Samb-Padova 0-1, Cappelletti firma la seconda sconfitta

A partire dalle 16.30 la diretta di Samb-Padova


Dopo le delusioni nei rispettivi derby (il Padova ha pareggiato 0-0 col Vicenza, la Samb ha perso a Fermo) rossoblu e biancoscudati si trovano al Riviera con l’obbligo di rilanciarsi, per loro stessi e per la classifica. Nonostante si sia solo alla quinta giornata, la partita ha già risvolti sinistri (ben rappresentati dalle nuvole raggruppate sopra al Riviera). In questa prima gara d’inverno, la squadra di Moriero proverà a far tornare uno scorcio di sole.

Samb-Padova, il tabellino

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Aridità; Mattia, Conson, Patti, Tomi; Gelonese (38’st Bacinovic), Bove, Vallocchia; Di Massimo (7’st Valente), Miracoli (38’st Sorrentino), Esposito (38’st Troianiello) A disp. Pegorin, Ceka, Miceli, Di Pasquale, Rapisarda, Candellori, Di Cecco, Damonte All. Moriero

PADOVA (4-3-1-2) Bindi; Madonna, Cappelletti, Trevisan, Contessa, Mandorlini (22’st De Risio), Pinzi, Pulzetti (45’+2 st Serena); Belingheri (11st Candido); Guidone (45’+2 st Russo), Cappello (11’st Chinellato) A disp. Burigana, Zambataro, Ravanelli, Marcandella, Merelli, Cisco, Zivkov All. Bisoli

NOTE: Ammoniti Tomi, Cappelletti, Pinzi

MARCATORI: 79′ Cappelletti

TERNA Arbitra Luca Massimi di Termoli, coadiuvato dagli assistenti P. Guglielmi (Albano laziale) e D. Colizzi (Albano Laziale)

Nel prepartita la Sambenedettese calcio, nella figura del presidente Fedeli, ha ringrazia il Padova calcio e i tifosi per il supporto (materiale e non) dato in occasione del terremoto dello scorso anno con una targa, consegnata al presidente biancoscudato. Bonetto risponde con un gagliardetto.

[nextpage title=”Samb-Padova, primo tempo”]

Prima del fischio d’inizio minuto di silenzio in memoria di Mauro Agretti e Yuri De Rosa, ex giocatori rossoblu, entrambi scomparsi in settimana.

2′ Gran palla di Esposito per Tomi, chiuso in corner. Sull’angolo successivo occasione proprio per il terzino, che – dal limite – decide di crossare, trovando una respinta.

Quando il possesso si sviluppa sulla sinistra Di Massimo si avvicina molto a Miracoli, quasi da seconda punta, per raccogliere le sponde del compagno.

5′ Gran palla di Guidone per Belinghieri, che da posizione defilata prova a sorprendere Aridità sul primo palo: respinta.

9′ Rimessa lunga del Padova, che cerca direttamente l’area di rigore: sulla respinta corta di Tomi arriva Pulzetti, che prova il colpo di testa. Palla fuori di poco.

In fase di non possesso i tre centrocampisti rossoblu marcano a uomo i tre vertici più alti del rombo padovano (Pulzetti, Belinghieri e Mandorlini), cercando di non offrire soluzioni. In queste situazioni Belinghieri si allarga su una delle due fasce, permettendo ai due attaccanti di accorciare ai fianchi di Bove, così da ricevere e allargare sulle fasce. 

16′ Esposito salta Mandorlini con un sombrero e apre a destra per Di Massimo. L’esterno arriva sulla palla (troppo larga), aspettando l’arrivo di Mattia: il terzino riceve e mette dentro, colpendo male.

19′ Mattia riceve sulla trequarti e scende sulla fascia, vincendo il duello fisico con Contessa. Raggiunto il fondo il terzino mette in mezzo per Di Massimo, anticipato all’ultimo.

20′ Fallo di Tomi su Capello e primo giallo della partita.

23′ Retropassaggio di Trevisan per Bindi, che cicca completamente il passaggio; sulla palla – che vaga indifesa a centro area – si avventa Miracoli, che prova a colpire in estensione col destro (il piede debole). Il tiro è nello specchio, ma debole: Bindi respinge.

27′ Grande girata di Belinghieri, che infila in rete a pochi metri dalla porta. A gioco fermo, però: fuorigioco.

29′ Cross di Madonna per Capello, anticipato da Conson. Sulla ripartenza Miracoli viene atterrato da Cappelletti, ammonito.

Quando i centrali sono in possesso Vallocchia e Bove si allargano, portando dietro i rispettivi marcatori e aprendo lo spazio alla verticalizzazione per Esposito, spesso dentro al campo e pronto a girarsi e girare palla in verticale o sulla destra.

33′ Palla in verticale per Esposito, che resiste alla pressione di Mandorlini, si gira e prova la percussione; arrivato al limite, il fantasista prova il destro: alto.

Inizia a piovere. Intanto, Fedeli scende verso gli spogliatoi, rannuvolato per motivi (immaginiamo) extra metereologici.

38′ Tomi si allarga sulla sinistra e prova il cross in mezzo: la palla, resa insidiosa dalla pioggia, diventa quasi un tiro: Bindi si allunga e la manda fuori dallo specchio.

42′ Lancio in verticale della Samb: Esposito stoppa col petto, si gira e prova il destro: palla a un soffio dal palo.

44′ Su una palla lavorata a sinistra dal Padova arriva il pallone in orizzontale per Guidone, stoppato dalla bella scivolata di Conson.

Fine primo tempo. Concentrate più a limitare, che costruire, le due squadre hanno dato vita a una partita molto accesa, ma bloccata; ne è uscita fuori una gara soffocante, aperta solo dagli strappi di Esposito, da una parte, e Guidone, dall’altra.

[nextpage title=”Samb-Padova, secondo tempo”]

1′ Subito un’occasione per Guidone, servito in area da Madonna: gran colpo di testa, Aridità si allunga e la alza sulla la traversa.

4′ Tunnel di Mattia su Contessa! L’azione si spegne poco dopo.

7′ Fuori Di Massimo per Valente. Esposito va a destra.

8′ Percussione centrale di Valente, atterrato con una da Pinzi. Altro giallo e punizione dai 25 metri. Sulla palla va Tomi, che prova a sorprendere Bindi facendo rimbalzare la palla sul terreno bagnato: il portiere padovano devia in corner.

11′ Nel Padova escono Belinghieri e Capello per Chinellato e Candido.

13′ Valente taglia verso il centro e serve Esposito, che prova il destro: grande risposta di Bindi.

17′ Valente si libera sulla sinistra e mette dentro per Miracoli, anticipato dall’uscita coi pugni di Bindi.

19′ Percussione centrale di Candido, che serve Chinellato sul centro sinistra; l’attaccante scivola, permettendo l’anticipo di Mattia, ma la palla torna al trequartista biancoscudato, che cerca di servire Guidone: recupera Patti.

Tentativo da fuori di Vallocchia: Bindi sorveglia il pallone mentre va sul fondo.

22′ Fuori Mandorlini per De Risio.

25′ Madonna scende sulla destra e serve in mezzo Guidone, che resiste a Patti e prova un tiro cross: colpo debole, respinge Conson.

26′ Gelonese scende sulla destra, protegge il possesso e serve Esposito, che prova a sgusciare in mezzo tre avversari: ne salta due, il terzo (con l’ausilio dell’erba bagnata) lo ferma.

30′ Cross in mezzo per Miracoli, anticipato; sul rimbalzo arriva Esposito, che prova il destro: pallone a lato.

Ora il Padova sta controllando il gioco, coi rossoblu (più bassi) che provano a sfruttare gli spazi in contropiede.

31′ Pulzetti riceve a metà campo e, indisturbato, si avventura verso la trequarti, tentando il tiro dalla lunga distanza: pallone sul fondo.

33′ Su un possesso innocuo Patti si complica la vita giocando un passaggio arretrato per Conson, costretto a servire Aridità: il portiere rilancia regalando il possesso ai biancoscudati, che dopo un cross pericolosissimo (salvataggio di Mattia) e un tentativo di Guidone (murato da Conson) guadagnano corner.

34′ Su calcio d’angolo Candido appoggia corto per Contessa, che mette in mezzo. Palla perfetta per Cappelletti, che – quasi senza saltare – manda la palla sul secondo palo con un bel colpo di testa. Vantaggio Padova!

38′ Triplo cambio per la Samb: dentro Sorrentino, Troianiello e Bacinovic per Esposito, Gelonese e Miracoli. A livello tattico non cambia nulla, con Bove che passerà mezzala. Fischi dalla tribuna per l’uscita dell’attaccante (si aspettavano le due punte centrali)

43′ Palla in diagonale per Valente, che taglia dentro e serve Bove al limite dell’area: tocco corto per Sorrentino, fatto male. Il Padova allontana.

45’+2 Dentro Serena e Rosso per Guidone e Pulzetti.

Fine secondo tempo. Sotto una pioggia sempre più forte, e con una curva ancora più critica (“Ci meritiamo di più”, “Onorate San Benedetto”), si chiude la partita dei rossoblu col Padova. In una gara fatta di lampi e momenti di stanca, l’ha risolta – in modo un po’ prosaico – la testata di Cappelletti.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.