiarazioni del ds biancorosso, Ciardullo: ““Sono a Roma e sono veramente senza parole. Abbiamo vissuto una settimana da incubo. I gironi? Non andremo a Pescara, staremo a casa a festeggiare”.

Anche perché – secondo quanto comunicato dalla Lega – ci sarà poco da dire: la presentazione dei calendari, in programma oggi, fornirà solo le prime 3 giornate della stagione sportiva 2017/18. Il resto sarà reso noto in occasione dell’Assemblea dei club di Lega, fissata per il 24 agosto.

In attesa degli sviluppi, si prefigura l’ennesimo cambiamento nella geografia del prossimo campionato: il Lumezzane resta l’ultima, grande incognita, l’ago che potrà spostare la bilancia verso il mantenimento della linea intrapresa o un ripristino delle 60 squadre.

No comments